Home / Finanza Personale / Risparmio / Federalismo fiscale.. Come cambierà l’imposizione sugli affitti?

Federalismo fiscale.. Come cambierà l’imposizione sugli affitti?

Il consiglio dei ministri, nelle scorse settimane, ha dato il via al cosiddetto federalismo fiscale. In pratica ai comuni verranno tagliati 15 miliardi di trasferimenti, in cambio questi potranno autofinanziare i propri servizi con una tassa unica municipale, la service tax o imu, “su base territoriale e immobiliare” che però non riguarderà la prima casa e, insieme la cedolare secca sugli affitti. Cedolare secca sugli affitti, ovvero una tassa unica sul reddito da locazione. La percentuale dell’aliquota dovrebbe essere del 20% e andrà nelle tasche dei comuni in cui esistono gli immobili.

Come cambierà l’imposizione sugli affitti?

Come funziona adesso l’affitto si aggiunge al reddito del proprietario e in questo modo il conteggio sull’imponibile Irpef aumenta considerevelmente, perché è unico. Una buona parte del redditto dell’affitto se ne va dunque in tasse.

Sul quotidiano ‘Repubblica’ hanno calcolato due esempi:

1) un contribuente con un reddito di 40mila euro annui che affitta un appartamento per 1000 euro al mese. su questo reddito pagherà 3.876 euro di tasse

SCOPRI LA DIFFERENZA

www.activtrades.com/it/

Fai trading su Forex e CFD con un Broker affermato
Supporto Clienti Pluripremiato, Protezione dei fondi, Conto demo gratuito

2) un contribuente con reddito di 60mila euro, che affitta sempre lo stesso appartamento, pagherà 4.182 euro euro di tasse sull’affitto con la cedolare secca per entrambi la tassazione sull’affitto sarà di 2040 euro il risparmio nel caso 1 è di 1836 euro, nel caso 2 è di 2.142 euro.

In teoria ci sarebbero due obiezioni alla cedolare secca. La prima è che in questo modo non si distingue tra un proprietario abbiente e uno meno abbiente, dato che entrambi pagherebbero la stessa cifra. La seconda è che che il gettito per i comuni diminuirebbe, creando scompensi nei bilanci.

Rispetto alla prima obiezione, si ritiene che il bene immobile non deve gravare sul reddito complessivo: a parità di immobile e di locazione, parità di aliquota. Alla seconda obiezione vengono opposti i dati dei contratti in nero.

Attualmente si calcola che il 50% dei contratti d’affitto non sono registrati e quindi non versano neppure un euro di tasse. Con la cedolare secca il governo si auspica di far emergere questi contratti portando come conseguenza un saldo finale positivo. Perché questo avvenga, la cedolare dev’essere però combinata con degli incentivi per gli inquilini, che devono così spingere il proprietario a registrare il contratto.
Fonte: 100soldi.it


Qualunque tipo di trader tu sia, ITRADER ti offre ciò che stai cercando!

Migliori Broker Forex e CFD

Broker Caratteristiche Inizia
Itrader Licenza CONSOB, CySEC
Conto clienti protetto
Broker ECN
apri ora
24Option Licenza CONSOB, CySEC
Supporto clienti
Formazione professionale
apri ora
activtrades Licenza CONSOB, FCA
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Regolamento dei commenti di Dove Investire

Puoi commentare anche come ospite secondo le finalità della Privacy Policy e della normativa privacy Disqus.

Leggi il nostro REGOLAMENTO dei commenti prima di commentare.

Un commento

  1. al federalismo normale, quello fiscale… a questa roba qui non ci credono neanche i leghisti. è un miraggio. cari leghisti, il vostro capo berlusconi non ve l’ha concessa in 15 anni e pensate di ottenerla in 2 anni?.silvio arranca, barcolla, è disperato, è in caduta libera e voi? lo so,lo tenete su per non cadere anche voi. vi sorreggete l’uno con l’altro come degli ubriachi… il primo che alza il fiasco fa cadere l’altro. siate gente seria!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.