Home / Mercati finanziari / Volatilità in aumento sui mercati azionari

Volatilità in aumento sui mercati azionari

Le principali Borse europee hanno aperto la seduta in ribasso. Andamento differente per Piazza affari che si trova sopra la parità.

Questa mattina si è assistito ad un tonfo della borsa di Tokyo, che ha chiuso in deciso calo dopo le deludenti misure per il rilancio dell’economia annunciate dal primo ministro giapponese Shinzo Abe.

Continua la fase di correzione del mercato, anche se c’è molta volatilità in aumento sui mercati azionari. Negli ultimi giorno si alternano sedute di forti cali seguite da rimbalzi. Il trend resta correttivo, ma è ancora presto per parlare di inversione di tendenza.

Spread stabile a 254 punti base, con un rendimento del 4,08%.

Sul mercato del forex, l’euro è stabile a quota 1.3073 sul dollaro, nell’attesa di domani sulla decisione sui tassi di interesse da parte della BCE che potrebbe far crollare le quotazioni sotto quota 1,280.

Questa l’analisi di borsa del 5 giugno.

analisi mercati finanziari
Grafico di borsa 5 giugno – Fonte ADVFN – Clicca per aggiornare le quotazioni

Nella borsa di Milano brilla Banca MPS che sovraperforma nettamente l’indice EURO STOXX Banks.

In verde anche BP Emilia Romagna e Unicredit.

Acquisti su Fiat Industrial che ha convocato per il prossimo 9 luglio l’Assemblea Straordinaria degli azionisti per l’approvazione della fusione con Cnh. Le azioni della newco saranno quotate al Nyse e a Milano.

In verde anche Fiat che secondo indiscrezioni di stampa è in procinto di siglare un accordo con le banche per la prima tranche di finanziamenti relativi all’acquisizione di tutta Chrysler.

Da segnalare infine l’ottimo inizio di giornata per Italcementi all’indomani della presentazione dei propri risultati e delle proprie prospettive all’Italian Investment Conference organizzata da Unicredit – Kepler Cheuvreux. Le slide della presentazione hanno evidenziato l’incremento dei target di efficientamento del 2013 da 60 a 100 milioni di euro grazie al Piano Italia 2015.

HEADLINES

Fiat, Chrysler risponde alla lettera del National Highway Traffic Safety Administration
L’Ente Americano per la sicurezza stradale (NHTSA) ha inviato a Chrysler Group LLC una lettera con cui chiede il richiamo dei modelli 1993-2004 del Jeep Grand Cherokee e dei modelli 2002-2007 del Jeep Liberty, per un totale di circa 2,7 milioni di veicoli. Chrysler collabora con l’Ente sulla questione dal settembre 2010, mettendo a disposizione dati e informazioni. La Società non condivide le conclusioni di NHTSA e non intende richiamare i veicoli che considera sicuri e non difettosi. Chrysler ritiene che le conclusioni iniziali del NHTSA siano basate su un’analisi incompleta dei dati e conferma il proprio impegno a proseguire nella collaborazione con l’Ente per risolvere questa divergenza.

Fiat Industrial: titolo resterà quotato anche a Milano
Il Presidente di Fiat Industrial, con i poteri ricevuti dal Consiglio di Amministrazione, ha stabilito di convocare per il prossimo 9 luglio l’Assemblea Straordinaria degli azionisti per l’approvazione della fusione transfrontaliera per incorporazione della Fiat Industrial nella FI CBM Holdings, società di diritto olandese interamente controllata da Fiat Industrial. La record date per partecipare alla suddetta Assemblea Straordinaria sarà il 28 giugno. Exor ha in precedenza annunciato che voterà a favore della fusione. Anche CNH Global NV ha convocato un’assemblea straordinaria per l’approvazione della fusione per incorporazione nella NewCo. Fiat Industrial, che controlla circa l’87% di CNH, voterà a favore della fusione all’assemblea straordinaria di CNH del 23 luglio. Le azioni ordinarie della NewCo saranno quotate al New York Stock Exchange e, immediatamente dopo l’efficacia della fusione, anche sul Mercato Telematico Azionario gestito da Borsa Italiana.

Indesit: Goldman Sachs abbassa target
Goldman Sachs ha abbassato il target price di Indesit da 4,6 a 4,5 euro, sempre più distante dai 6,4 circa attuali. Raccomandazione “sell” (vendere) confermata.

Bpm: fissato il valore di liquidazione delle azioni di Banca di Legnano
Il Consiglio di Gestione di Banca Popolare di Milano, nell’ambito delle proprie valutazioni concernenti il procedimento di fusione per incorporazione di Banca di Legnano in BPM e il relativo progetto di fusione, iscritto presso il Registro delle Imprese di Milano in data 21 maggio 2013, ha fissato in Euro 2,05 per ogni singola azione di BDL il valore di liquidazione delle azioni oggetto del diritto di vendita alla Capogruppo in capo agli azionisti di BDL diversi dall’incorporante ai sensi dell’articolo 2505-bis¸comma 1, del codice civile.
Ai sensi dell’articolo 2505-bis del codice civile, il prezzo di esercizio del Diritto di Vendita è stato determinato alla stregua dei criteri previsti dall’articolo 2437-ter, comma 2, del codice civile, sentito il parere del Consiglio di Sorveglianza di BPM e della Reconta Ernst & Young S.p.A., società incaricata della revisione legale dei conti della BPM.

IBM compra SoftLayer per crescere nel cloud computing
Il gruppo IBM ha annunciato un accordo definitivo per l’acquisizione di SoftLayer Technologies, il più grande fornitore privato del mondo di infrastrutture per il cloud computing. L’acquisizione rafforza la società statunitense nella sua posizione di leader di questo settore e accelererà l’adozione di soluzioni cloud da parte del pubblico e del privato. Non sono stati diffusi i dati finanziari dell’operazione. SoftLayer, società con sede a Dallas, in Texas, ha un portafoglio di circa 21 mila clienti e una infrastruttura globale basata su 13 data center negli Stati Uniti, in Asia, in Europa. IBM si attende di raggiungere entro la fine del 2015 ricavi annuali da 7 miliardi di doll ari nel segmento cloud. Il titolo della società guidata da Virginia “Ginni” M. Rometty cede in queste ore lo 0,75% a New York.

Tesco: ricavi in calo nel primo trimestre, male l’Europa
Tesco ha chiuso il primo trimestre con ricavi a parità di negozi (esclusa la vendita di carburanti) in calo del 2.2%. Nel Regno Unito il giro d’affari è calato dello 0,9% mentre in Europa è sceso del 5,5%.

DATI MACRO ATTESI

Mercoledì 5 Giugno
09:15 SPA Indice PMI servizi mag;
09:45 ITA Indice PMI servizi mag;
09:50 FRA Indice PMI servizi mag;
09:55 GER Indice PMI servizi mag;
10:00 EUR Indice PMI composito mag;
10:00 EUR Indice PMI servizi mag;
10:30 GB Indice PMI servizi mag;
11:00 EUR PIL (prelim.) T1;
11:00 EUR Vendite al dettaglio apr;
14:15 USA Nuovi occupati (ADP) mag;
14:30 USA Indice costo del lavoro T1;
14:30 USA Indice produttività del lavoro T1;
16:00 USA Indice ISM non manifatturiero mag;
16:00 USA Ordinativi industriali apr;
16:30 USA Scorte settimanali petrolio e derivati.

Migliori Broker Forex e CFD

Broker Caratteristiche Inizia
Itrader Licenza CONSOB, CySEC
Conto clienti protetto
Broker ECN
apri ora
24Option Licenza CONSOB, CySEC
Supporto clienti
Formazione professionale
apri ora
activtrades Licenza CONSOB, FCA
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Analisi dei mercati finanziari del 04 Novembre | ActivTrades Markets Commentary

Valute e mercato azionario europeo, sono questi i temi discussi oggi in questo appuntamento giornaliero con l'ActivTrades Markets Commentary

Regolamento dei commenti di Dove Investire

Puoi commentare anche come ospite secondo le finalità della Privacy Policy e della normativa privacy Disqus.

Leggi il nostro REGOLAMENTO dei commenti prima di commentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.