Home / Mercati finanziari / Inizia una settimana importante per le valute. Analisi dei mercati finanziari

Inizia una settimana importante per le valute. Analisi dei mercati finanziari

analisi-mercati-finanziari

Un’altra settimana di trading all’insegna dell’incertezza. Il risultato del referendum Greco ha scosso i mercati finanziari, una settimana di notizie ed eventi importanti ha inizio.

Di seguito un’analisi degli eventi chiave del mercato per la settimana dal 5 Luglio 2015

calendario-economico-6-luglio

*Impatto atteso fornito da Forex Factory
Attenzione, orario e date sono regolati con l’ora GMT.

Vuoi visualizzare tutti gli eventi della settimana?
Visita il nostro calendario economico

Analisi dei mercati finanziari per la settimana

Lunedì – Indice ISM non manifatturiero

Dopo il lungo week end Americano, questo primo rilascio della settimana è un buon punto di riferimento per i traders. La politica della Fed risulta essere molto sensibile ai dati macroeconomici usciti nell’ultimo periodo e questo porta i traders a dover reagire velocemente alle sorprese. L’Indice ISM non manifatturiero deriva da un sondaggio di 400 responsabili degli acquisti ai quali è chiesto di valutare le condizioni del business in base a: occupazione, produzione, nuovi ordini, prezzi, consegne dei fornitori e scorte in magazzino. I responsabili degli acquisti hanno un ruolo fondamentale all’interno delle aziende e chi meglio di loro può dare una valutazione della situazione economica. Una situazione incerta nell’Eurozona insieme con rilascio di dati positivi di questo dato, darebbero all’USD un ottimo vantaggio.

Negli ultimi 5 mesi, il dollaro Canadese ha acquisito valore nei confronti della maggior parte delle valute. Questa settimana vede il CAD al centro dell’attenzione, perché saranno rilasciati 4 importanti dati economici. I traders di CAD stanno cercando sicuramente nuovi dati e volatilità. L’uscita del dato il Lunedì porterà probabilmente volatilità sul mercato di questa valuta. La bilancia commerciale mostrerà l’ammontare di esportazioni e la domanda di moneta. Mentre i permessi di costruzione daranno indicazione riguardo a nuovi impieghi nei nuovi edifici che saranno costruiti in seguito al permesso.
Infine, il tasso di disoccupazione sarà un importante indicatore della spesa dei consumatori che indirizza l’attività economica del paese. Molti traders sono in tensione per la situazione in Grecia, pertanto ci aspettiamo un crescente interesse per le valute come CAD, NZD e AUD. Questa settimana potrebbe essere quella giusta per ampi movimenti sulla valuta Canadese.

Martedì – Produzione manifatturiera UK

Alcuni rilasci di dati macroeconomici sono letteralmente ignorati a causa della forte attenzione che la Greca ha all’interno del mercato. L’EURGBP ha subito forti variazioni rispetto al solito a causa delle ultime inaspettate parole da parte dell’Eurozona, che hanno provocato un gap per EUR. Finalmente il dato sulla produzione manifatturiera in UK potrà darci informazioni riguardo la situazione economica in Inghilterra. Generalmente, la produzione reagisce rapidamente alle oscillazioni del ciclo economico che, a sua volta, è collegato con il consumo, i livelli di guadagno e l’occupazione. Pensiamo i dati saranno a favore del pound Inglese, tenendo fuori indiscrezioni dalla Grecia, e porteranno ad un GBP più forte.

Giovedì – Unemployment Claims US

I dati usciti a Giugno erano soggetti a cosiddetto problema di destagionalizzazione. Nel mese di Giugno 2014, 800.000 posti di lavoro nel settore dell’educazione sono stati persi. Questo dato è importante per capire qual è la situazione lavorativa negli USA. L’unemployment calims indica una situazione media di guadagno/perdita degli occupati negli ultimi tre mesi. Qualsiasi rilascio qui può causare alta volatilità sulle major, perhè il mercato estivo e la solita mancanza di liquidità sono dietro di noi.

Eurozona

Non saranno molti i dati che riguarderanno l’Eurozona durante questa settimana. Le decisioni sulla Grecia continueranno a influenzare il mercato. Non esiste regolamentazione per l’uscita della Grecia dall’euro, pertanto il controllo dei Capitali potrebbe essere un grosso problema. Dentro o Fuori? In entrambi i casi saranno messi in atti dei cambiamenti sia se la Grecia resta nell’Euro si che ne esca. I mercati estivi sono alle porte e pensiamo che non sarà la solita estate. La mancanza di liquidità sarà ancora un fattore con grande influenza nei mercati, che provocherà grosse oscillazioni, creando in questo modo un ambiente perfetto per i trader.

Fonte: fxdd.com


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

La Consob si scaglia contro le criptovalute. Ban o una regolamentazione?

La Consob ha espresso preoccupazione per la mancanza di regolamentazione sulle criptovalute, affermando che l'uso di queste attività rappresenta rischi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.