Quale è l’eventuale stima reale del prezzo del petrolio

prezzo-petrolio-oggi

Contrariamente all’opinione popolare, il prezzo del petrolio è sempre determinato dai fondamentali della domanda e dell’offerta.

Ma quanto vale un barile di petrolio oggi?

Se ad esempio volessimo comparare i costi di produzione dei vari produttori, scopriremmo delle differenze notevoli con l’Arabia Saudita che opera al minor costo di $ 3 al barile, mentre il resto dei paesi medio-orientali ‪OPEC‬ incorrere circa $ 6- $ 9 per barile (fonte: Iea, Bloomberg).
Muovendoci lungo l’arco crescente dei costi, troviamo le altre nazioni dell’OPEC come l’Algeria, la Libia ecc con un costo che varia tra i 15 ai 30 dollari al barile. Poi ci sono i giacimenti di petrolio nel Mare del Nord e nel Golfo del Messico, dove le principali compagnie petrolifere internazionali sostengono un costo fino a $ 50 al barile. Per arrivare agli $80 al barile per estrarre il petrolio dalle sabbie bituminose del Canada.

Questo significa che se i produttori con costi marginali inferiori (in particolare l’Arabia Saudita e gli altri membri dell’OPEC che non sfruttano a pieno regime gli impianti), decidono di mettere più petrolio sul mercato, i produttori che hanno prezzi maggiori, vengono dal mercato. Questa è la “legge di mercato”.

E’ possibile stabilire un’eventuale stima di prezzo futura?

La domanda è complessa e si può tentare di rispondere analizzando attentamente, quanto avvenuto in passato grazie all’analisi tecnica. Il trend grafico, basandosi sui prezzi del ‪CFD‬ ‪LCrudeJan16‬ di ‪ActivTrades‬, è contenuto all’interno di un canale nettamente ribassista, con un angolo di discesa piuttosto pronunciato. E dopo la correzione avvenuta in primavera, il petrolio ha nuovamente intrapreso la discesa. Sul grafico si è così disegnata una figura che ci farebbe stimare intorno a $34 il primo target al ribasso, mentre il secondo intorno a $28 per barile.

analisi-mercato-petrolio

Buon trading a tutti

Carlo Vallotto per ActivTrades

I prodotti finanziari negoziati in marginazione presentano un elevato rischio per il tuo capitale.
ActivTrades PLC è autorizzata e regolata dalla Financial Conduct Authority. Registrazione presso la FCA n. 434413.
ActivTrades Plc. Via Borgonuovo 14/16 20121 Milano – iscritta all’Albo delle imprese di investimento comunitarie con succursale al numero 97.
I livelli di prezzo utilizzati in questa analisi, si riferiscono ai contratti CFD presenti nell’offerta di Activtrades.
Qualsiasi previsione ivi fornita non è un indicatore affidabile di risultati futuri

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
eToro Licenza CySEC, FCA, ASIC
Social Trading
Deposito minimo 50€
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Licenza BaFin, Consob
Accesso ai mercati globali
Commissioni competitive
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Analisi dei mercati finanziari del 24 Novembre | ActivTrades Markets Commentary

La Banca centrale della Nuova Zelanda aumenta i tassi di interesse  e la reazione è stata la vendita di Dollari Neozelandesi in quanto i mercati si aspettavano un aumento più marcato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.