Home / Notizie Economiche / Grecia – Le possibilità di uscita del paese dall’euro continuavano a salire

Grecia – Le possibilità di uscita del paese dall’euro continuavano a salire

situazione-grecia

Con il passare delle ore lo scenario si è fatto sempre più preoccupante: la soluzione che pochi giorni fa sembrava a portata di mano, è diventata più lontana, come un miraggio, mentre le possibilità di uscita del paese ellenico dall’euro continuavano a salire. La moneta unica ha cosi chiuso le contrattazioni venerdì sera a 1,117 nei confronti del dollaro, in calo dell’1,5%.

In caso di uscita della Grecia è facile prevedere un incremento della volatilità, mentre non è invece cosi scontato indicare la direzione che prenderà l’euro. Da un lato la Grexit rappresenterebbe senz’altro una sconfitta per l’Europa e la sua valuta, più volte definita da Draghi come irreversibile. Dall’altra, soprattutto nell’ottica tedesca, potrebbe anche essere vista come l’uscita dell Anello più debole dell’ingranaggio, nonché un tentativo di soluzione (molto rischioso) a un problema trascinato troppo a lungo.

euro-dollaro-29-giugno

Sul fronte dei metalli preziosi, nonostante le turbolenze greche, rimane invece estremamente delicata la situazione, con l’intero comparto che vive una fase di debolezza strutturale.
Per quanto riguarda l’oro, nell’ultima settimana le quotazioni hanno fatto registrare una discesa vicina al 2%, arrivando in area 1.175$.

2% il calo dell’oro
Il comparto dei metalli preziosi vive una fase di debolezza strutturale. Nonostante le turbolenze greche anche nell’ultima settimana le quotazioni hanno segnato forti ribassi.

In calo anche l’argento, tornato sotto i 16$, ai minimi degli ultimi due mesi.
Per il Palladio invece si può parlare di crollo, in quanto le quotazioni sono armai alla settima settimana consecutiva di ribassi. Soltanto nell’ultimo mese il calo del Palladio sfiora il 15%, con il prezzo sceso da 775$ a 679$. Di fatto questa ondata di ribassi ha cancellato! rialzi messi a segno durante il 2014, spingendo il metallo sui minimi degli ultimi due anni.
Fonte Carlo Alberto Decasa capo analista di Activtardes


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.