Home / Finanza Personale / Servizi bancari / In arrivo la nuova imposta di bollo sui conti deposito

In arrivo la nuova imposta di bollo sui conti deposito

Nell’ultimo anno abbiamo parlato molto spesso conti deposito tra confronti, caratteristiche e consigli. Lo abbiamo descritto come il migliore investimento sicuro del 2012.

Sono proprio le garanzie e rendimenti offerti che hanno spinto molti risparmiatori a scegliere questo tipo di investimento. Quello che però forse tutti non sanno è che dal primo gennaio 2013 ci sarà un aumento dell’imposta di bollo, che passerà dall’attuale 0,1% a 0.15%. L’aumento sarà apri al 50%.

Questo aumento è già stato approvato a febbraio dal decreto fiscale del governo, ma molti avevano forse dimenticato.

Ha far ritornare in mente questo aumento, ci ha pensato il sole 24 ore che con un articolo pubblicato qualche giorno fa.

L’imposta di bollo avrà come quest’anno un minimo di 34,2 euro, ma a differenza del tetto massimo stabilito a 1200 euro per il 2012, dal nuovo anno non esisterà più alcun tetto massimo.

FAI TRADING SU CRIPTOVALUTE

www.plus500.com

Scopri tutte le opportunità offerte da Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash e le altre
Spread bassi, zero commissioni e leva finanziaria

Non sarà un stangata ma sicuramente molti risparmiatori dovranno fare i conti con nuove spese.

Ora non sappiamo se alcune banche si prenderanno in carico anche questo aumento. Al momento sono poche quelle rimaste, le principali sono Banca Ifis, Banca Sistema, Bcc For Web, Privat Bank. il Banco Popolare, Iw Bank, Carige.

Negli ultimi mesi alcuni istituti hanno comunicato ai propri clienti una modifiche delle condizioni, in particolare che non si sarebbero più presi in carico l’imposta di bollo indicata nelle condizioni contrattuali in fase di sottoscrizione.
Se questo è accaduto anche a voi, avrete 60 giorni di tempo per recedere dal contratto. Lo prevede il testo unico bancario, il quale da la possibilità al cliente, senza alcun costo, di revocare il contratto.

Pensiamo però che non saranno molte le persone che recederanno dal contratto visto che oggi investimenti con queste caratteristiche ce ne sono pochi.
Non ci resta che sperare che la grande concorrenza di questi prodotti faccia spazio a nuove offerte a vantaggio di noi risparmiatori.


Trai vantaggio dall’instabilità del mercato

Apri un conto di trading

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L’amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza.
Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore.
Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Eliminata l’imposta di bollo per i piccoli risparmiatori

Buone notizie per i piccoli investitori che dal 2014 non dovranno più pagare imposta di bollo sui prodotti di risparmio come conti deposito, conti correnti, ecc...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *