Home / Notizie Economiche / Il nuovo incubo del prelievo forzoso

Il nuovo incubo del prelievo forzoso

prelievo-forzoso

Si ritorna a parlare di prelievo forzoso dai conti correnti. Un incubo per tutti gli italiani già accaduto nel 1992 con il Governo Amato.

Oggi sembrano solo essere parole e testi scritti in alcuni blog di economia e finanza, ma sarà vero?

Sembra che Fondo monetario Internazionale nell’incontro di inizio estate non abbia escluso l’ipotesi del prelievo forzoso. Attenzione, non è stato neppure confermato e per questo non si deve creare una situazione di panico.

Quello che preoccupa è la possibile decisione da una giorno all’altro di agire come è già successo recentemente a Cipro.

FAI TRADING SU CRIPTOVALUTE

www.plus500.com

Scopri tutte le opportunità offerte da Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash e le altre
Spread bassi, zero commissioni e leva finanziaria

Una ipotesi che potrebbe comunque avverarsi in quanto la situazione dell’economia italiana è ormai disastrosa e le nuove mosse fatte dal governo e le previsioni di crescita si sono rilevate sbagliate.

Di certo che nei prossimi mesi ci saranno una serie di stangate che metteranno ancor in maggiore difficoltà i piccoli risparmiatori, disoccupati e tutta quella fascia di persone che oggi fatica ad arrivare a fine mese.
Alcuni sono convinti che dietro queste nuove tasse si nasconda un prelievo forzoso camuffato in altro nome, questo pero sarà difficile da

Di sicuro agire con prelievo forzoso nelle tasche degli italiani e attraverso fondi pensione, conti correnti o altre forme di risparmio è l’ultima cosa che la finanza vuole.
Speriamo che questo non accada e non accadrà mai più in futuro vista la scarsa fiducia delle persone verso le banche.

Un parere personale, penso che il prelievo forzoso non ci sarà ne prossimamente ne in futuro, ma sono più convinto che con aumento della benzina, tasse sulla casa o altre forme, si maschererà in una altro modo questo trasferimento di denaro da cittadini allo stato.


Trai vantaggio dall’instabilità del mercato

Apri un conto di trading

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L’amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza.
Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore.
Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Prelievo forzoso sui conti correnti entrerà in vigore dal 1° Gennaio 2016

Brutte notizie per i risparmiatori. Secondo i principali quotidiani economici italiani è stato confermato oggi il prelievo forzoso dai conti correnti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *