Home / Forex / Principali cambi valutari, i cross e le coppie esotiche

Principali cambi valutari, i cross e le coppie esotiche

Se sei entrato in questa pagina probabilmente hai già qualche familiarità con il Forex trading. Quasi certamente sai che il Forex può essere una grande fonte di reddito supplementare, e che per quelli con sufficiente capitale d’investimento, appropriate strategie di trading e necessaria mentalità e attenzione, il trading Forex può diventare persino un lavoro a tempo pieno.

Chi sceglie di fare trading sulle valute, Forex, deve sapere cosa sono e quali sono i principali cambi valutari, i cross e le coppie esotiche. Forse di primo impatto questo ti sembrerà complicato, ma dopo aver letto questo articolo, tutto ti sarà più chiaro.

Prima di partire è bene fare una piccola introduzione per conoscere alcuni dei principi fondamentali del mercato delle valute. Buona lettura.

Che cosa è il Forex?

Con il termine Forex (Foreign Exchange Market) viene comunemente indicato il mercato valutario, ossia il luogo virtuale dove investitori ed operatori dei mercati finanziari negoziano e si scambiano le divise valutarie internazionali.

In termini tecnici il Forex è un mercato finanziario internazionale decentralizzato e non regolamentato (Over the counter, OTC) poiché gli scambi avvengono direttamente tra le parti e non attraverso un’autorità centralizzata quale può essere una Borsa o una stanza di compensazione. Per questo motivo le quotazioni offerte dai diversi intermediari per il Trading Online possono differire anche significativamente le une dalle altre.

Ad oggi il Forex è il mercato finanziario più grande e più liquido del mondo. Si stima che già dalla fine del 2010 questo mercato avesse raggiunto e superato la cifra record di 5.000 miliardi di dollari scambiati ogni giorno.

Ti potrebbe interessare: Come funziona il Forex trading e come guadagnare scambiando valute

Le valute principali

Nel mercato Forex le valute vengono indicate con tre lettere: le prime due indicano il nome del Paese mentre l’ultima lettere indica l’iniziale del nome della valuta stessa. Questi simboli e nomi vengono fissati secondo degli standard definiti chiamati ISO-4217.

Ad esempio, il Dollaro statunitense viene comunemente identificato con la sigla USD, dove US sta per United States e l’ultima lettera è l’iniziale del nome “Dollar”.

Fra le principali valute internazionali le più importanti dal punto di vista degli scambi sono otto:

  • Euro = EUR
  • Dollaro Statunitense = USD
  • Sterlina Inglese (Pound) = GBP (Cable)
  • Yen Giapponese = JPY
  • Franco Svizzero = CHF
  • Dollaro Canadese = CAD
  • Dollaro Australiano = AUD
  • Dollaro Neozelandese = NZD

I tassi di cambio

Negli scambi fra operatori il tasso di cambio fra due diverse valute internazionali è dunque espresso dalle due sigle che identificano ciascuna valuta. Così ad esempio il tasso di cambio fra Euro e Dollaro Usa è identificato dalla sigla Eur/Usd. In questo caso l’Euro è chiamato “valuta base”, mentre il Dollaro Usa è la “valuta quota”.

Il valore del tasso di cambio Eur/Usd esprime la quantità di valuta secondaria necessaria per acquistare una unità di valuta base. In questo contesto poniamo ad esempio un valore dell’Eur/Usd pari a 1,2: significa che un investitore interessato a comprare 1 Euro sul mercato Forex dovrà pagarlo con 1,2 Dollari statunitensi.

Tutte le coppie valutarie possono essere quotate con entrambe le divise come valuta base, tuttavia esistono delle convenzioni riconosciute a livello internazionale secondo cui le valute utilizzate come base per tutti i tassi di cambio sono solo tre: l’Euro (Eur), che è la valuta base dominante contro tutte le altra valute, la Sterlina inglese (GBP) e poi il Dollaro americano (Usd).

A seconda di quale fra queste tre sia la valuta base, i tassi di cambio si dividono in tre grandi categorie: Major, Cross e coppie Esotiche.

Coppie Major

Le coppie Major sono quelle che includono il Dollaro statunitense e altre cinque valute utilizzate nelle principali aree economiche a livello internazionale. Fra queste figurano le due valute comunemente considerate “rifugio” (Yen giapponese e Franco svizzero) e le tre “Commodity currency” (Dollaro canadese, associato a prodotti petroliferi, Dollaro australiano e Dollaro Neozelandese, entrambi associati al mercato aurifero).

