Che fine fanno i miei soldi in di default?

La situazione economica attuale continua a spaventare molti investitori e non, che temono di perdere i propri risparmi in caso di default del nostro paese.

Ma è giusto preoccuparsi della sicurezza del conto corrente? Cosa può succedere al conto in banca nel caso in cui l’Italia dichiarasse default?

Cerchiamo di chiarire nel miglior modo senza non cedere al panico.

In caso di default, i conti correnti sarebbero comunque garantiti dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, che rimborsa ogni intestatario fino a un massimo di 100 mila euro.

Questo fondo, del quale ne avevamo parlato qui, è una sorta di consorzio bancario al quale le banche sono state obbligate ad aderire per legge.
La cosa peggiore però potrebbe accadere nel momento che la bancarotta colpisse più istituti di credito e il fondo non fosse in grado di coprire tutti i debiti. Se questo accadesse potrebbe non ottenere subito il suo capitale ma che ottenga il risarcimento a singhiozzo e non entro i tempi previsti.

✅ Stai cercando un corso completo per avere successo con il trading? Questo è l’ebook che fa per te… Una guida completa al trading scritta con parole semplici e comprensibili, per aiutare gli aspiranti trader a muoversi con sicurezza.
👉 Scarica la guida gratuita!

Una soluzione sarebbe di portare un parte di capitale all’estero per diversificare e proteggere i propri risparmi dalla brutta situazione che ci troveremmo in caso di default.

Aprire un conto corrente all’estero è perfettamente legale, così come trasferire denaro oltre confine tramite bonifico. L’unico neo dei conti correnti esteri sono le tasse, che sono maggiori nei confronti di un conto corrente in Italia.

Vista questa situazione, non bisogna cadere nel panico. Al momento l’idea del fallimento del nostro paese è ancora lontana e per questo meglio avere fiducia e sperare di uscire da questa situazione al più presto.
Fonte: risparmio.supermoney.eu


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza Consob, FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
IG Licenza FCA, BaFin, Consob
Oltre 45 anni di esperienza
Trading su CFD e Turbo24
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.