Home / Mercati finanziari / ‪La reazione dei mercati finanziari dopo il taglio dei tassi USA

‪La reazione dei mercati finanziari dopo il taglio dei tassi USA

reazione-mercati-finanziari-fed

Alla fine, è andata come doveva andare. Alludiamo agli esiti della riunione ‪Fed‬, con il previsto incremento dei ‪tassi‬ di interesse che non poteva più essere evitato. Nei sondaggi preliminari infatti, 108 analisti interpellati, ben 105 si aspettavano l’incremento avvenuto. Un ulteriore rinvio avrebbe fatto perdere definitivamente credibilità all’Istituto centrale, e peraltro l’atteggiamento fiducioso dei mercati nella due sedute precedenti era fin troppo palese per poter immaginare una marcia indietro, che sarebbe stata disastrosa da ogni punto di vista.

Ovviamente numerosi piccoli operatori hanno contribuito a convalidare gli effetti della decisione della Yellen‬ sui corsi azionari, mettendosi in pesanti e soprattutto visibili posizioni ribassiste, che hanno poi costretto gli stessi – e dall’apertura dei mercati di oggi abbiamo ulteriore conferma – a dover chiudere gli short con operazioni long. Essendo chiusure di piccoli trader i volumi non sono rilevanti, dato che il grosso degli scambi è stato fatto nelle sedute precedenti, ma ovviamente questo non impedisce agli indici di approssimarsi della scadenza derivati con questo rally, che al momento in cui scriviamo porta ‪Dax‬ ed ‪Eurostoxx‬ con performance del 2,5% rispetto alle chiusure delle 17,35 di ieri e poco meno dicasi per Piazza Affari‬.

Parimenti, la flessione del cambio ‪Eur/Usd si è vista dopo qualche momento di squilibrio post annuncio, anche se per adesso è sufficientemente ordinata e solo la rottura con volumi di area 1,0835 incrementerebbe la discesa facendola diventare qualcosa di più serio. Suggeriamo in ogni caso un attento monitoraggio di tutta la zona di prezzi che va da 1.0870 a 1.0830 perché in questo stretto range si sono accumulati numerosi scambi effettuati fra il 6 e il 9 del mese.

Sulle borse europee, le prime resistenze importanti sono sulle medie mobili a 200 periodi orari, nelle aree rispettivamente di 10.800/10.830 per ‪Ger30‬, 3345 per ‪Euro50‬, e 21.850/950 per il listino milanese. Si suggerisce di osservare cautela perché comunque le salite per ricoperture possono terminare senza soverchi avvisi. Presteremo pertanto attenzione alle aree supportive di 10.620/10.580, 3280/3265, 21.400 circa per i tre mercati analizzati.

In termini di correlazioni, crediamo sia anche il caso di osservare la dinamica delle materie prime, dove Rame‬ e ‪Petrolio‬ continuano il loro calvario di sofferenza ribassista che per converso rende il dollaro sempre piuttosto forte, almeno su Euro e divisa canadese. Nel pomeriggio su queste commodities e anche su ‪Oro‬ potremmo vedere incrementi di volatilità.

grafico-euro-dollaro

Giovanni Lapidari per ActivTrades

I prodotti finanziari negoziati in marginazione presentano un elevato rischio per il tuo capitale.
ActivTrades PLC è autorizzata e regolata dalla Financial Conduct Authority. Registrazione presso la FCA n. 434413.
ActivTrades Plc. Via Borgonuovo 14/16 20121 Milano – iscritta all’Albo delle imprese di investimento comunitarie con succursale al numero 97.
I livelli di prezzo utilizzati in questa analisi, si riferiscono ai contratti CFD presenti nell’offerta di Activtrades.
Qualsiasi previsione ivi fornita non è un indicatore affidabile di risultati futuri

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

TeleTrade: Arrivano i tempi del rincaro del petrolio

Il petrolio sta segnando una lunga e costante scalata dei prezzi. Che cosa aspettarsi? L'analista Finanziario di TeleTrade Giancarlo Della Pietà ci commenta la situazione dell'oro nero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.