Home / Analisi dei mercati / I timori per Trump spingono al rialzo il prezzo dell’ORO

I timori per Trump spingono al rialzo il prezzo dell’ORO

Ennesima giornata in rialzo per il prezzo dell’oro che in questo mercoledì supera i 1.260 dollari l’oncia mettendo a segno la quinta seduta consecutiva al rialzo.

Con il rialzo di oggi il metallo prezioso ha superato il valore massimo delle ultime tre settimane con i trader che seguono da vicino gli sviluppi politici negli Stati Uniti, dopo la notizia secondo cui il Presidente Donald Trump avrebbe chiesto all’FBI chiudere le indagini sul suo ex consigliere alla sicurezza.

A tutto questo si aggiungono i report economici statunitensi peggiori del previsto e le rinnovati dubbi di un aumento dei tassi da parte della Federal Reserve nel mese di giugno. La FED nelle prossime settimane dovrà valutare se realmente di apportare o meno un nuovo rialzo del costo del denaro nelle prossime settimane o rimandare ancora qualche mese.

Come descritto nel report di questa mattina sul mercato dell’Oro, i minimi raggiunti dal metallo prezioso il 9 maggio a 1.214 dollari l’oncia sono ormai lontani. Il trend rialzista di lungo periodo è ben consolidato come è visibile sul grafico

Per aggiornamenti ed evoluzioni dei mercati finanziari, seguici sulla nostra pagina Facebook www.facebook.com/doveinvestire.blog

Questi i migliori broker per fare trading sul mercato dell’ORO

Broker Pro Leva Spread Inizia
activtrades Sicurezza Clienti 1:400 0.5 pips apri ora
plus500 Broker sicuro 1:300 2 pips apri ora
24option Segnali su MetaTrader 1:50 2 pips apri ora
Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni riportate sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L’amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza.
Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore.
Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Prezzo dell’ORO ancora giù. C’è da preoccuparsi?

Il prezzo dell’ORO continua a scendere sotto il peso del "super" dollaro. Il metallo prezioso è sceso di 90 dollari l'oncia nell'ultimo mese (-7%)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *