Home / Forex / Le basi del Forex. Cos’è, da dove di inizia, come guadagnare con le valute

Le basi del Forex. Cos’è, da dove di inizia, come guadagnare con le valute

Sei un trader senza esperienza o alle prime armi? In questa pagina trovi una guida sul forex completa. Queste tutte le informazioni per aiutarti a familiarizzare con il mercato delle valute, da dove iniziare a come guadagnare con il forex trading. Buona lettura.

In questa breve panoramica si parlerà di:


Il Foreign exchange market è nato essenzialmente nel 1875, con la nascita del sistema aureo. Con questo sistema, ogni nazione fissava una specifica quantità della propria valuta a un’oncia d’oro, per determinarne il valore. Il prezzo dell’oro variava da valuta a valuta: si creò subito, quindi, un sistema per lo scambio delle valute.

La Seconda Guerra Mondiale segnò la fine del sistema aureo e diede alla luce il suo sostituto, il sistema di Bretton Woods. Questo nuovo sistema entrò in vigore nel 1944, con il Dollaro statunitense come valuta di riserva mondiale. Il sistema ebbe, però, vita breve e fu abolito nel 1971. Nel 1976, nacque il moderno mercato valutario, con l’introduzione dei tassi di cambio variabili. A metà degli anni ’90, iniziò a prendere piede il forex trading sull’enorme mercato elettronico che conosciamo noi oggi.

Il mercato del Forex oggi

Il forex oggi è un mercato finanziario internazionale e decentralizzato, in cui una valuta viene scambiata con un’altra. Privati e aziende possono acquistare una certa quantità di una valuta, pagandola con una certa quantità di un’altra valuta.
Per esempio una società di Londra può importare prodotti da una società di Roma e pagare questi prodotti in Euro e non in Sterline. Questa semplice conversione di una valuta in un’altra facilita gli scambi e gli investimenti internazionali.

Ciò che rende il forex così straordinario è il fatto che non conosce confini geografici, è facilmente accessibile, è disponibile 24 ore su 24, 5 giorni alla settimana, ed è il mercato più liquido al mondo.

Quando si fa trading sul forex, il principio di base è semplice: quando scambi una valuta con un’altra, compri la valuta che si prevede aumenterà in valore (posizione long) e vendi la valuta che si prevede diminuirà in valore (posizione short).

Puoi fare queste previsioni sull’andamento dei cambi utilizzando popolari strumenti di trading, ricordando, però, che c’è sempre un fattore di rischio. Se la valuta che compri aumenta di valore come hai previsto, puoi venderla e ottenere un profitto, ma se il suo valore crolla, subirai delle perdite.

Non c’è alcuna bisogno di essere esperti di finanza o aver frequentato chissà quali corsi per essere un buon trader: il forex è semplice da capire, ma non è cosi tanto semplice guadagnare soldi. Per fare questo è necessario avere acquisito una preparazione teorica e pratica.

Ti potrebbe interessare: Ebook sul trading in Italiano. Le migliori guide per imparare a fare trading

Le basi del Forex

Strumenti finanziari

Gli strumenti finanziari includono coppie valutarie (forex), CFD su indici, materie prime e metalli spot. Tutti gli strumenti sono speculativi e complessi, e i trader devono pertanto conoscere i rischi associati a tali prodotti.

Leva e margine

La leva finanziaria è uno strumento offerto dai broker per massimizzare il potere di acquisto dei trader e offre la possibilità di depositare un piccolo importo di fondi per fare trading con volumi più elevati. La leva viene espressa come un rapporto, ad es. 1:50. Questo significa che il potere di acquisto di un trader è 50 volte superiore. La leva può massimizzare sia i profitti che le perdite di un’operazione.

Dal momento che con il trading si può utilizzare più capitale rispetto all’importo depositato grazie alla leva, il broker richiede un certo importo di denaro rimanga sul conto al fine di mantenere aperta una posizione, questo si chiama margine di garanzia.

Analisi fondamentale e tecnica

Ne abbiamo parlato più volta, l’analisi fondamentale e l’analisi tecnica stanno alla base del trading sulle valute. Chiunque abbia il desiderio di fare trading sul forex deve saper utilizzare queste due tipologie di analisi

L’analisi fondamentale studia i fattori legati al rischio come le forze economiche, politiche e ambientali che portano a movimenti rialzisti, ribassisti o laterali dei prezzi.

L’analisi tecnica consiste invece nello studio dei prezzi passati al fine di identificare la direzione del mercato.

I principi dell’analisi tecnica sono:

  1. Tutti i fondamentali noti si riflettono nei grafici dei prezzi.
  2. I prezzi si muovono in pattern denominati trend.
  3. I pattern di prezzo passati si dovrebbero ripetere anche in futuro.

Gestione del rischio

Il trading sul forex comporta determinati rischi. Come per qualsiasi strumento finanziario, il rischio intrinseco connesso con l’istituto o controparte con cui si ha un contratto è conosciuto come “Rischio di controparte”. Il rischio di controparte è il rischio che una delle parti del contratto non rispetti i propri obblighi contrattuali.

Un altro tipo di rischio è legato alle forze di mercato, che vengono determinati da fattori economici che influenzano il prezzo dello strumento finanziario in questione.
Ad esempio, se ritieni che la tua valuta di base aumenterà di valore rispetto alla valuta secondaria e degli sconvolgimenti politici imprevisti spingono la valuta di base al ribasso, rischi di subire delle perdite.

Questi gli strumenti per la gestione del rischio:

Stop loss – Un livello di prezzo che definisci sulla tua piattaforma di trading che ti permette di proteggere il tuo capitale da movimenti di prezzo nella direzione opposta.
Esempio: se stai facendo trading sull’EUR/USD ed imposti uno stop loss a 1,17000, non appena l’EUR/USD cala al di sotto del livello di 1,17000, la posizione aperta verrà chiusa.

Take profit – Un livello di prezzo che definisci sulla tua piattaforma di trading che ti permette di realizzare i profitti potenziali.
Ad esempio: Se acquisti 1.000 EUR al tasso di cambio di 1,17000 EUR per USD, avrai 1.170 USD (1.000 x 1,17000).
Se effettui un ordini di take profit a 1,20000, e il prezzo aumenta da 1,17000 a 1,20000, l’ordine di take profit chiuderà la posizione, dando origine ad un profitto di 30 USD. Stessa operazione con leva 1:50 il profitto sarebbe stato di 1.500 USD.

Stop out – Il livello di prezzo al quale la piattaforma di trading inizierà automaticamente a vendere le tue posizioni meno remunerative al fine di evitare ulteriori perdite, nel caso in cui si registri un movimento di prezzo significativo nella direzione opposta a quella prevista.

Ti potrebbe interessare: Strumenti e tecniche di gestione del rischio

I momenti migliori per fare Forex

Il mercato forex non dorme mai, perché l’attività continua per tutto il tempo e in tutti gli angoli del mondo. Questo grazie al sistema delle tre sessioni, un sistema che consente ai trader di investire quando si vuole, a prescindere dall’ora o dal luogo.

1 – La sessione asiatica (22:00 GMT – 09:00 GMT)

Dopo il weekend, le prime attività si svolgono sui mercati asiatici. Il mercato australiano parte alle 22:00 GMT e termina alle 09:00 GMT. Altri mercati attivi in questa sessione sono Cina, Russia, Nuova Zelanda e Giappone.

2 – La sessione europea (08:00 GMT – 17:00 GMT)

Quando la sessione asiatica giunge al termine, inizia l’attività nella sessione europea e le due sessioni si sovrappongono. Il mercato primario qui è quello di Londra, ma vi sono anche altri importanti mercati europei, come la Germania e la Francia. L’attività inizia alle 08:00 GMT e finisce alle 17:00 GMT.

3 – La sessione americana (13:00 GMT – 22:00 GMT)

A metà della sessione europea, alle 13:00 GMT, parte la sessione americana, che dura fino alle 22:00 GMT. New York City è protagonista di questa sessione. Una volta giunta alla fine, c’è un breve periodo di stasi fino all’inizio della nuova sessione asiatica.

Ti potrebbe interessare: I momenti migliori per fare trading

Scegliere il miglior Forex Broker

Il primo e più importante passo che un trader deve compiere è trovare un forex broker di cui ci si possa fidare. In questo settore, i broker sono parte integrante dell’esperienza di trading e sono il primo business partner di un trader, quindi l’obiettivo di un trader deve essere quello di trovare il miglior forex broker disponibile.

Scegliere un broker adatto e affidabile è di estrema importanza, perché bisogna trovarne uno che soddisfi le tue esigenze di trader. Per prendere delle decisioni informate, ci sono alcuni fattori fondamentali che ogni trader dovrebbe prendere in considerazione.

