Home / Notizie Economiche / L’agenzia Fitch taglia il rating all’Italia

L’agenzia Fitch taglia il rating all’Italia

Forse qualcuno lo immaginava, ieri Fitch ha tagliato il rating all’Italia a BBB+. Una mossa che ha fatto scendere di un punto il giudizio dell’Italia, precedentemente A- con outlook negativo.Questo è un livello che il sito di repubblica indica poco sopra il livello spazzatura.

Il motivo di questo che ha portato l’agenzia di rating Fitch a declassare l’Italia è l’esito delle ultime elezioni, cioè un stato di ingovernabilità e il livello di recessioni che nel corso del 2013 non vedrà miglioramenti.

Pesa su tutto questo il debito dell’Italia che gravata di oltre 2mila miliardi ed è tra i peggiori in Europa. Meglio dell’Italia solo Irlanda, Spagna, Islanda, Portogallo e Grecia.

Da sottolineare che l’agenzia di rating nel suo report ha voluto precisare che l’economia italiana presenta relativamente ricca, diversificata e con alto valore aggiunto, con un livello moderato di indebitamento del settore privato. Oltre a questo precisa che l’Italia ha compiuto progressi negli ultimi due anni grazie al consolidamento fiscale che dovrebbero essere sufficienti a ridurre ulteriormente il deficit di bilancio 2013.

Ora ci sia attende la risposta dei mercati lunedì che è prevista negativa dopo la bella performance di venerdì.

indice di borsa italiano

Dalla chiusura a 16204 si prevede un gap all’apertura più basso di 16000 e che potrebbe continuare a scendere nel corso della giornata.


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
NSBroker Licenza MFSA, FCA, Consob
Piattaforma di trading avanzata
Trading su criptovalute
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Un commento

  1. La previsione è stata azzeccata. Speriamo che nella giornata l’indice possa recuperare visto che le migliori performance delle altre piazze europee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.