Tassi Usa ancora al centro delle mosse dei mercati

tassi-americani

E’ ancora la politica monetaria della Fed l’argomento centrale sui mercati. Nella conferenza stampa della passata settimana Janet Yellen non ha sciolto i dubbi inerenti al possibile rialzo dei tassi lasciando aperta la porta per una prima mossa da parte della Banca americana già nella prossima riunione di metà dicembre.

Sul fronte operativo il dollaro si è conseguentemente rafforzato, con il cambio fra l’euro e dollaro sceso in settimana ai minimi da luglio sotto quota 1,10 per poi risalire leggermente dopo i deludenti dati macroeconomici statunitensi di venerdì.

Ottava estremamente positiva per la sterlina inglese che ha messo a segno un interessante rally, riportandosi sopra 1,54 nei confronti del dollaro ed oltre quota 1,40 sull’euro.
Le parole della Yellen non hanno aiutato Toro, sceso ai minimi da un mene a ridosso dì quota 1,140, mentre il petrolio ha guadagnato terreno, superando i 46 dollari al barile (contratto Wti con scadenza dicembre 2015).

✅ Stai cercando un corso completo su come realizzare profitti con il trading? Questo è l’ebook che fa per te… Questa guida ti aiuterà a comprendere i concetti e le regole fondamentali per avere successo nel trading.
👉 Scarica la guida gratuita!

euro-dollaro-tassi-usa

Fra gli appuntamenti in calendario economico di questa settimana troviamo Pmi cinese (l’indice dei direttore acquisti, rilasciato in apertura di ottava), seguito dai dati dei principali paesi reattivi agli acquisti del settore manifatturiero.
Da segnalare anche nella giornata di giovedì il rapporto trimestrale sull’inflazione britannico, seguito dall’annuncio del tasso di interesse della Bank of England (atteso ancora invariato alto 0,50%).
Venerdì arriveranno invece nuovi dati dagli Stati Uniti, fra cui le buste paga del settore non agricolo (i cosiddetti nonfarm payrolls nella dicitura inglese) ed il tasso di disoccupazione, che potranno senz’altro influenzare le prossime scelte di politica monetaria della Federai Reserve.


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza Consob, FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
IG Licenza FCA, BaFin, Consob
Oltre 45 anni di esperienza
Trading su CFD e Turbo24
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

EURO a picco in scia della crisi italiana. Il Dollaro prende quota

La coppia EUR/USD al centro dell'attenzione sui mercati valutari dopo il nuovo slancio ribassista che ha spinto la moneta unica sotto quota 1,15 nei confronti del Dollaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.