I sette cambi Major concentrano il 90% degli scambi sul mercato Forex. Chi negozia queste valute ha dunque a disposizione una maggior liquidità e soffre una minor volatilità:

  • Euro/Dollaro Usa (Eur/Usd)
  • Sterlina Inglese/Dollaro Usa (Gpb/Usd)
  • Dollaro Usa/Yen Giapponese (Usd/Jpy)
  • Dollaro Usa/Franco Svizzero (Usd/Chf)
  • Dollaro Usa/Dollaro Canadese (Usd/Cad)
  • Dollaro Australiano/Dollaro Usa(Aud/Usd)
  • Dollaro Neozelandese/Dollaro Usa (Nzd/Usd)

Cross valutari

I Cross sono le coppie di valute fra le sette valute principali che vengono ricavate dai cambi con il Dollaro Usa. I cross valutari più scambiati nel mercato Forex sono quelli che contengono l’Euro, la Sterlina e lo Yen.

I Cross dell’Euro:

  • Euro/Sterlina (Eur/Gbp)
  • Euro/Yen (Eur/Jpy)
  • Euro/Franco Svizzero (Eur/Chf)
  • Euro/Dollaro Canadese (Eur/Cad)
  • Euro/Dollaro Australiano (Eur/Aud)
  • Euro/Dollaro Neozelandese (Eur/Nzd)

I Cross della Sterlina Inglese

  • Sterlina/Yen (Gbp/Jpy)
  • Sterlina/Franco Svizzero (Gbp/Chf)
  • Sterlina/Dollaro Canadese (Gbp/Cad)
  • Sterlina/Dollaro Australiano (Gbp/Aud)
  • Sterlina/Dollaro Neozelandese (Gbp/Nzd)

I cross dello Yen Giapponese

  • Franco Svizzero/Yen (Chf/Jpy)
  • Dollaro Canadese/Yen (Cad/Jpy)
  • Dollaro Australiano/Yen (Aud/Jpy)
  • Dollaro Neozelandese/Yen (Nzd/Jpy)

I cross del Franco svizzero

  • Dollaro Canadese/Franco Svizzero (Cad/Chf)
  • Dollaro Australiano/Franco Svizzero (Aud/Chf)
  • Dollaro Neozelandese/Franco Svizzero (Nzd/Chf)

Gli altri Cross principali

  • Dollaro Australiano/Dollaro Canadese (Aud/Cad)
  • Dollaro Australiano/Dollaro Neozelandese (Aud/Nzd)
  • Dollaro Neozelandese/Dollaro Canadese (Nzd/Cad)

A questo Link trovi i grafici dei principali cambi valutari, i cross e le coppie esotiche: https://www.doveinvestire.com/grafici-forex/

Valute esotiche

Le valute esotiche sono tutte le divise non contemplata fra le otto viste in precedenza. In genere appartengono a Paesi in via di sviluppo oppure a Nazioni europee che non adottano l’Euro come moneta. La caratteristica principale delle valute esotiche è quella di essere poco liquide e quindi più soggette a movimenti repentini e volatili provocati da pochi operatori sul mercato.

In genere i movimenti più consistenti del cambi che contemplano due valute esotiche sono dettati dalle scelte di politica monetaria della Banca centrale di riferimento, oppure da crisi di sfiducia e/o attacchi speculativi da parte di investitori internazionali e grandi fondi d’investimento.

Per la maggior parte dei Trader retail la negoziazione sulle coppie di valute esotiche è meno attraente rispetto alle Major e ai Cross in quanto la minor liquidità ha ricadute dirette sugli spread Bid/Ask applicati dagli intermediari.

Correlazione fra cambi e cross

Major e Cross: spunti operativi

Fai Trading su Valute, Materie Prime, Azioni e Molto Altro. Conto DEMO gratuito, Formazione Completa. Vincitore Migliore Broker!

Il 73,9% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con Markets. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Essendo i tassi di cambio rappresentati da una coppia di valute, essi indicano la forza relativa dell’una rispetto all’altra (cioè valuta base contro valuta quota). Dal punto di vista operativo è dunque possibile usare in modo sinergico le indicazioni provenienti da un cross per implementare delle strategie su un cambio major, o viceversa. I cross, infatti, possono fornire degli indizi circa la forza relativa di una valuta e aiutare il trader nella scelta della coppia di valute più opportuna da tradare in una specifica fase di mercato. Spieghiamo questo concetto con un esempio.

Esempio

Supponiamo che la Federal Reserve americana annunci un rialzo dei tassi di interesse di 25 punti base. Questa azione in genere muove gli operatori a richiedere più Dollari sul
Forex. L’aumento della domanda di Dollari spinge al ribasso le coppie valutarie dove essi figurano come valuta quota (Eur/Usd, Gbp/Usd), mentre quelle dove il biglietto verde fa
da valuta base si apprezzano (Usd/Chf, Usd/Jpy).
Un operatore Forex che desiderasse trarre guadagno da questa situazione di mercato avrebbe di fronte diverse opzioni: andare short su Eur/Usd o Gbp/Usd, oppure long su Usd/Chf o Usd/Jpy. Quale fra queste alternative è la migliore? Per capirlo occorre analizzare il comportamento dei Cross; in questo caso Eur/Jpy.
L’apprezzamento del Dollaro indebolisce lo Yen e dunque i Cross con la divisa nipponica al denominatore si potrebbero muovere verso l’alto. Qualora il movimento dell’Eur/Jpy verso l’alto sia particolarmente accentuato significherebbe che la moneta unica europea sta aumentando la sua forza relativa verso lo Yen, con ricadute anche sugli incroci principali: se l’Euro è relativamente più forte, allora la discesa dell’Eur/Usd risulterà parzialmente frenata o comunque marginalmente più debole rispetto alla salita dello Usd/Jpy. Ecco spiegato perché in una situazione di questo genere la posizione long su UsdJpy avrebbe realizzato un profitto maggiore di quello generato attraverso una posizione short costruita su Eur/Usd.

Questo concetto è applicabile a qualsiasi altro tipo di analisi e su una qualsiasi delle coppie valutarie maggiori.

Ecco altri esempi:

  • Per decidere se acquistare Eur/Usd o vendere Usd/Chf bisognerà analizzare l’andamento del cross Eur/Chf.
  • Per decidere se acquistare Usd/Chf o acquistare Usd/Jpy bisognerà analizzare l’andamento del cross Chf/Jpy.
  • Per decidere se acquistare Eur/Usd o vendere Usd/Jpy bisognerà analizzare l’andamento del cross Eur/Jpy.
  • Per decidere se acquistare Gbp/Usd o vendere Usd/Chf bisognerà analizzare l’andamento del cross Gbp/Chf.
  • Per decidere se acquistare Gbp/Usd o vendere Usd/Jpy bisognerà analizzare l’andamento del cross Gbp/Jpy

Ti potrebbe interessare: Strategie Forex per principianti. Come scegliere la migliore

Formazione Forex

Doveinvestire.com è il sito dedicato all’informazione e alla formazione finanziaria. Qui trovi analisi di mercato giornaliere sui mercati valutari e non solo. Se vuoi approfondire il percorso di formazione che hai appena iniziato, puoi scaricare i manuali gratuiti sul trading messi a disposizione dei nostri lettori. Qui di seguito trovi un elenco degli ebook sul Forex:

Guida Forex per principianti

Se sei in cerca di una guida completa al trading questo ebook è quello che fa per te. Un manuale di trading rivolto a tutti coloro che si avvicinano al mondo degli investimenti online, a quelle persone che vogliono migliorare i loro risultati, o a quelle che vogliono semplicemente informarsi per poter comprendere al meglio il mondo del trading.
Consigli utili per iniziare a fare trading nel modo giusto, tutto incluso in una unica guida in italiano, considerata da molti la più semplice e completa.

In questa guida sono trattati tutti gli argomenti che stanno alla base di questa attività. Tutto spiegato con un linguaggio semplice per guidare il lettore nel percorso che va dai primi passi fino alle migliori strategie di trading.

Investire con i CFD

Questo ebook è stato scritto con l’obbiettivo di spiegare in modo chiaro come investire con i CFD e tutti gli aspetti che caratterizzano il mondo del trading online. Una guida dettagliata alle diverse metodologie tecniche e grafiche per studiare il comportamento dei mercati finanziari e con lo scopo di imparare a sapere individuare le migliori opportunità.

Nelle 78 pagine, l’ebook “Investire sui CFD” illustra come mettere in pratica diverse strategie operative direttamente nella piattaforma e individuare i momenti più opportuni per entrare ed uscire dal mercato.

Se stai cercando una guida completa al trading sui CFD sei nel posto giusto.

Guadagnare con il Trading

Guadagnare con il trading è il sogno di tanti aspiranti trader. Questo ebook creato dai trader per i trader, si pone l’obiettivo di fornire le competenze necessarie per ottenere il massimo dalla propria attività.

Più di 100 pagine di contenuti utili per apprendere le basi del trading fino allo creazione di strategie di successo. Una guida scritta con parole semplici, adatto alle persone che vogliono iniziare questa attività o che stanno già facendo trading ma con scarsi risultati. Un manuale pratico per riuscire a guadagnare con il trading, uno strumento necessario per capire le dinamiche dei mercati e non solo.

L’obiettivo di questa guida al trading è quello di dare la possibilità al lettore di vivere una esperienza di trading positiva fin dall’inizio.

Strategie di Trading – Le migliori tecniche di finanza operativa

Un manuale pratico con ben NOVE strategie di trading tra cui n°4 di livello BASE e n°5 di livello AVANZATO.

Una serie di strategie e tecniche di trading da imparare e successivamente replicarle sulla propria piattaforma. Ogni strategia include una descrizione ed esempi pratici.

Un ebook che ogni aspirante trader di successo dovrebbe avere letto.


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com Licenza CySEC, FSCA
Strumenti di trading avanzati
Strategie personalizzate
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
FXCM Licenza FCA, Consob
Zero commissioni
Strumenti di trading esclusivi
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Forex Trading. Cosa sapere e le strategie per guadagnare

Quali opportunità di investimento offre il Forex? Come guadagnare? Tutto quello che è necessario sapere per fare trading, dai rischi alle migliori strategie da utilizzare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.