Forex Broker regolamentato

Può sembrare piuttosto ovvio, ma rimarrai sorpreso dal numero di forex broker non regolamentati che ci sono. I migliori forex broker sono regolamentati e controllati da un’autorità locale o internazionale. Senza regolamentazione, i forex broker possono fare quello che vogliono e questo può causarti problemi decisamente poco piacevoli. Investi in sicurezza e scegli un broker di cui puoi fidarti. La conformità a norme e standard è l’unico segnale preciso che indica che un forex broker prende molto seriamente il trading.

Spread bassi

Cos’è esattamente lo spread? Se prendi il prezzo bid e il prezzo ask di una coppia di valute o di un altro asset e calcoli la loro differenza, ebbene, questo è lo spread. Se gli spread offerti da un forex broker sono elevati, è un campanello d’allarme.

Molti broker ottengono dei profitti a spese tue applicando spread elevati, quindi cerca di scegliere un forex broker con spread bassi.

Esecuzione rapida

Quando fai trading su un mercato frenetico come il mercato forex, è fondamentale scegliere un broker che può eseguire le operazioni in modo veloce ed efficiente. I ritardi nell’esecuzione possono solo creare problemi.

Diversi tipi di conto tra cui scegliere

Una grande varietà di tipi di conto tra cui scegliere è sempre un punto a favore. Ogni trader è diverso dagli altri, e se un broker offre una vasta gamma di tipi di conto, significa che può soddisfare tutti i tipi di trader, che differiscono per abilità finanziarie, esigenze e aspirazioni. I migliori forex broker riconosceranno che il potere di scegliere è un grande aiuto: i trader reagiscono bene alla libertà, non alle limitazioni.

Conti demo Forex

È fondamentale fare trading con un conto demo prima di farlo con un conto reale. Se un broker non offre conti demo, stanne alla larga.

Il conto demo forex consente di fare trading in condizioni di mercato reali ma con soldi virtuali, quindi è assolutamente privo di rischi. Questo è il modo migliore per imparare a conoscere i diversi aspetti del trading e per testare la tua strategia di trading.

Varietà di strumenti di trading

I trader non reagiscono bene alle limitazioni. Il numero di strumenti di trading offerti da un forex broker è direttamente proporzionale al numero delle opportunità disponibili. Scegli un broker che non offre solamente le coppie di valute maggiori, ma anche quelle minori, quelle esotiche, i metalli preziosi e altre materie prime. L’oro, ad esempio, è uno strumento di trading molto popolare in periodi di instabilità economica e politica.

Piattaforme di trading affidabili

Il miglior forex broker offrirà le migliori piattaforme di trading. Una piattaforma di trading affidabile ti darà accesso rapido alle analisi tecniche e fondamentali, a un eccellente sistema di sicurezza, al trading automatico, a funzionalità come grafici e, inoltre, sarà sempre user friendly. Lo standard di mercato è la sofisticata piattaforma MetaTrader 4.

Depositi e prelievi

Per comodità è importante scegliere un forex broker che offra depositi e prelievi facili e veloci. La velocità nei depositi ti aiuterà a supportare le tue posizioni e a sfruttare le opportunità che potrebbero comparire all’improvviso sui mercati. Nel caso in cui tu debba prelevare i tuoi fondi per qualsiasi ragione, il procedimento di prelievo dovrebbe essere veloce e semplice, di modo che i tuoi fondi possano essere disponibili in non più di qualche giorno lavorativo.
Ti potrebbe interessare: Come scelgo un broker Forex? I fattori fondamentali per la giusta scelta

Questo l’elenco dei migliori broker Forex regolamentati

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Qui di seguito alcuni articoli per approfondire l’argomento:

Disclaimer: Il presente materiale scritto/visivo include opinioni e idee personali. Il contenuto non è da considerarsi contenente alcuna consulenza di investimento e/o sollecitazione ad effettuare transazioni. Lo stesso non implica alcun obbligo di acquisto di servizi di investimento e non garantisce o prevede performance future. Non garantiamo l’accuratezza, validità, tempestività o completezza, di qualsiasi informazione o dato messo a disposizione e non si assumono alcuna responsabilità per perdite derivanti da qualsiasi investimento basato sugli stessi.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.
Valutazione dell’articolo

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

La Rba segue le orme della Fed e conserva una politica monetaria accomodante

La Rba conserva una politica monetaria accomodante e resta ampiamente dovish nel proprio atteggiamento. Occhi puntati sul mercato valutario e in particolare sul Dollar Index

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.