Home / Mercati finanziari / Il crollo delle quotazioni dell’oro non è finito

Il crollo delle quotazioni dell’oro non è finito

Settimane di buio nero per il mercato dell’oro che hanno visto le quotazioni toccare un nuovo minimo in area 1.130 dollari l’oncia, livelli più bassi da oltre quattro anni.

E’ da tempo che che seguiamo l’evoluzione delle quotazioni dell’oro; il trend ribassista era chiaro da tempo ma mai negli ultimi anni era riuscita a rompere il livello di resistenza a 1.180 ed invece questa volta non è riuscito a contenere la discesa registrando un veloce crollo di altri 50 dollari. I motivi sono da ricercarsi nel superdollaro ma anche dalla scarsa richiesta di oro da parte dell’Asia.

Anche se nelle ultime ore di contrattazione di venerdì il prezzo dell’oro è risalito in area 1.180 ora dovrà fare i conti con quel livello che oggi è un supporto e che potrebbe far invertire nuovamente la tendenza.

Tutti gli analisti finanziari si aspettano un ulteriore crollo delle quotazioni dell’oro che potrebbe raggiungere quota 1.000 dollari l’oncia nei prossimi mesi ma che potrebbe segnare un livello di inversione in quanto il costo di produzione per le società aurifere si aggira proprio intorno ai mille dollari.
Raggiunta tale soglia psicologica spingerà sicuramente nuovi investitori verso il metallo giallo, ma di questo avremo modo di parlarne ancora.

SEGNALI DI TRADING GRATIS!

IDENTIFICARE LE OPPORTUNITÀ DI TRADING È ORA PIÙ SEMPLICE

TBP fornisce i Segnali di Trading GRATIS con risultati in tempo reale e facili da seguire. Approfitta dell’opportunità di massimizzare il tuo potenziale di profitto. Inviamo segnali di trading direttamente sul tuo smartphone o via email.

Questo il grafico delle quotazioni dell’oro degli ultimi mesi

quotazioni-oro-9-novembre

Cosa aspettarti dal prezzo dell’oro nelle prossime ore? Come sfruttare la situazione attuale?

Questa settimana sarà decisiva per l’evoluzione di breve periodo del mercato dell’oro. Il livello attuale a 1.180 dollari è importante e sarà l’indice che ci darà l’indicazione giusta da seguire.
Se i prezzi dovessero superare tale soglia potremmo aspettarci un proseguo rialzista iniziato alla fine della scorsa settimana, in caso contrario i prezzi torneranno a scendere andando a testare nuovamente il livello minimo sotto quota 1.140.

Continua a seguirci per conoscere le prossime evoluzioni del mercato dell’oro


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Il Petrolio continua a salite, l’Oro sempre più debole. Analisi tecnica e livelli operativi

Petrolio e Oro, sono queste le due commodites protagoniste della scena finanziaria delle ultime settimane. Mentre sul Petrolio è in atto un trend rialzista, l'Oro vive una situazione incerta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.