Home / Analisi dei mercati / Sterlina in caduta libera. Cambio GBP/USD ai livelli minimi del 1985

Sterlina in caduta libera. Cambio GBP/USD ai livelli minimi del 1985

È un’altra giornata difficile per la sterlina con i trader si riversano sul dollaro. Il cambio GBP/USD ha perso circa il 10% negli ultimi sette giorni scendendo oggi ai minimi del 1985 sotto quota 1,18.

Le scelte politiche iniziali del primo Primo Ministro Inglese Boris Johnson in seguito ai danni economici significativi dovuti della pandemia di coronavirus è stata punita dagli investitori e sembrano essere parte delle ragioni della caduta della sterlina.

Per il Regno Unito, è solo l’inizio della fine, con le stime delle principali perturbazioni che vanno da tre mesi a un anno intero, termine del periodo di transizione dalla Brexit.

Sterlina in caduta libera con il cable sceso ai livelli minimi del 1985

Queste i motivi principali dietro al crollo della sterlina:

1) Domanda del dollaro in forte crescita

Tutto è in vendita; lo spettro di licenziamenti di massa a causa della paralisi delle economie sviluppate ha provocato un esodo di massa dalle scorte e una rapida riduzione della leva finanziaria di tutto il resto. Il dollaro è la valuta di riserva mondiale ed è qui che gli investitori si affollano.

Gli Stati Uniti stanno elaborando un piano di stimolo del valore di circa 1,2 trilioni dollari, incluso l’invio di un assegno di 1.000 dollari o più a tutti gli americani, e questo riflette la gravità della situazione.

Il biglietto verde sembra avvantaggiarsi quando le azioni sono in aumento o in calo e se i rendimenti dei titoli del Tesoro USA sono in aumento o in diminuzione.

2) Approccio britannico diverso

Il governo del Regno Unito si sta allontanando dalla sua intenzione di isolare solo le persone vulnerabili e consentire al virus di diffondersi altrove (strategia di immunità del gregge). La sua mossa tardiva per scoraggiare la raccolta di massa è stata punita dagli investitori.

La risposta fiscale, che includeva spese sostanziali e coordinamento con la Banca d’Inghilterra, sembra minore rispetto a ciò che fanno gli altri. Il cancelliere Rishi Sunak sta lavorando a un budget di £ 350 miliardi È abbastanza? Gli eventi si stanno muovendo rapidamente.

3) Nessuna fine in vista

Mentre la Cina sta gradualmente eliminando le sue restrizioni e sta preparando per tornare al lavoro, le misure imposte da Pechino non possono essere completamente copiate in Occidente. Il numero di decessi e infezioni è in aumento in Italia, senza alcuna speranza di vedere la luce alla fine del tunnel.

Per il Regno Unito, è solo l’inizio della fine, con stime delle principali perturbazioni che vanno da tre mesi a un anno intero.

Analisi tecnica sul cambio GBP/USD

Nella giornata odierna la coppia di valute GBP/USD è scesa al minimo da ottobre 2016. L’indice di forza relativa è ben al di sotto di 30, indicando condizioni di ipervenduto, ma condizioni anormali indicano che potrebbe continuare a scendere.

Il supporto a 1,19 è tenuto a fronteggiare la caduta di prezzi, il suo fallimento potrebbe portare a ulteriori perdite verso i livelli 1,11760 e 1,1680

Per quanto riguarda i livelli di resistenza sono posti vicino area 1,1880, 1,1960 e 1,2100.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Prestare attenzione è d’obbligo, il consiglio è quello di restare aggiornati sulle notizie. Per fare questo, attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire o visita la nostra pagina Facebook www.facebook.com/doveinvestire.blog

Seguici su:

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ATFX Licenza FCA
Spread competitivi
Zero commissioni
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
ETFinance Licenza CySEC
Spread stretti
Piattaforma MT4
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Sterlina protagonista sul mercato dei cambi. Cosa sta succedendo?

Sul mercato dei cambi la sterlina attira l'attenzione dei trader. Nelle ultime ore ll cambio Eur/Gbp ha registrato un movimento di oltre 150 pips. Questo il commento della situazione sul mercato Forex

2 Commenti

  1. Sono interessato alle vostre nuove notize.
    Ringrazio cin gradevole piacere.
    Un saluto

  2. Può attivare le notifiche dei post pubblicati direttamente dal pulsante in alto (Seguici) o dall’icona “campanella” qui a fianco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.