Mutui: cosa può succedere con il ritorno alla lira?

Su internet si parla molto dell’uscita dell’Italia dall’euro. A cosa porterebbe questo? Cosa succederà ai nostri risparmi e, vista la situazione di molti italiani, cosa succederà ai mutui?

Prima di dare una risposta affrettata è necessario analizzare bene le diverse situazioni e tipologie di mutuo: mutui a tasso fisso e i mutuo a tasso variabile.

Nel caso del mutuo a tasso fisso non cambierebbe molto in quanto la rata è stata concordata in fase di contratto per tutta la durata. Quello che però che cambierà sensibilmente è il potere di acquisto della moneta che porterebbe un aumento sensibile ai beni di prima necessità. In questa situazione la rata del mutuo finirebbe per incidere in maniera pesante sul proprio reddito.
Sempre riferito al mutuo a tasso fisso, se la rata rimanesse in euro, le difficoltà aumenterebbero, visto che si troverebbe a pagare un debito contratto in una valuta con una nuova valuta svalutata: maggiore sarà la svalutazione maggiore sarà l’aumento della rata.

Nel caso del mutuo a tasso variabile la situazione è differente. Come sappiamo i mutui a tasso variabile sono legati all’Euribor. Se l’Italia dovesse uscire dall’euro, gli economisti prevedono un aumento fino al raddoppiare della rata mensile.

Una situazione quasi catastrofica dove a rimetterci sarebbero anche i vari istituti di credito che hanno concesso i prestiti, i quali già oggi non stanno passando un buon periodo.
Non ci resta che sperare che questo non avvenga, e chi dice che il ritorno alla lira sarebbe per noi un affare non ha valutato tutte le possibili conseguenze.


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Capixal Licenza CySEC
Piattaforma MT4 e Mobile
Oltre 350 CFD disponibili
apri ora
eToro Licenza CySEC, FCA
Social Trading
Protezione dei fondi
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 67 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Incoraggiante ascesa delle compravendite di abitazioni

Lo scorso anno in Italia c’è stata una moderata quanto incoraggiante ascesa del numero delle compravendite di abitazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.