Home / Finanza Personale / Mutui / Il mutuo troppo alto? E’ il momento di rinegoziarlo

Il mutuo troppo alto? E’ il momento di rinegoziarlo

Se avete un mutuo in corso già da qualche anno potreste prendere in considerazione l’idea di rinegoziarlo per renderlo più conveniente rispetto alle vostre attuali necessità.

Magari le condizioni a cui avevate ottenuto il finanziamento vi sembravano perfette per i tempi in cui avete stipulato il contratto, ma con l’andare del tempo vi siete resi conto che il mutuo è diventato troppo difficile da onorare.

La pratica di rinegoziazione del mutuo può essere richiesta sotto diverse modalità, per esempio per trasformare il proprio finanziamento da un mutuo a tasso fisso a un mutuo a tasso variabile o viceversa.
Cambiare il tipo di tasso d’interesse non è la sola motivazione che ci può spingere a chiedere una rinegoziazione del mutuo.

Spesso si ha bisogno di allungare il periodo di restituzione dell’importo iniziale, magari perché per come è attualmente non è più sostenibile.
Ma è possibile anche rinegoziare il mutuo al contrario, quindi ridurne il numero di rate con un conseguente aumento dell’importo mensile.

Ma quanto costa richiedere una variazione del genere?
Essendo un semplice aggiornamento delle condizioni contrattuali e non la chiusura e la riapertura di un nuovo accordo, non si applicano né le commissioni bancarie né l’imposta sostitutiva.
Non è strettamente necessaria nemmeno la presenza di un notaio perché risulterà un accordo in forma di scrittura privata.

Quindi, se vi trovate in difficoltà per affrontare il pagamento delle rate alle condizioni iniziali, non esitate a recarvi presso il vostro istituto di credito per richiedere un aggiornamento del finanziamento: la banca sarà disposta a venirvi incontro e a rinegoziare il mutuo al posto di vedere rivolgervi ad un’altra banca per ottenere un prestito più favorevole.
Fonte: assicurazionimutuiprestiti.blogspot.com


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
Brokereo Licenza CySEC
No commissioni su CFD
Segnali di trading
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Il vantaggio di passare da un mutuo a tasso variabile a fisso

Chi ha stipulato un mutuo a tasso variabile qualche anno fa, oggi avrà un rata sicuramente più leggera. Per difenderci da questa situazione è possibile oggi sostituire il proprio mutuo a tasso variabile con uno a tasso fisso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.