Home / Finanza Personale / Risparmio / Aumento di prestiti e mutui per gli italiani

Aumento di prestiti e mutui per gli italiani

La morsa dell’indebitamento e la stretta economica dovuta alla crisi che non accenna, almeno per il momento, ad allontanarsi, continuano a mettere in forte difficoltà le famiglie del Belpaese, per le quali si registra una crescita delle insolvenze dinanzi agli impegni mensili con prestiti e mutui.

A lanciare l’allarme è stata la testata giornalistica più autorevole del paese in tema di economia, Il Sole24Ore, che ha sottolineato come sia il Mezzogiorno a vivere, attualmente, la situazione più difficile: qui il problema dell’insolvenza rischia di crescere in misura costante, soprattutto a causa dell’opera delle organizzazioni mafiose che operano in questi territori.

Eppure l’Italia sembra soffrire tutta, in maniera indistinta: si va dal Lazio alla Lombardia, anche se i dati variano. C’è chi soffre meno, chi è in maggiore difficoltà. A livello generale, “i dati complessivi degli obblighi delle famiglie non mostrano cadute rilevanti nel tasso di default del credito al consumo, ma un sensibile peggioramento nel campo dei mutui”, si legge sulle pagine de Il Sole24Ore.

SCOPRI LA DIFFERENZA

www.activtrades.com/it/

Fai trading su Forex e CFD con un Broker affermato
Supporto Clienti Pluripremiato, Protezione dei fondi, Conto demo gratuito

E sono attese, proprio in merito ad un chiarimento della situazione, le risposte pratiche legate alle riforme introdotte dal Governo, le quali assicurano ai consumatori una maggiore trasparenza da parte degli istituti bancari. Trasparenza che si tradurrà in maggiori obblighi informativi, oltre che in costanti verifiche proprio sul merito creditizio dello stesso cliente, proprio con l’obiettivo di evitare una crescita del tasso di insolvenza.

La situazione del sovra indebitamento potrebbe essere fronteggiata anche con qualche aiuto in più da parte degli italiani, grazie ai passi avanti compiuti dal Parlamento circa nuovi aiuti da destinare alle famiglie ed alle piccole e medie imprese (Pmi): “la procedura – spiegano da Il Sole24Ore – consentirà al debitore di predisporre un piano da sottoporre ai creditori che, se accettato, avrà l’effetto di congelare, per 12 mesi, le azioni esecutive e, nel caso di lavoratori dipendenti, anche il pignoramento del quinto dello stipendio”.

Insomma, una ulteriore sorta di Moratoria, che però mira ad eliminare anche le misure restrittive in caso di insolvenza. Tutto questo in attesa che l’economia torni a far respirare gli italiani e l’Europa in generale.


Qualunque tipo di trader tu sia, ITRADER ti offre ciò che stai cercando!

Migliori Broker Forex e CFD

Broker Caratteristiche Inizia
Itrader Licenza CONSOB, CySEC
Conto clienti protetto
Broker ECN
apri ora
24Option Licenza CONSOB, CySEC
Supporto clienti
Formazione professionale
apri ora
activtrades Licenza CONSOB, FCA
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Le nuove regole dicono: maggiore trasparenza sui prestiti

La nuova regolamentazione per le banche italiane, ideata per garantire una maggiore trasparenza nella stipula di un contratto per un prestito, un mutuo o un qualsiasi finanziamento.

Regolamento dei commenti di Dove Investire

Puoi commentare anche come ospite secondo le finalità della Privacy Policy e della normativa privacy Disqus.

Leggi il nostro REGOLAMENTO dei commenti prima di commentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.