Home / ETF / Dove investire in azioni di cannabis. La guida per investire su un mercato in forte crescita

Dove investire in azioni di cannabis. La guida per investire su un mercato in forte crescita

Poiché l’industria della cannabis è sull’orlo di un’esplosione in tutto il mondo, non c’è momento migliore di investire in questo mercato in rapida accelerazione. Ecco una guida passo passo su come e dove investire in azioni di cannabis.

La guida su dove investire in azioni di cannabis

Se dai un’occhiata a dove si trovava l’industria della marijuana dieci anni fa rispetto a dove si trova oggi, sembra quasi irriconoscibile. Negli Stati Uniti e in tutto il mondo, l’industria della cannabis è andata avanti in modo eccezionale dai tempi del mercato nero. La cannabis ora è un’industria da miliardi di dollari su cui molti investitori stanno puntando gli occhi poiché è destinata a continuare a abbattere ulteriori barriere negli Stati Uniti nei prossimi mesi, e senza dubbio continuerà a bussare a più porte in tutto il mondo con il passare degli anni.

L’industria della cannabis non è composta solo da società di marijuana, ma sta anche sconvolgendo altre industrie leader tra cui sanità, bellezza, settori farmaceutici e molti altri. Il tutto sommato al patrimonio netto totale previsto di questo settore di oltre 200 miliardi di dollari a livello globale entro il 2030.

Il primo stock di cannabis a colpire un mercato mainstream è stato Cronos Group (TSE: CRON) nel 2018, quando ha fatto la sua comparsa nella principale borsa del Nasdaq. Da allora l’industria della cannabis sta ancora attraversando il suo evento globale in corso noto comunemente in tutto il mondo come ‘corsa green’ nei mercati statunitensi e canadesi.

L’evento Green Rush è un nome dato per esprimere l’immensa crescita all’interno del settore da tutti i prodotti legati alla cannabis ad altre cose legate alla cannabis al di fuori del mondo della marijuana, comprese azioni, obbligazioni e altro. Pur ottenendo un’ampia dimostrazione di attenzione da parte dei media e degli investitori su questo settore in accelerazione.

Ma non tutto è perfetto per il settore della cannabis dal 2012.

Dal 2019 all’inizio del 2020 l’industria della cannabis ha assistito a una spirale al ribasso che ha fatto perdere interesse a molti investitori per il mercato in crescita. Ci sono stati molti fattori che hanno avuto un ruolo, comprese le aziende di cannabis che hanno riposto grandi speranze nella domanda ma invece hanno aspettato troppo a lungo per aumentare la loro capacità, anche le tasse elevate negli Stati Uniti hanno giocato un ruolo importante e uno degli ultimi motivi, in definitiva il motivo principale del perché molti investitori si sono allontanati da questo settore sono stati i fattori normativi e contabili in quel periodo.

Sulla scia di questi fattori, le azioni di cannabis hanno subito un calo di valutazione in seguito ai massimi degli anni precedenti. Quando gli investitori si sono allontanati da queste azioni, hanno lasciato tutte o se non la maggior parte delle azioni di cannabis a fare riduzioni sostanziali al fine di generare interesse nel settore, ma con sfide più forti da affrontare.

Ma saluta l’inizio del 2020. Dopo che la notizia della pandemia si è diffusa e ha posto fine al globo, questo settore ha mostrato quanto fosse resiliente.

Le azioni di cannabis sono aumentate in modo significativo nel 2020 poiché la domanda era forte, facendo sì che le vendite di tutti i prodotti a base di cannabis raggiungessero nuovi massimi. Il mercato della marijuana medica rimane forte nonostante l’interruzione del Covid-19 ed è stato ulteriormente supportato da professionisti medici in tutto il mondo poiché la cannabis viene utilizzata per aiutare con il trattamento di alcune malattie. Infine, i forti cambiamenti politici hanno avuto un enorme effetto sul settore. Poiché il presidente Joe Biden è ora al timone degli Stati Uniti, che sostiene la legalizzazione dell’uso di cannabis in tutte le forme, contribuendo a spingere ulteriormente questo settore dove si prevede raggiungerà nei prossimi anni.

Gli analisti di Wall Street sono ora estremamente ottimisti su questo settore con alcuni analisti che prevedono che il mercato della cannabis negli Stati Uniti potrebbe aumentare dell’80% fino al 2030.

Mentre continua a crescere l’industria della cannabis con più stati degli Stati Uniti che confermano la legalizzazione, molti investitori sono consapevoli di cosa comporta questo settore e i forti aspetti positivi che i prodotti e i servizi di cannabis portano al mondo.

Con il forte sostegno del governo negli Stati Uniti, insieme a un forte sostegno medico e pubblico in generale, non c’è molto altro da dire per confermare in che direzione sta andando questo settore.

Se entrare nel mercato della cannabis è il tuo obiettivo per il 2021, dai un’occhiata alle migliori azioni di cannabis in questo momento, qui troverai le aziende bene posizionate in grado di offrire un grande valore.

Come scegliere le migliori azioni di cannabis

Sebbene l’analisi fondamentale delle azioni di cannabis sia necessaria, ecco alcuni punti di forza aggiuntivi da considerare quando si esaminano le migliori azioni di cannabis su cui investire.

1. Cerca investimenti a lungo termine.

Sebbene molte azioni di cannabis sul mercato possano funzionare bene in termini di negoziazione a breve termine e siano tipicamente azioni a bassa capitalizzazione che vedono la maggior parte di questa attività, queste azioni potrebbero non offrire il forte potenziale di guadagno che altre azioni di cannabis possono offrire nel lungo periodo.

Questo è il motivo per cui si consiglia vivamente di considerare le azioni di cannabis con le prospettive a lungo termine in mente poiché queste azioni sono vantaggiose per un investitore in molti modi, tra cui l’archiviazione di guadagni più elevati per un periodo di tempo, il mantenimento di una posizione più stabile nel mercato e può contenere meno volatilità.

Lo stesso si può dire per tutti gli investimenti, ma questo settore è destinato a crescere in modo sostanziale nei prossimi anni e, essendo un settore abbastanza nuovo rispetto ad altri settori, mantenere gli investimenti per oltre un anno o più è la via da seguire per gli investitori. vedere il potente potenziale di questo settore mentre si evolve.

Quindi prendi in considerazione le società che ora hanno stretto una partnership con questo settore leader poiché queste aziende stanno aggiungendo ai loro ricavi già esistenti, inevitabilmente cercheranno di aumentare i profitti degli azionisti.

Detto questo, si consiglia vivamente di avere un mix di tutte le azioni di cannabis a media e grande capitalizzazione e le azioni di cannabis più piccole nel tuo portafoglio. Ciò aggiungerà diversità al tuo portafoglio oltre a beneficiare potenzialmente di guadagni più forti se questi titoli si comportano bene.

Ecco due azioni di cannabis che si adattano perfettamente ai criteri di cui sopra:

  • Cresco Labs Inc (CNSX: CL) – Capitalizzazione di mercato: 6,21 miliardi di dollari
  • KushCo Holdings Inc (OTCMKTS: KSHB) – Capitalizzazione di mercato: 192,92 milioni di dollari

2. Considerare fermamente di investire in azioni sussidiarie di cannabis.

Investire esclusivamente in azioni di cannabis potrebbe sembrare rischioso per alcuni investitori principianti ma, come accennato in precedenza, scegliere di investire in azioni sussidiarie di cannabis è l’opzione perfetta in questo caso.

Queste società tendono ad essere azioni a grande capitalizzazione che eccellono nel loro campo ma hanno un coinvolgimento indiretto con l’industria della cannabis per aiutare a rafforzare sia i prodotti che i servizi dell’azienda insieme ai loro portafogli, bilanci e altro ancora.

Queste azioni tendono anche ad essere meno volatili rispetto alle singole azioni di cannabis. Un brillante stock di cannabis sussidiario da considerare in questo momento è AbbVie Inc (NYSE: ABBV).

Sebbene AbbVie non sia uno stock di cannabis, è una nota azienda farmaceutica statunitense a grande capitalizzazione, ma si è fatta strada nel settore ecocompatibile in precedenza con il suo prodotto Marinol, che da allora è stato acquisito da Alkem Labs nel 2019.

Ciononostante, il titolo ha tenuto il primo posto nel 2019 con 59 brevetti che confermano che l’azienda vede i benefici che la marijuana medica porta sia ai prodotti che ai pazienti ed è ancora oggi adattata all’industria della cannabis.

3. Considera un ETF di azioni di marijuana.

Gli ETF sulla marijuana sono un modo fantastico per aggiungere azioni di cannabis al tuo portafoglio diversificando i rischi. Questi ETF funzionano allo stesso modo degli ETF di base in quanto cercano di esporre gli investitori alle azioni delle società di cannabis che si impegnano in attività di cannabis.

In una forma più semplice, un ETF è un paniere di titoli che mira a replicare la performance di un indice specifico. Allo stato attuale ci sono attualmente 6 ETF sulla marijuana negli Stati Uniti e nel corso dell’anno hanno sovraperformato il più ampio mercato azionario statunitense di un importo sostanziale.

I tre migliori ETF sulla cannabis nel secondo trimestre del 2021 sono:

  • Amplify Seymour Cannabis ETF (CNBS) – Performance su 1 anno: il 188,7% include GW Pharmaceuticals PLC, Aphria Inc e Canopy Growth.
  • AdvisorShares Pure Cannabis ETF (YOLO) – Performance su 1 anno: il 173,7% include Village farms International Inc, Innovative Industrial Properties Inc e GrowGeneration Corp.
  • Cannabis ETF (THCX) – Performance su 1 anno: il 118,1% include Scotts Miracle-Gro Co, GrowGeneration Corp e Aphria Inc.

4. Considera di investire su azioni di cannabis statunitensi, canadesi e internazionali

Poiché il mercato della cannabis negli Stati Uniti sta ricevendo la maggior parte dell’attenzione di recente, e giustamente, vale la pena ricordare che anche il mercato europeo della cannabis è un mercato da considerare.

Sebbene ci siano molti paesi europei che non hanno legalizzato l’uso ricreativo della marijuana, la maggior parte ha dato il via libera all’uso medico del prodotto. Si prevede che il mercato europeo raggiungerà i 406 milioni di euro entro la fine del 2021, una crescita anno su anno del 75%.

La Germania è l’attore numero uno in Europa nel campo della cannabis medica che possiede la metà del mercato europeo e si stima che entro il 2024 la Germania da sola varrà più di 840 milioni di euro. Entro il 2025 è stato previsto che la maggior parte dei paesi europei e del Regno Unito mostreranno un aumento significativo dell’uso di marijuana medica, avvicinandosi affinché questo mercato diventi potenzialmente grande quanto i mercati statunitensi e canadesi più in basso.

Come capire le azioni di marijuana da scartare

Mentre cerchi le migliori azioni di cannabis su cui investire, molto probabilmente ti imbatterai in azioni di marijuana che non sono in una buona posizione in questo momento. Tuttavia, quando si cerca di investire in azioni di cannabis, può richiedere molto tempo e sforzi per esaminare i documenti e le risorse di ciascuna società, e in realtà molti investitori non hanno tali lussi.

Sì, potresti scansionare uno stock di cannabis e avere un’idea del potenziale di una azione senza fare ricerche così approfondite e potrebbe funzionare bene, ma dovresti evidenziare e guardare attentamente i fattori di rischio insieme ad altre caratteristiche essenziali che sono coinvolte in quelle azioni prima di investire.

Alcuni segnali di allarme chiave da considerare per determinare se uno stock di cannabis è un cattivo investimento:

  • Nessun segno di crescita, nessun investimento. Se il potenziale di crescita non è presente per un’azione, questo è un chiaro segnale di avvertimento con bandiera rossa per non investire in quella particolare azienda. Questo non significa che la società non possa cambiare verso il basso e diventare un titolo positivo, sicuramente può. Ma l’azienda dovrà subire un forte cambiamento strategico o gestionale per arrivarci e questo è un grande fattore di rischio quando si inizia il tuo viaggio di trading.
  • Diluizione. Per spiegare questo in forma semplice, se uno stock di cannabis non ha raggiunto la redditività, la società ha quindi due strade principali per diminuire vendendo azioni dell’azienda o contrarre prestiti per aiutare la società ad andare avanti. Se la società decide di vendere azioni all’interno dell’azienda, questo ridurrà quindi tutti coloro che sono coinvolti con questo pezzo di torta più piccolo, che è ciò che si intende per ‘diluizione’. Questa è una caratteristica chiara a cui prestare attenzione quando si esamina uno stock di interesse ed è un forte elemento da evitare.

Come accennato, gli ETF sulla cannabis sono una delle forme di investimento più sicure. Questi strumenti sono stati selezionati con cura e sono gestiti passivamente da un gestore di portafoglio mentre replicano determinati indici.

Stock di cannabis over-the-counter (OTC) e tradizionali

Mentre molti stati negli USA stanno spingendo per ottenere la legalizzazione della marijuana sia per uso ricreativo che medico, la marijuana è ancora illegale a livello federale oggi. Ma potrebbe sembrare che diventi legale a livello federale nel 2021, poiché gli Stati Uniti chiedono l’approvazione di più stati nel corso dell’anno.

Per questo motivo, questo è il motivo per cui molte aziende di cannabis e imprenditori di cannabis devono affrontare molte sfide impegnative.

Dall’ottenere un sostegno finanziario per avviare attività commerciali a causare molte sfide per le aziende di cannabis da elencare nelle borse principali come NYSE, Nasdaq e altri. Questo è il motivo per cui troverai principalmente la maggior parte delle azioni di cannabis scambiate sui mercati over-the-counter negli Stati Uniti e sui mercati OTC in Canada.

Fai attenzione, solo perché le azioni di cannabis vengono scambiate sui mercati OTC, non significa che queste azioni di cannabis siano cattive azioni su cui investire. Come accennato, potrebbe essere solo che le sfide per entrare in uno scambio mainstream potrebbero essere troppo da gestire per queste aziende di cannabis.

Tuttavia, le azioni di cannabis tipicamente OTC sono note per contenere fattori di rischio più forti rispetto alle azioni di cannabis tradizionali a causa di vari motivi, tra cui la mancanza di informazioni pubbliche e affidabili e le azioni spesso scambiate in modo scarno, il che significa che un’azione dovrebbe raddoppiare affinché un investitore possa raggiungere il pareggio.

Come investire in azioni di cannabis

Ora abbiamo dato uno sguardo ad alcune delle caratteristiche salienti di cosa cercare e cercare in uno stock di cannabis, ora è il momento di dare un’occhiata a come prepararti per investire in questo settore in fiore.

Prima di andare avanti, tieni in forte considerazione l’opzione di investire in ETF sulla cannabis nei tuoi piani di investimento. Questi investimenti sono vivamente consigliati sia per gli investitori principianti che per quelli esperti in quanto agiscono come una buona rete di sicurezza all’interno della tua raccolta di azioni, aggiungendo diversità al tuo portafoglio insieme a guadagni più stabili.

Passaggio 1: determina il tuo obiettivo di investimento e le tue capacità finanziarie

Come principiante e come investitore esperto, uno dei primi punti con cui iniziare è determinare quali sono i tuoi obiettivi di investimento e se sono realizzabili tenendo conto della tua situazione finanziaria.

Prima di iniziare il tuo percorso di trading è saggio creare un piano di budget ed essere in grado di separare le tue passività personali dalle tue finanze di investimento disponibili. Questo ti aiuterà a determinare quanto puoi cercare di investire in un’azione e ti darà una chiara comprensione di quanto devi essere in grado di reinvestire nelle azioni scelte quando sarà necessario, oltre a determinare se sei in grado di iniziare a fare trading.

Si consiglia vivamente di creare un conto di trading separato dal tuo conto bancario personale in modo da sapere esattamente cosa sta succedendo in ogni momento mentre è più facile da gestire.

L’ultimo punto da menzionare è di investire sempre nei limiti dei tuoi mezzi finanziari, poiché prima puoi investire denaro in un investimento, più velocemente puoi perdere denaro se non viene investito in modo saggio.

Passaggio 2: la conoscenza è potere.

Quando cerchi di acquistare o investire in qualcosa, dovresti sempre conoscere i dettagli prima di fare il salto per impegnarti. Investire in azioni non è diverso, anzi, è un MUST.

Uno dei primi passi dopo aver determinato la tua situazione finanziaria e gli obiettivi di investimento è quello di esaminare le tue azioni di cannabis. Questo come accennato può richiedere molto tempo, ma è un must per scegliere le migliori azioni di cannabis sul mercato che ti daranno il potenziale di guadagno a cui stai mirando.

Ci sono molte forme o modi in cui puoi cercare di esaminare un titolo per determinare se si tratta di un buon investimento.

Puoi farlo esaminando varie funzionalità che includono i documenti SEC che sono un rendiconto finanziario presentato alla US Securities and Exchange Commission, puoi controllare SEDAR un sistema di archiviazione elettronico che divulga documenti per gli emittenti nel mercato canadese, controllando i principali siti web di scambio tra cui il principale scambio Nasdaq e più scambi in cui le azioni di cannabis scambiano pubblicamente e, infine, tenendo d’occhio i siti Web di notizie finanziarie come Yahoo Finance, CNN, Bloomberg o doveinvestire.com che possono darti un rapporto aggiornato o eventi di notizie su determinati titoli di interesse.

Passaggio 3: scegli un Broker.

Ora abbiamo determinato tutte le parti essenziali del processo per iniziare il tuo viaggio nell’investimento in azioni di cannabis, ora è il momento di scegliere un Broker per trasformare in realtà il tuo sogno di investire.

Come il mondo si è adattato e si è spostato pesantemente nel mondo digitale, così ha fatto anche il mondo degli investimenti. Esistono molte piattaforme di trading online per ottenere un Broker con cui iniziare il tuo viaggio di trading, che offrono tutti i propri vantaggi e benefici agli investitori con la facilità di poter investire con un clic di un pulsante sempre, ovunque e ovunque nel mondo.

La ricerca e la scelta di un Broker può richiedere tanto tempo quanto esaminare un titolo di interesse, quindi per aiutarti a gestire il tuo tempo in modo efficace consigliamo vivamente di valutare i Broker che abbiamo selezionato:

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Passaggio 4: investi in una azione di cannabis.

Ora che hai un Broker a portata di mano, è ora di iniziare a investire nelle azioni di cannabis che hai scelto.

Questa parte del processo si riduce a quando sei pronto e quando hai effettuato tutte le ricerche necessarie sui tuoi titoli di interesse. Ricorda che non ci sono limiti di tempo da raggiungere e devi assicurarti che le azioni che hai scelto siano giuste per te.

Scoprirai che in genere sono disponibili due forme popolari di ordini di ‘acquisto’: ordini di mercato e ordini limite. Prima di arrivare a questo punto vale la pena notare la differenza tra i due.

Un ordine di mercato è quando un investitore può voler eseguire un acquisto al prezzo di mercato corrente o ottenere il primo tasso all’apertura del mercato. Questo può essere attivato durante un fine settimana, una sera in cui il mercato è chiuso o durante le pause di mercato giornaliere. Un ordine limite verrà eseguito solo al suo prezzo limite o a un prezzo inferiore. Questa clausola è progettata per gli investitori per aiutare a prendere un controllo più forte dei prezzi che desiderano negoziare.

Le migliori azioni di cannabis su cui investire oggi

Prima di prepararti a premere il semaforo verde per iniziare a investire nel settore della cannabis, ecco le azioni di cannabis che consigliamo vivamente agli investitori di prendere in considerazione o su cui cercare di investire oggi.

Cresco Labs (CNSX: CL)

Uno dei più grandi stock di cannabis oggi sul mercato è Cresco Labs Inc.

Cresco Labs si sta facendo strada in tutti gli stati legalizzati degli Stati Uniti ed è una delle 10 società che operano nello stato di New York a cui è stato recentemente dato il via libera. Il titolo sta cercando di continuare la sua forte crescita delle vendite e sta cercando di continuare a quadruplicare i ricavi trimestrali poiché il titolo ha raggiunto un fatturato di 162,3 milioni di dollari nei risultati del quarto trimestre 2020 della società.

Scotts Miracle-Gro (NYSE: SMG)

Scotts Miracle-Gro può essere un’azienda nota a molti in tutto il mondo per la specializzazione in prodotti per il giardinaggio, ma questo stock offre molto di più.

I prodotti di Scotts Miracle-Gro sono diventati un attore chiave essenziale per i coltivatori di cannabis di tutto il mondo, portando le scorte di SMG a diventare un grande contendente in questo settore in crescita. SMG ha previsto che le sue entrate in crescita di Hawthorne raggiungeranno quasi il 30% nel 2021, rendendo questo stock di cannabis uno a cui prestare attenzione.

KushCo Holdings Inc (OTCMKTS: KSHB)

Questo stock di cannabis a bassa capitalizzazione sembra uno stock piuttosto attraente da cercare di acquistare nel 2021.

Sebbene la società KushCo non sia la più nota o la più grande, ha opportunità di crescita molto forti, soprattutto dopo che il titolo ha recentemente annunciato la sua fusione con Greenlane (GNLN). Fornendo una vasta collezione di prodotti e servizi legati alla cannabis negli Stati Uniti e altro ancora, questo stock di cannabis sembra che potrebbe eclissare alcuni dei principali attori della cannabis nel 2021.

Conclusioni: Come investire in azioni cannabis

Non importa se sei un principiante o un investitore esperto, l’industria della cannabis è destinata a esplodere. Le potenzialità di questo settore sono infinite e il successo che potrebbe ottenere nei prossimi anni è un sogno che tutti gli investitori.

Se prendi in considerazione, adatti e applichi tutti i passaggi consigliati in questa guida insieme alla scelta delle migliori azioni di cannabis che sono destinate a offrire grandi rendimenti nei prossimi anni, sei senza dubbio sulla buona strada per un investimento di successo.

Ma tieni fortemente presente che, proprio come altre industrie leader e nuove sul mercato oggi, l’industria della cannabis presenta forti fattori di rischio che tutti gli investitori devono prendere in considerazione prima di investire.

Come investire in azioni

Perché abbiamo deciso di parlarvi proprio del trading in azioni? Semplicemente perché è un tipo di investimento che offre molte opportunità di guadagno.

Strumenti finanziari come il trading online offrono soluzioni di investimento dove possono partecipare anche le persone comuni. Ciò sta a significare che per investire in azioni non è più necessario possedere importanti somme di denaro ed essere laureati. Vi diciamo questo perché il trading online ha rivoluzionato il settore finanziario, l’investitore ha acquisito una totale autonomia, tutti possono accedere ai mercati finanziari e le commissioni sono molto basse se non addirittura assenti.

Per investire con sicurezza e in modo profittevole è essenziale conoscere l’azione su cui si è deciso di investire, è bene seguire tutte le notizie che riguardano quel determinato mercato, non bisogna prendere decisioni avventate, quindi prima di investire è importante analizzare i grafici. Infine se non avete realizzato efficaci strategie di trading e di gestione del denaro (money management) sicuramente non riuscirete a ottenere dei buoni risultati dalle vostre operazioni.

Investire in azioni con i CFD

Uno dei strumenti finanziari migliori per investire online su azioni sono i CFD che è l’acronimo di Contract for Difference (Contratti per differenza). Si tratta di strumenti derivati che replicano l’andamento di un asset finanziario.

Uno dei vantaggi di questo sistema è che si può negoziare sia al rialzo che al ribasso e non solo sulle azioni ma su ogni tipo di asset come le materie prime, le coppie valutarie, gli indici di borsa, le criptovalute e molto altro ancora. Questo permette di diversificare il proprio portafoglio, in modo tale da ridurre il rischio aprendo posizioni su asset differenti.

In pratica quando si prevede che il prezzo dell’azione subirà un aumento di prezzo si deve procedere con l’acquisto e quindi si va ad aprire una posizione Long (investire al rialzo). Invece quando si prevede che il prezzo dell’azione subirà un calo di prezzo si deve procedere con la vendita e quindi si va ad aprire una posizione Short (investire al ribasso). Sono pensati anche per chi vuole ottenere guadagni in breve tempo, gli investitori si possono chiudere perfino dopo pochi minuti dall’apertura.

Un altro motivo che rende unici i CFD è che per fare trading non è necessario possedere le azioni, dunque non si diventa azionisti e di conseguenza le decisioni vengono prese in base alle performance dell’azienda.

Inoltre i CFD sono soggetti alla leva finanziaria e ciò sta a significare che il trader può investire solo una piccola percentuale rispetto all’intero valore dell’operazione. Si tratta di un moltiplicatore che consente di investire su operazioni molto dispendiose versando pochi soldi.

Il trading CFD è autorizzato e del tutto legale sempre se si pratica su Broker online certificati e regolamentati.

Migliori Broker per il trading su azioni

Sono molti i Broker che danno la possibilità di investire su azioni attraverso i CFD, non tutti sono uguali e per questa la scelta potrebbe non essere facile per chi non ha esperienza in questo settore.

Il portale doveinvestire.com grazie all’esperienza dei nostri trader ed analisti, ha selezionato alcuni dei migliori Broker CFD seguendo alcuni criteri fondamentali come:

Sicurezza: per essere preso in considerazione il Broker deve essere necessariamente regolamentato da un organo internazionale;

Commissioni: il Broker deve avere un piano commissionale vantaggioso per il trader;

Piattaforma di trading: la piattaforma deve essere semplice e intuitiva ma, al tempo stesso, completa degli strumenti necessari;

Assistenza clienti: chiunque può aver bisogno di supporto, soprattutto quando si è in difficoltà e in “gioco” ci sono i propri soldi. Un servizio di assistenza rapido e pronto a rispondere ogni domanda è un requisito necessario per un buon Broker.

Qui di seguito è riportato l’elenco aggiornato dei migliori Broker per fare trading su azioni con i CFD:

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Guida “Come investire in Azioni di Borsa”

Le azioni di borsa sono lo strumento di investimento preferito per chi vuole vedere crescere i suoi soldi nel tempo. Ma guadagnare non è così semplice come può sembrare. Se vuoi imparare ad investire in azioni di borsa e ottenere dei risultati, questa guida ti sarà molto utile. Solo attraverso una corretta formazione potrai sperare di ottenere risultati costanti nel tempo; senza alcuna preparazione ti trovarsi quasi certamente a perdere soldi che hai faticosamente guadagnato.

Investi il tuo tempo nella formazione e verrai ricompensato dai tuoi stessi risultati. Se vuoi sapere come investire in azioni di borsa, questo è l’ebook che fa per te. Clicca sul pulsante per scaricare una copia gratuita.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Come iniziare ad investire in azioni di borsa. Guida per principianti

Non hai mai investito in azioni di borsa e hai in mente di farlo ora? Prima di iniziare dovresti seguire queste regole fondamentale che ogni investitore dovrebbero conoscere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.