Home / Finanza Personale / Risparmio / Cosa devi sapere prima di scegliere la nuova carta ricaricabile

Cosa devi sapere prima di scegliere la nuova carta ricaricabile

Fino a qualche anno fa, quando si pensava ad una carta prepagata si optava per PostePay. Ora non è più così. PayPal,Unicredit, Banca Intesa e molti altri hanno “sfornato” le proprie carte ricaricabili.

Ora che la scelta è ampia, cosa conviene scegliere?

Per rispondere ci sono alcuni parametri generali che secondo me dovete tenere sempre in considerazione.

Innanzitutto dovete chiedervi per quali scopi dovete utilizzarla, solo così capirete qual è l’offerta che più vi s’addice. Se ad esempio vi serve per un viaggio singolo, potrebbero esserci delle offerte relative proprio alla meta dove andate, un esempio è la nuova carta di banca Intesa per la festa della repubblica italiana.
Se invece vi serve per gli acquisti sul web, valutate bene la sicurezza che garantisce quella tessera e la compatibilità con Paypal (che fa sempre comodo).
Infine se sottoscrivete la tessera per non tenere il denaro contante in tasca controllate se ci sono offerte o promozioni sull’utilizzo della carta (come ad esempio concorsi a premi).

Tenete in considerazione cosa offre la vostra banca, solitamente per i possessori di c/c ci sono alcuni sconti per servizi accessori quali ad esempio proprio le prepagate.

FAI TRADING SU CRIPTOVALUTE

www.plus500.com

Scopri tutte le opportunità offerte da Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash e le altre
Spread bassi, zero commissioni e leva finanziaria

Cosa da non sottovalutare è l’accettazione all’estero della tessera ed il circuito in cui gira, per capire dove e quanto potete utilizzarla.

Quando dovete scegliere guardate sempre i fogli informativi, lì sono illustrati tutti i costi della tessera. Occhio al canone annuo ed al costo di ogni ricarica!

Un’altra caratteristica che sta nascendo in questi anni, è la possibilità di accreditare o addebitare dei bonifici. Può sembrare una cavolata, ma con questa funzione potete far girare il vostro stipendio direttamente su questa tessera.

Per chi vuol essere comodo, valutate la possibilità di gestire la propria carta via web e magari con qualche applicazione mobile per il vostro telefono.

Nonostante le banche evidenzino spesso la grafica della tessera, voi potete fregarvene altamente…rossa, gialla, disegnata da picasso o da un bambino non cambia nulla.

Considerate la tecnologia che utilizza e la sicurezza che offre: dispone di PIN? Ha il chip o banda magnetica? È possibile utilizzarla con la tecnologia Paypass?

Infine buttate un occhio su come recedere dal contratto. Può capitare di scegliere un prodotto e poi non trovarsi. Sapere in anticipo le procedure per chiudere il contratto è comodo ed evita inutili sprechi di tempo.


Trai vantaggio dall’instabilità del mercato

Apri un conto di trading

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L’amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza.
Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore.
Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Apri un conto e Dove Investire ti REGALA 50 EURO

Dove Investire lancia la promozione 50 euro in REGALO. La promozione è valida con l'apertura di un conto di trading attraverso un broker di opzioni binarie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *