Home / Finanza Personale / Risparmio / Le bollette del gas dal prossimo 1 ottobre 2010 saranno più salate

Le bollette del gas dal prossimo 1 ottobre 2010 saranno più salate

Altra novità sui rincari su base trimestrale. Questa volta tocca alla bolletta del gas che con nuovi rincari va a completare una trafila dei rincari.
La Federconsumatori, infatti, stima che, in assenza di interventi finalizzati a calmierare i prezzi a favore delle famiglie, le bollette del gas dal prossimo 1 ottobre 2010 saranno più salate, a parità di consumi, per importi medi pari a 24 euro su base annua. La musica, quindi, non cambia dopo i rialzi scattati l’1 gennaio scorso per 24 euro annui, l’1 aprile 2010 per 34 euro annui, e l’1 luglio scorso per altri 32 euro annui.
Secondo l’Associazione dei Consumatori, dopo un 2009 già negativo per i prezzi del gas a carico delle famiglie, l’anno in corso in termini di spesa per i consumi di gas si candida per diventare il peggiore dal dopoguerra a oggi. Non solo la benzina, quindi, turba i sonni degli italiani, ma lo Stato, così come sui carburanti potrebbe intervenire sulla tassazione tagliando le accise, allo stesso modo sul gas potrebbe abbassare l’Iva dal 20% al 10%.

FAI TRADING SU CRIPTOVALUTE

www.plus500.com

Scopri tutte le opportunità offerte da Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash e le altre
Spread bassi, zero commissioni e leva finanziaria

Questo si tradurrebbe in un beneficio non indifferente a favore dei nuclei familiari, ma anche l’estensione del bonus gas, prevedendo requisiti meno stringenti, potrebbe essere di grosso aiuto.


Trai vantaggio dall’instabilità del mercato

Apri un conto di trading

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Quello che non ci piace pagare

Ci sono delle spese che gli italiano proprio non vanno giù.. le più fastidiose sono benzina, stipendi dei politici e il canone Rai. Se anche tu vuoi dirci cosa non ti piace pagare, inserisci qui il tuo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *