Home / Analisi dei mercati / L’accordo commerciale USA-Cina alimenta il rischio sui mercati

L’accordo commerciale USA-Cina alimenta il rischio sui mercati

Il tanto atteso accordo commerciale di fase 1 è stato firmato dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump e dal vice premier cinese Liu He, disinnescando una fila di 18 mesi che ha arrostito i mercati globali.

La notizia a metà dicembre che un accordo sarebbe stato imminente aveva scatenato una forte ripresa degli asst più rischioso. Oggi lo scenario è differente, con i mercati azionari guadagnano terreno, ma in maniera limitata. Pressoché invariate invece le valute e le principali materie prime, segnale che fa intendere che l’accordo era ormai scontato dagli operatori.

Questa mattina i prezzi dell’oro sono diminuiti, poiché l’ottimismo derivato dall’accordo commerciale preliminare ha aumentato la propensione al rischio, sebbene siano rimaste preoccupazioni per le tariffe e le questioni fondamentali irrisolte.

Tra gli altri metalli preziosi, il palladio ha raggiunto un livello record, mentre il platino è salito al suo massimo in quasi due anni.

L’oro nel momento in cui scriviamo è stabile sul livello di 1.555, dollari l’oncia.

Il commento sull’oro di Carlo Alberto De Casa Chief analyst ActivTrades

Stiamo assistendo nuovamente a una minore volatilità dell’oro, con il prezzo del lingotto costantemente al di sopra del livello di supporto di $ 1.550. Il recupero a questa soglia è positivo per l’oro, in quanto mostra un sano appetito per il lingotto, nonostante lo scenario di rischio generale che ha seguito la firma dell’accordo di fase uno tra Stati Uniti e Cina. Altrove, gli investitori sono in attesa di ulteriori commenti di allentamento da parte delle banche centrali (a partire dalla Banca d’Inghilterra) che potrebbero essere di supporto per il metallo prezioso.

Fonte: Analisi dei mercati finanziari del 16 Gennaio | ActivTrades Markets Commentary

Borse, l’anno che verrà

Questa sera da non perdere assolutamente il primo appuntamento dell’anno con i webinar organizzati dal Broker londinese ActivTrades. Un Live imperdibile a cui investitori e trader non dovrebbero mancare. Un’ora in compagnia con i massimi esperti del settore come Luca Fornovo, responsabile di Tuttosoldi de La Stampa e Carlo Alberto De Casa, capo analista presso ActivTrades.

Dopo un inizio d’anno caratterizzato dalle crescenti tensione tra Stati Uniti e Iran dopo l’uccisione del Generale Soleimani, i mercati finanziari sono proni a vivere mesi di grande volatilità.

In questo incerto scenario globale, con la trade war che aleggia sulle borse, cosa attendersi dai mercati? Ce ne parleranno gli esperti durante il Live di giovedì 16 Gennaio alle ore 18:00.

La partecipazione è gratuita previa iscrizione attraverso il link, ma affrettatevi, i posti sono limitati: https://www.activtrades.eu/it/webinar

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Prestare attenzione è d’obbligo, il consiglio è quello di restare aggiornati sulle notizie. Per fare questo, attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire o visita la nostra pagina Facebook www.facebook.com/doveinvestire.blog

Seguici su:

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Il mercato finanziario ha paura del coronavirus

I timori sulla diffusione del coronavirus pesano sui mercati. Le borse sono in ribasso mentre avanza l'oro verso i massimi del 2020. Euro ancora debole sul dollaro, la parità non è più illusione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.