Abbandonata la possibilità di vedere la parità tra Euro e Dollaro

euro-dollaro-parita

La decisione delle Fed di alzare i tassi di interesse USA da 0,25% a 0,50% ha “scosso” i mercati finanziari. L’annuncio è di ieri ha portato una grande volatilità sopratutto per quanto riguarda il cambio euro/dollaro.

La moneta unica ha visto inizialmente perdere terreno nei confronti del dollaro da 1,0950 prima dell’annuncio fino a 1,0888 per poi rimbalzare fino a 1,1012 e stabilizzarsi a 1,0905 un paio di ore dopo.

Per oggi è prevista una giornata calda per i mercati finanziari caratterizzata da una buona volatilità.

Nel frattempo gli analisti smentiscono la possibilità di vedere euro e dollaro in parità; il mercato ha già scontato lo spread tra le politiche monetarie sulle due sponde dell’Atlantico. In molti ipotizzavano la parità tra euro e dollaro già entro la fine del 2015 e primo trimestre 2016, , ma siamo decisamente più scettici al riguardo, anche quando la Bce con tutte le aspettative relative a un ulteriore taglio dei tassi e ad un ampliamento ed estensione del Qe, offrono maggiore forza all’euro.

Al momento quello che possiamo fare e seguire l’andamento e approfittare dei movimenti a proprio vantaggio.

In seguito il grafico del cambio euro/dollaro in tempo reale

Questi i migliori broker per fare trading sui mercati finanziari

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Capixal Licenza CySEC
Piattaforma MT4 e Mobile
Oltre 350 CFD disponibili
apri ora
eToro Licenza CySEC, FCA
Social Trading
Protezione dei fondi
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 67 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.
Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Capixal Licenza CySEC
Piattaforma MT4 e Mobile
Oltre 350 CFD disponibili
apri ora
eToro Licenza CySEC, FCA
Social Trading
Protezione dei fondi
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 67 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.