La Bce dice SI al taglio dei tassi di interesse

Da giorni se ne parla e per questa volta le attese non sono state tradite. Il taglio dei tassi di interesse deciso nel pomeriggio dalla Banca centrale europea passa dal precedente 0,75% allo 0,50%,  nuovo minimo storico.

Il presidente Mario Draghi spiega che la divisione della Bce ha come scopo primario il rilancio il credito al settore privato per sostenere la ripresa economica.

Il taglio dei tassi di interesse non è stato raggiunto facilmente. Contraria la Bundesbank, che conferma la spaccatura all’interno dell’area Euro tra Berlino e gli stati del nord Europa, come l’Italia, che hanno un disperato bisogno di ritrovare la via della crescita economica.

✅ Stai cercando un corso completo per avere successo con il trading? Questo è l’ebook che fa per te… Una guida completa al trading scritta con parole semplici e comprensibili, per aiutare gli aspiranti trader a muoversi con sicurezza.
👉 Scarica la guida gratuita!

Come hanno reagito le borse sulla decisione del taglio dei tassi di interesse?

Le borse europee come anche Piazza Affari dopo una accelerazione al rialzo dopo l’annuncio del taglio dei tassi, si è registrato un ritracciamento che ha portato i principali listini in rosso.
La Borsa di Milano al momento segna un -1,34%. Male i titoli bancari come Unicredit, Intesa Sanpaolo e Mps.

Come si pensava la notizia non ha potuto dare una grande spinta alle borse in quanto, i mercati hanno già beneficiato di questa ipotesi nei giorni scorsi.

Da monitorare con attenzione il cambio dell’euro sul dollaro che nell’ultima ora ha visto crollare i prezzi sotto 1,3100 (al momento 1,3069). Pensare che nella giornata di ieri il cambio euro dollaro a toccato il massimo della giornata a 1,3244.


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza Consob, FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
IG Licenza FCA, BaFin, Consob
Oltre 45 anni di esperienza
Trading su CFD e Turbo24
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Analisi dei mercati finanziari del 3 Settembre | ActivTrades Markets Commentary

Mentre l’Opec ha alzato le sue previsioni sulla domanda del petrolio per il 2022, sul mercato più ampio si vive una situazione di attesa per il dato sui Payrolls di oggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.