Home / Mercati finanziari / Crolla in borsa il settore auto, Renault la peggiore del listino

Crolla in borsa il settore auto, Renault la peggiore del listino

crolla-titolo-renault

Ennesima giornata negativa per piazza affari che chiude la seduta perdendo l’1,67%. Sul listino pesa il crollo del settore auto con il titolo Renault maglia nera della giornata.

A pesare negativamente sul titolo Renault sono i sospetti su irregolarità nei test sulle emissioni. A metà giornata il titolo Renault cedeva il 20%, che in parte ha recuperato chiudendo a 78,65 euro con un balzo di oltre 10 punti percentuali.

I sospetti su un possibile coinvolgimento di Renault nello scandalo sulle emissioni che ha colpito Volkswagen. peserà anche nei prossimi giorni.

Il crollo in borsa di Renault trascina con se anche il titolo Fiat Chrysler Automobiles, che cede oltre il 7% a 6,855 euro per azione.

Negativa anche Ferrari (Race) con il titolo che ha ceduto nella sola giornata odierna il 4,6% a 38,20 euro. Il cavallino non riesce ad accelerare se non nella direzione opposta.

Per finire segnaliamo che i prezzi del petrolio tornano a salire, dopo che questa settimana hanno toccato i minimi da 12 anni. In scia alla ripresa dei prezzi del greggio, gli indici di Wall Street sono tornati positivi, dopo che avevano annullato i guadagni subito dopo un’apertura in rialzo.

Con quello che sta accadendo nei mercati finanziari consigliamo prudenza; se da un lato le possibilità di guadagno sono elevate, anche i rischi non sono da meno. Per evitare di essere “scottati” meglio proteggersi con investimenti a minor rischio e diversificando al meglio il proprio portafoglio.

ferrari-plus500


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Il petrolio WTI sale al livello più alto delle ultime tre settimane sopra i 41 dollari

Il prezzo del petrolio WTI continua a salire andando ha chiudere i primi quattro giorni della settimana in territorio positivo toccando il livello più alto dal 13 settembre a 41,30 dollari al barile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.