Home / Mercati finanziari / Inizio di settimana incerto per principali listini azionari. E’ in atto una correzione delle borse

Inizio di settimana incerto per principali listini azionari. E’ in atto una correzione delle borse

incertezza-borsa

Nella seduta di venerdì scorso si è assistito ad visibile declino distributivo/ribassista sui principali listini azionari, a partire da quelli statunitensi. Molti operatori si attendono una correzione delle borse, considerato anche che consumi, utili e domanda interna (in particolare in Germania, restando sul continente europeo) mostrano numeri in flessione.

Il rialzo causato dal non intervento della Fed parrebbe richiedere un doveroso consolidamento. Spingendo l’osservazione più in là nel tempo, resta sempre più forte l’impressione degli operatori che si debba arrivare ad un redde rationem sulle borse.

Soltanto osservando la politica di distribuzione dei dividendi in America, argomento del quale peraltro abbiamo già parlato, è sempre più palese che i rialzi dei mercati azionari sono attribuibili soltanto alla politica espansionistica delle banche centrali. Va peraltro poi rilevato che la compressione della volatilità difficilmente potrà portare la stessa a scendere ancora a livelli molto più lontani degli attuali, senza poi contare che Sp500 continua a sostare in area 2.150 attorno ai prezzi di tre mesi fa circa.
Prendendo pertanto spunto dalla sostanziale lateralità che (ormai da un po’ troppo tempo per i nostri gusti) le borse stanno evidenziando, e in considerazione di tutta una serie di situazioni ancora da risolvere dal punto di vista macro e geopolitico (Fed e tassi, Bce ed Europa ostaggio della Germania, problematiche enormi in Italia sul debito pubblico, stabilità politica situazione delle banche, casi Deutsche Bank e VW in Germania, primi scricchiolii in Inghilterra post Brexit) non ci sarebbe da stupirsi se comunque andassimo ad affrontare un fine settembre/inizio ottobre con maggiori escursioni.

L’apertura di stamattina sul Ger30 pare confermare le prese di profitto che abbiamo visto venerdì, iniziate con la rottura di 10.650/10.630, che sono fra l’altro prezzi sui quali già ai primi di settembre era partita una corrente di vendite e di alleggerimenti da parte di investitori istituzionali. Molto importante per oggi il supporto 10.511/10.480, che sarebbe il caso di non invalidare a chiusura, per non pensare che la settimana possa concretizzare un affondo sulle zone di volume fra 10.450 e 10.420.
L’impressione è che sia necessario mantenere un atteggiamento di prudenza, poiché la volatilità comunque potrebbe consentire buoni trades, e ridurre in ogni caso la tendenza a portare le operazioni in overnight.

ger30-26settembre

Giovanni Lapidari per ActivTrades

I prodotti finanziari negoziati in marginazione presentano un elevato rischio per il tuo capitale.
ActivTrades PLC è autorizzata e regolata dalla Financial Conduct Authority. Registrazione presso la FCA n. 434413.
ActivTrades Plc. Via Borgonuovo 14/16 20121 Milano – iscritta all’Albo delle imprese di investimento comunitarie con succursale al numero 97.
I livelli di prezzo utilizzati in questa analisi, si riferiscono ai contratti CFD presenti nell’offerta di Activtrades.
Qualsiasi previsione ivi fornita non è un indicatore affidabile di risultati futuri.

Migliori Broker Forex e CFD

Broker Caratteristiche Inizia
Itrader Licenza CONSOB, CySEC
Conto clienti protetto
Broker ECN
apri ora
24Option Licenza CONSOB, CySEC
Supporto clienti
Formazione professionale
apri ora
activtrades Licenza CONSOB, FCA
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

La forza del Dollaro potrebbe esaurirsi dopo due anni di dominio

Sono oramai due anni che il dollaro sale contro le principale valute. Pertanto dai livelli attuali, le probabilità che questo trend prosegua senza correzioni diminuiscono progressivamente

Regolamento dei commenti di Dove Investire

Puoi commentare anche come ospite secondo le finalità della Privacy Policy e della normativa privacy Disqus.

Leggi il nostro REGOLAMENTO dei commenti prima di commentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.