Home / Finanza Personale / Servizi bancari / Come scegliere il conto deposito

Come scegliere il conto deposito

Nel momento in cui si decide di investire in un conto deposito è bene porsi tutte quelle domande che, una volta travata risposta, faranno della tua scelta la scelta migliore possibile.  Le domande che ti devi porre sono orientate soprattutto su di te e sulla banca dove decidi di aprire il conto deposito.

La necessità di queste domande parte da una semplice considerazione: tu vuoi che i tuoi soldi abbiano un futuro certo, fino al punto in cui potrai deciderlo tu, a priori. Per questo è bene che tu possa decidere alla luce di molti fattori che arrivando direttamente al conto deposito.

Analizzare dapprima quanto si vuole spendere, quanto denaro si vuole impiegare nel conto deposito. Il conto deposito, proprio per l’esigenza di tutti, si divide in conto deposito libero e conto deposito vincolato.

Il primo permette di versare qualsiasi somma, senza nessuna imposta minima: puoi investire il denaro che vuoi.

La seconda opzione prende piede dalla considerazione di quanto tempo sei disposto ad aspettare prima di ottenere un rendimento. Il conto deposito vincolato, infatti, non ti permette di muovere i soldi per un tot di tempo. Se, però, firmi il contratto per un conto deposito vincolato con liquidazione anticipata, puoi prendere subito il rendimento del tuo investimento, anche se con un tasso di interesse leggermente inferiore. Invece, con il conto deposito libero puoi continuare a muovere i soldi con tranquillità.

Sei davvero a conoscenza delle garanzie che ti dà il conto deposito? Per risolvere questo quesito basta andare in banca e farsi spiegare come funziona questo tipo di investimento.

Il cliente al momento dell’apertura del conto deposito decide insieme alla banca ogni cosa. Il tipo di conto deposito, la durata, il tasso di interesse. Conoscerai, insomma, in anticipo quali saranno i rendimenti del tuo conto. La sicurezza di tale conto, per il quale addirittura si possono conoscere i profitti, nasce dal fatto che il conto deposito si muove in circuiti bancari e non nel mercato finanziario.

Inoltre, il conto deposito è sicuro perché è garantito dal Fondo Interbancario di Tutela di deposito, al quale tutte le banche devono aderire per legge e che subentra in caso di fallimento della banca.

Oltre a conoscere le proprie esigenze, come detto sopra, è bene avere chiare anche le possibilità che ci fornisce la banca dove apriamo il nostro conto deposito.

Aprire un conto deposito non costa niente infatti non prevede nessun costo di attivazione né di gestione. Inoltre, nella maggior parte delle banche, non c’è neanche un costo di chiusura.

Ormai quasi tutte le banche fanno investire i propri clienti tramite internet. Infatti, attraverso il web si creano piattaforme di investimento che ti permettono di gestire i soldi comodamente da casa.

I tassi di interesse sono fondamentali per determinare i rendimenti del tuo investimento. Le banche si muovono all’interno di quelli che sono i due tipi di conto deposito: libero e vincolato. Nel caso del conto deposito vincolato il rendimento varia in base al periodo in cui i soldi resteranno bloccati. Se sei un nuovo cliente e scegli il conto deposito vincolato la banca ti proporrà la sua migliore offerta.

I conti deposto vincolati, inoltre, possono tenere fermi i tuoi soldi per periodi variabili. Si possono concordare anche vincoli di solo un mese, fino a 36. Puoi decidere qual è la banca che fa al caso tuo. Di solito, i conti deposito vincolati a 12 mesi sono quelli che ti offrono di più.

E’ molto probabile che la banca ti proponga un minimo investimento: di solito si parla di mille euro.

Per quanto riguarda il rendimento, inoltre, potrai anche decidere se ottenere una liquidazione anticipata, liquidazione trimestrale e liquidazione posticipata.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L’amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza.
Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore.
Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Conto deposito; Il ritorno di interesse verso gli investimenti sicuri

Il conto deposito è un prodotto finanziario redditizio e sicuro. E' tornato in corsa dopo i crolli delle borse causati dalla questione della Grecia, la crisi Cinese e lo scandalo Volkswagen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *