Home / Notizie Economiche / Plus500. Risultati finanziari del primo trimestre 2021

Plus500. Risultati finanziari del primo trimestre 2021

Plus500, piattaforma tecnologica leader per la negoziazione di contratti per differenza (“CFD”) a livello internazionale, rilascia oggi il seguente aggiornamento commerciale per il trimestre concluso il 31 marzo 2021.

Highlight Finanziari (non certificati):

Highlight Operativi (non certificati):

Le comunicazioni principali

Continuo slancio operativo e finanziario positivo nel corso del Q1 2021, dopo una performance record nell’anno fiscale 2020, sostenuto da condizioni commerciali interessanti.

  • Record trimestrale nel numero di clienti attivi raggiunto nel Q1 2021, con un’ulteriore crescita sostanziale dei nuovi clienti acquisiti, a livelli interessanti di ARPU e AUAC
  • Eccellente performance dei ricavi – con livelli costantemente elevati di Customer Income [1], metrica chiave indicativa di crescita, che evidenzia il successo degli investimenti di Plus500 nelle iniziative di coinvolgimento dei clienti
  • La performance molto forte dell’EBITDA ha contribuito a generare ulteriormente cassa, con un saldo di 675,6 milioni di dollari al 31 marzo 2021[2]

Ulteriori progressi compiuti verso la realizzazione della nuova vision dell’azienda di evolvere nel tempo da società tecnologica focalizzata esclusivamente sui CFD a gruppo fintech multi-asset

Livelli di servizio senza uguali forniti dalla tecnologia proprietaria di Plus500 assicurano che il Gruppo continui a beneficiare dell’elevato utilizzo della piattaforma nell’attuale contesto di mercato.

Nuove normative introdotte per il settore dei CFD in Australia il 29 marzo 2021 – sebbene in una fase iniziale, il Consiglio ritiene che l’impatto sia già incorporato nelle attuali previsioni di consenso degli analisti

Il programma di riacquisto di azioni è continuato, con 1.550.563 azioni acquistate nel corso di Q1 2021, per un corrispettivo in contanti di 29,2m di dollari, come parte dei programmi di riacquisto di azioni della società

Il consiglio di amministrazione rimane fiducioso sulle prospettive di Plus500 e prevede che le entrate e l’EBITDA dell’anno fiscale 2021 siano moderatamente superiori alle previsioni di consenso degli analisti attualmente compilate [3].

[1] Customer Income – Revenue from customer spreads and overnight charges
[2] Le risorse di cassa del Gruppo saranno utilizzate per pagare il dividendo finale dell’esercizio 2020 di 55,6 milioni di dollari e il dividendo speciale di 29,4 milioni di dollari il 12 luglio 2021, nonché l’elemento rimanente del programma di riacquisto di azioni per 25,0 milioni di dollari, annunciato il 17 febbraio 2021. Il dividendo aggregato effettivo che sarà pagato dalla Società alla data di pagamento del dividendo sarà inferiore a quello inizialmente stimato, poiché la Società ha riacquistato ulteriori azioni ordinarie tra la data di dichiarazione del dividendo e la data di registrazione del dividendo, che rappresentano azioni ordinarie detenute in tesoreria e non aventi diritto al pagamento del dividendo.
[3] Previsioni di consenso degli analisti compilate – Entrate di 454,8 milioni di dollari e EBITDA di 240,3 milioni di dollari per l’anno fiscale 2021. Maggiori dettagli possono essere trovati nella sezione Investor Relations del sito web dell’azienda.

Panoramica del trading durante Q1 2021

In questo annuncio, i risultati del Gruppo per Q1 2021 vengono messi a confronto sia con Q4 2020, che ha visto condizioni di mercato simili a quelle viste nel Q1 2021, e anche con Q1 2020, quando invece si erano registrati livelli significativamente maggiori di attività di trading dei clienti all’inizio della pandemia COVID-19.

I ricavi del Gruppo in Q1 2021 sono stati pari a 203,2 milioni di dollari (Q1 2020: 316,6 milioni di dollari, Q4 2020: 91,9 milioni di dollari) grazie al persistere di condizioni di trading attrattive, supportate dall’alta qualità e dalla resilienza della tecnologia proprietaria di Plus500 nella gestione di un elevato utilizzo della piattaforma.

L’EBITDA del Gruppo in Q1 2021 è stato di 121,7 milioni di dollari (Q1 2020: 231,6 milioni di dollari, Q4 2020: 19,9 milioni di dollari) con un margine EBITDA di gruppo del 60%, sostenuto dalla base di costi snella e flessibile dell’azienda e da un modello di business efficiente. Plus500 continua a investire nella tecnologia di marketing per cogliere le opportunità di ottenere nel tempo un interessante ritorno sull’investimento.  La Società ha fatto buoni progressi per quanto riguarda il suo nuovo programma di investimenti in R&S recentemente annunciato, con un nuovo centro di R&S ora in fase di istituzione a Tel Aviv e un certo numero di ingegneri e programmatori altamente qualificati assunti per consentire lo sviluppo di Plus500 nello spazio fintech.

Il Customer Income, metrica chiave indicativa di crescita fondamentale per Plus500, è rimasto solido a 221,5 milioni di dollari nel trimestre (Q1 2020: 233,5 milioni di dollari, Q4 2020: 200,6 milioni di dollari), evidenziando il continuo investimento di successo della Società nelle iniziative di coinvolgimento dei clienti basate sulla tecnologia. La Customer Trading Performance[1] ha registrato una certa volatilità mensile, ma alla fine è stata relativamente modesta durante il Q1 2021 ($ 18,3m), (Q1 2020: $ 83,1m, Q4 2020: ($108.7m)). Ci si aspetta che la Customer Trading Performance si riveli ampiamente neutrale nel tempo, come evidenziato dalla performance di Plus500 negli ultimi anni.

La Società ha acquisito un totale di 89.406 nuovi clienti nel trimestre, in aumento dell’8% rispetto al Q1 2020 e del 78% rispetto al Q4 2020 (Q1 2020: 82.951, Q4 2020: 50.314) come risultato del continuo e significativo investimento della Società nella sua tecnologia di marketing, che consente a Plus500 di rispondere con agilità agli sviluppi del mercato, agli eventi di cronaca e alle esigenze dei clienti.

Plus500 ha raggiunto un numero trimestrale record di clienti attivi pari a 269.743 durante il Q1 2021, con un aumento del 39% rispetto al Q1 2020 e un aumento del 25% rispetto al Q4 2020 (Q1 2020: 194.024, Q4 2020: 215.305), grazie agli sforzi e investimenti della società nella fidelizzazione dei clienti.  L’ARPU è stato di 753 dollari in Q1 2021 (Q1 2020: 1.632 dollari, Q4 2020: 427 dollari).

Principalmente come risultato del sostanziale aumento dei nuovi clienti acquisiti durante il trimestre, spinto dai continui investimenti nella tecnologia di marketing, l’AUAC si è ridotto rispetto all’anno precedente e al trimestre precedente a 473 dollari nel Q1 2021 (Q1 2020: 641 dollari, Q4 2020: 916 dollari). L’azienda continua a prevedere che l’AUAC aumenterà costantemente nel tempo poiché il profilo dei clienti dell’azienda continua a spostarsi verso clienti di valore superiore.

Il Customer Churn [2] al 16,2% (Q1 2020: (11,9%), Q4 2020: 16,7%) è rimasto stabile e verso i livelli più bassi dall’IPO del Gruppo nel 2013, riflettendo l’investimento di successo della Società in iniziative di fidelizzazione dei clienti basate sulla tecnologia e i continui miglioramenti della piattaforma.

I depositi dei clienti sono rimasti solidi a 673,8 milioni di dollari nel Q1 2021 (Q1 2020: 697,5 milioni di dollari, Q4 2020: 572,5 milioni di dollari), riflettendo la continua fiducia dei clienti nella piattaforma e nel prodotto Plus500 e sostenuti dal continuo successo delle attività di attrazione e fidelizzazione della clientela della Società.

Il Gruppo mantiene un adeguato livello di liquidità in bilancio per sostenere i livelli di attività attuali e futuri. Il saldo di cassa al 31 marzo 2021 era di 675,6 milioni di dollari[3] (31 dicembre 2020: 593,9 milioni di dollari), riflettendo la continua forte generazione di cassa.

La Società ha riacquistato 1.550.563 azioni nel trimestre, ad un prezzo medio di 13,64 sterline, per un totale di 29,2 milioni di dollari in contanti, come parte dei suoi programmi di riacquisto di azioni.

Le nuove modifiche normative implementate dalla Australian Securities & Investment Commission (“ASIC”) per il settore CFD in Australia sono entrate in vigore il 29 marzo 2021. Sebbene sia ancora in una fase iniziale, il Consiglio ritiene che l’impatto previsto sui ricavi del Gruppo di queste modifiche normative sia già incorporato nelle attuali previsioni di consenso degli analisti[4] compilate per Plus500. Il Consiglio continua a valutare l’impatto di queste nuove normative sull’attività.

Outlook

La Società ha continuato a fornire una solida performance nel Q1 2021, sulla base dello slancio positivo raggiunto durante l’anno fiscale 2020.  La piattaforma di trading proprietaria leader di mercato di Plus500, il modello di business flessibile e scalabile e la solida posizione finanziaria lasciano il Gruppo ben posizionato per fornire una performance forte e costante nel medio termine.

A questo punto iniziale dell’anno, e tenendo conto di questi fattori e dell’impatto previsto delle nuove modifiche normative in Australia, il Consiglio prevede che i ricavi e l’EBITDA dell’esercizio 2021 saranno moderatamente superiori alle attuali previsioni di consenso degli analisti. Per l’anno fiscale 2021, le entrate saranno guidate da un’ulteriore forza sottostante del reddito dei clienti, mentre l’EBITDA sarà sostenuto dalla base di costi snella e flessibile di Plus500 e dall’efficiente modello di business.

La Società ha molteplici opportunità da cui accedere alla crescita futura sia attraverso continui investimenti organici nella sua tecnologia sia attraverso acquisizioni mirate. Plus500 mira ad accedere alla crescita espandendo la sua offerta di CFD, lanciando nuovi prodotti di trading, introducendo nuovi prodotti finanziari e approfondendo l’impegno con i suoi clienti. Supportato dal successo nell’accesso a queste opportunità di crescita, il Gruppo mira a fornire una crescita e livelli costanti di generazione di cassa nel medio e lungo termine.

David Zruia, Chief Executive Officer, commenta:

“Plus500 ha realizzato un’eccellente performance durante il Q1 2021, sullo slancio positivo raggiunto nel 2020. Questa performance è stata guidata dalla forza e dall’agilità della nostra tecnologia e dalla sua capacità di rispondere rapidamente agli sviluppi del mercato, agli eventi di cronaca e alle esigenze dei clienti”.

“La nostra visione è quella di consentire un accesso semplificato e universale ai mercati finanziari, mentre iniziamo a evolvere nel tempo da una società tecnologica focalizzata esclusivamente sui CFD a un gruppo fintech multi-asset. Miriamo a raggiungere questo obiettivo accedendo a molteplici opportunità di crescita, attraverso investimenti organici nella nostra tecnologia e acquisizioni mirate”.

“Stiamo già facendo progressi nella realizzazione di questa visione, come evidenziato dall’eccellente performance di Plus500 finora quest’anno. Tenendo a mente questi progressi e con un ambiente di mercato che continua a fornire interessanti opportunità di trading per i nostri clienti, rimaniamo fiduciosi sulle prospettive dell’azienda”.

Plus500

Plus500 (vedi qui la nostra recensione di Plus500) gestisce una piattaforma di trading online affinché i clienti individuali possano scambiare CFD a livello internazionale. Il Gruppo propone oltre 2.500 strumenti finanziari globali, che comprendono azioni, indici, materie prime, opzioni, ETF, valute y criptovalute. I clienti di Plus500 possono operare con CFD in più di 50 paesi e 32 lingue. Si può accedere alla piattaforma di negoziazione dai più diversi sistemi operativi (Windows, iOS, Android e Surface) e web browser.

Plus500 dispone di licenze per operare ed è regolamentato in Regno Unito, Australia, Cipro, Israele, Nuova Zelanda, Sud Africa, Singapore e Seychelles. L’attenzione al cliente è e sarà sempre parte integrante di Plus500, di conseguenza non possono essere soggetti a saldi negativi. Un account dimostrativo gratuito è disponibile in forma illimitata per gli utenti della piattaforma, nonché sofisticati strumenti di gestione del rischio per gestire l’esposizione finanziaria e limitare le perdite al fine di aiutare i clienti a proteggere i guadagni e ridurre al contempo le perdite di capitale. Plus500 non si avvale di tecniche di chiamata non pianificate e non offre opzioni binarie. Plus500 ha una quotazione premium sul mercato principale della Borsa di Londra (simbolo: PLUS) ed è un componente dell’indice FTSE 250. www.plus500.com.

[1] Customer Trading Performance – Guadagni/perdite sulle posizioni di trading dei clienti
[2] Customer Churn = [(Active Customers (T) + New Customers (T+1)) – Active Customers (T+1)]/ Active Customers (T)
[3] Le risorse di cassa del Gruppo saranno utilizzate per pagare il dividendo finale dell’esercizio 2020 di 55,6 milioni di dollari e il dividendo speciale di 29,4 milioni di dollari il 12 luglio 2021, nonché l’elemento rimanente del programma di riacquisto di azioni per 25,0 milioni di dollari, annunciato il 17 febbraio 2021. Il dividendo aggregato effettivo che sarà pagato dalla Società alla data di pagamento del dividendo sarà inferiore a quello inizialmente stimato, poiché la Società ha riacquistato ulteriori azioni ordinarie tra la data di dichiarazione del dividendo e la data di registrazione del dividendo, che rappresentano azioni ordinarie detenute in tesoreria e non aventi diritto al pagamento del dividendo.
[4] Previsioni di consenso degli analisti compilate – Entrate di 454,8 milioni di dollari e EBITDA di 240,3 milioni di dollari per l’anno fiscale 2021. Maggiori dettagli possono essere trovati nella sezione Investor Relations del sito web dell’azienda

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Come iniziare a fare trading con il Broker Plus500

Chi è Plus500? È un Broker sicuro? Come utilizzare la piattaforma proprietaria? Quali strategie utilizzare? Questi i consigli pratici su come a fare trading con Plus500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.