La corsa del dollaro affossa i metalli preziosi

gold-report

Riportiamo oggi l’analisi del mercato dell’oro del capo analista di ActivTrades di Londra, Carlo Alberto de Casa.

La caduta del metallo giallo

Sui mercati valutati abbiamo assistito ad una settimana movimentata, con il cambio fra euro e dollaro che è oscillato fra 1,088 e 1,137, concludendo le contrattazioni in area 1,11.
Dopo essere salito nella prima patte di ottava, il rapporto fra le due valute si è mosso al ribasso nelle sedute di giovedì e venerdì.

A pesare sulla moneta unica sono stati ancora una volta i rumors provenienti dalla Grecia, ma anche le news relative al mercato del lavoro americano, che è cresciuto più delle attese, generando nel mese di maggio 280.000 posti di lavoro nei settori non agricoli.

La corsa del dollaro è proseguita anche nei confronti dello yen, con il cambio fra le due valute che ha aggiornato nuovi record, arrivando oltre quota 125, ritoccando i massimi degli ultimi 12 anni.

La ripresa del dollaro e soprattutto le aspettative per un rialzo dei tassi di interesse relativamente imminente da parte degli Usa, hanno nuovamente affossato i metalli preziosi. L’oro ha rotto al ribasso l’importante il supporto (cioè un’area che si oppone alla discesa dei prezzi), posizionato in area 1.175, aggiornando i minimi degli ultimi tre mesi.
Il trend appare ancora ribassista, con possibilità di ulteriori ribassi verso le aree 1.150 e 1.130. Avremo un primo segnale positivo soltanto con un recupero dell’area 1.200.

✅ Stai cercando un corso completo su come realizzare profitti con il trading? Questo è l’ebook che fa per te… Questa guida ti aiuterà a comprendere i concetti e le regole fondamentali per avere successo nel trading.
👉 Scarica la guida gratuita!

Situazione analoga per l’argento, anch’esso in calo, con una chiusura prossima ai 16 dollari l’oncia.

Rimane invece stabile appena sotto i 60 dollari al barile il petrolio (Wti), che nell’ultimo mese si è mosso in laterale fra i 57 ed i 63 dollari al barile, dopo aver recuperato terreno dai minimi di marzo.

Grafico dell’oro degli ultimi mesi

oro-prezzi-analisi

Info grafico

Le candele giapponesi sono il metodo più usato in Borsa per analizzale le quotazioni in quanto includono 4 valori per ogni periodo: apertura, chiusura, massimo e minimo.
Il corpo della candela è dato dai valori dell’apertura e della chiusura della settimana.

Candela verde: quando la chiusura di settimana è a un valore superiore rispetto a quella dell’apertura.
Candela rossa: se la chiusura di settimana è a un valore inferiore rispetto a quello dell’apertura della settimana.

I due estremi, definiti tecnicamente ‘shadow‘ rappresentano il massimi della settimana (la linea sui lato superiore della candela) e il minimo della settimana (al di sotto di ciascuna candela).


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
eToro Licenza CySEC, FCA, ASIC
Social Trading
Deposito minimo 50€
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Mercati azionari ancora in rosso. Investitori in cerca di rifugi sicuri

L'avversione al rischio continua a dominare il sentiment degli investitori, con i principali indici azionari che hanno aperto la settimana in territorio negativo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.