Home / Mercati finanziari / Vendite al dettaglio, disoccupazione, indice manifatturiero, i mercati finanziari della settimana

Vendite al dettaglio, disoccupazione, indice manifatturiero, i mercati finanziari della settimana

analisi-dei-mercati-finanziari-20-luglio

Si apre una nuova settimana di trading con eventi importanti e di impatto sui mercati.

Di seguito un’analisi degli eventi chiave del mercato per la settimana dal 20 Luglio 2015

eventi-settimana

Di seguito il punto di vista sulla prossima settimana degli Analisti di Mercato.

Analisi dei mercati finanziari per la settimana

Lunedì – Vendite all’ingrosso mensile (CAD)

Martedì – Conferenza sulla polita monetaria (AUD)

Giovedì – Vendite al dettaglio UK

L’inflazione pura del Regno Unito, cioè quella che non considera i prezzi del cibo e delle energie, ha toccato il minimo degli ultimi sei anni (0.9%). I prezzi del petrolio, invece, continuano a salire raggiungendo il massimo dell’ultimo semestre con 117 pence per litro. Questo aumento dei prezzi del petrolio potrebbe essere sufficiente a spingere ad un incremento del dato sull’inflazione. Sulla base delle ultime dichiarazioni e interviste agli addetti al cambio del tasso di interesse per BOE, sembrerebbe esserci una spaccatura tra due fazioni, chi lo vorrebbe cambiare e chi lo manterrebbe fisso. Il rilascio del numero delle vendite al dettaglio, dunque, acquisisce peso in questo contesto dove GBP sembrerebbe incrementare la volatilità, perché rispecchia quelle che sono le spese dei consumatori. Nel breve periodo ci aspettiamo che il pound inglese acquisisca forza e aumenti il suo valore.

Giovedì – Disoccupazione US

Il disavanzo commerciale negli USA si è ampliato a Maggio come atteso. Mentre l’indice manifatturiero ha mostrato una leggera crescita dell’economia complessiva. La scorsa settimana, il presidente della Fed Janet Yellen ha esternato le sue aspettative, affermando che nei prossimi mesi sarà opportuno un cambio del tasso di interesse, ma, questo cambiamento, potrebbe posticiparsi in caso di inattesi sviluppi. Il dato sulla disoccupazione è un importante fattore per capire quale, ma soprattutto quando, potrebbe essere il cambio del tasso di interesse da parte della Fed.

Venerdì – Indice manifatturiero China

I ricchi investitori Cinesi sono alla ricerca di aree di investimento più sicuri della “folle” piazza finanziaria di Shangai e cercano rifugio nei mercati finanziari globali. Il calo dei prezzi azionari potrebbe essere interpretato come un profondo problema economico in Cina. Sorge spontanea una domanda: è questo un grosso peso per l’economia Cinese? Una volta che il governo limiterà i movimenti dei grossi capitali, ci aspettiamo un rimbalzo dei mercati asiatici, anche se i ricchi investitori troveranno sicuramente un modo per arrivare dove vogliono. Nel frattempo, le preoccupazioni per Cina, Grecia, Iran e la lenta inflazione negli USA stanno ritardando l’aumento del tasso di interesse a breve termine negli US. Nel complesso, dunque, viste le dimensioni del mercato Cinese, questi problemi potrebbero continuare e causare un’ulteriore caduta dei mercati azionari Cinesi.

Venerdì – Indice manifatturiero PMI Francia, Indice manifatturiero PMI Germania

Gli indici manifatturieri PMI delle due più grandi economie dell’Eurozona sono rilasciate a distanza di 30 minuti l’uno dall’altro. Stiamo cominciando a pensare che i trader non sono più preoccupati per la situazione in Grecia, piuttosto pensiamo che torneranno a prestare attenzione ai fondamentali e questi due dati potrebbero essere un buon punto di partenza. I responsabili agli acquisti possiedono probabilmente una visione più chiara di quello che sta succedendo, quindi il rilascio di questo dato acquisisce maggiore peso in questi mercati. Ci aspettiamo un rimbalzo da parte dell’EUR e una copertura sarebbe consigliabile.

Fonte: fxdd.com


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Mercati finanziari ottimisti sostenuti da una robusta ripresa economica

Un sentiment positivo domina i mercati sostenuti da un robusta ripresa economica alimentata da massicce spese dei Governi e politiche monetarie delle banche centrali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.