Home / Notizie Economiche / La legge di stabilità tra cancellazione di Imu e Tasi e nuove modalità di riscossione del canone Rai

La legge di stabilità tra cancellazione di Imu e Tasi e nuove modalità di riscossione del canone Rai

legge-stabilita-imu-tasi

Dopo tante dichiarazioni è ora ufficiale; la nuova legge di stabilità abolisce Imu e Tasi sulla prima casa.

L’abolizione riguarda gli immobili accatastati nelle categorie A/1 (abitazioni signorili), A/8 (ville) e A/9 (castelli, palazzi storici). Il risparmio sarà evidente e andrà dai 180 euro per le abitazioni non di pregio, ai 2.800 euro per le abitazioni di lusso. Come sempre le polemiche non sono mancate, ville e sopratutto castelli e palazzi storici esenti dal pagamento delle tasse sugli immobili a molti non è piaciuto.

L’obiettivo dell’operazione dell’abolisce Imu e Tasi sulla prima casa, è quello di spingere gli italiani a rimettere in circolo il denaro e quindi per rilanciare i consumi. Ma grande impatto lo avrà il settore dell’edilizia che potrebbe così invertire il trend negativo degli ultimi anni. Se questo intendo avrà un buon fine, ne avrà beneficio il mondo bancario e in particolare il settore dei mutui che potrebbe finalmente avere una ripresa.

La legge di stabilità non è solo abolizione Imu e Tasi, grandi novità anche per quanto riguarda le nuove modalità di riscossione del canone Rai. Ne avevamo parlato alcuni giorni fa nell’articolo “Il Governo ripropone il Canone Rai nella bolletta elettrica“, ora è ufficiale. Il canone sarà accorpato alla bolletta elettrica, passerà dai  113,50 a 100 euro e verrà probabilmente pagato in più rate.

Al momento non si conosco tutti i dettagli; ancora da chiarire la situazione per i possessori di più abitazioni e quali dispositivi (non televisione) che saranno sottoposti al pagamento del canone.

Di certo è che con questa mossa, il governo taglia quella grande fetta di utenti che non pagano il canone RAI.


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
Brokereo Licenza CySEC
No commissioni su CFD
Segnali di trading
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Il nuovo canone Rai scoverà gli evasori che dovranno pagare 10 anni arretrati

Chi non ha pagato il canone Rai fino ad oggi, non solo dovrà iniziare a pagarlo sulla bolletta della luce, ma potrebbe ritrovarsi a pagare 10 anni di arretrati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.