Home / Notizie Economiche / Tobin Tax: al via il primo gennaio 2014

Tobin Tax: al via il primo gennaio 2014

Nuovo passo avanti per la Tobin Tax. I ministri delle Finanze hanno approvato a maggioranza la possibilità che questa nuova imposta venga adottata da 11 paesi dell’Unione attraverso una cooperazione rafforzata.

La scelta della cooperazione rafforzata è stata imposta dalla mancanza dell’unanimità tra i 27. Gran Bretagna, l’Irlanda e il Lussemburgo si sono opposti, in quanto, secondo loro potrebbe rendere l’Europa poco attraente da un punto di vista finanziario.

Sono 16 i Paesi contrari all’introduzione del nuova tassa, ma hanno dato comunque il proprio benestare ai restanti 11 membri dell’Ue (tra cui l’Italia) a muoversi in solitaria per andare avanti all’instaurazione di una tassa sulle transazioni finanziarie.

La tassa sulle transazioni finanziarie potrebbe approdare nei Paesi che aderiscono alla cooperazione rafforzata a partire dal primo gennaio del 2014.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L’amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza.
Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore.
Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Via libera alla supervisione bancaria dell’Unione Europea

Nella notte via libera alla supervisione bancaria dell’Unione Europea. Questo rappresenta il primo importante passo verso l’unione bancaria e introduce la possibilità della ricapitalizzazione diretta degli istituti dal parte del fondo salva-Stati. Lo spread scende sotto i 330 punti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *