Fase di transizione per il mercato dei mutui

E’ un periodo incerto per chi desidera accendere un mutuo, ma anche per chi l’ha già fatto optando per un tasso variabile, ritrovandosi oggi a dover fare i conti con un Euribor in costante aumento e dunque con rate anch’esse più alte.

Il mercato dei mutui vive una fase “di transizione”, come la definiscono gli addetti ai lavori, orientata verso “un orizzonte che prospetta rialzi graduali, nel quadro di un cambiamento rallentato dalle incertezze della ripresa economica globale”.

I rialzi ci saranno, gli esperti sono d’accordo. Anche se gli incrementi non dovrebbero arrivare che dopo la prossima estate, la quale invece dovrebbe rappresentare un periodo abbastanza tranquillo: l’Euribor non dovrebbe far registrare grandi balzi rispetto all’1,20% attuale, così come l’Irs che presumibilmente oscillerà attorno al 3,70%.

Le previsioni parlano di un paio d’anni come fascia di tempo entro la quale il mercato tornerà alla normalità, lasciandosi alle spalle i mesi di instabilità e forte liquidità che avevano reso il mercato dei mutui fortemente conveniente per quanti avessero bisogno di richiedere un finanziamento alle banche.

✅ Stai cercando un corso completo per avere successo con il trading? Questo è l’ebook che fa per te… Una guida completa al trading scritta con parole semplici e comprensibili, per aiutare gli aspiranti trader a muoversi con sicurezza.
👉 Scarica la guida gratuita!

Le opzioni disponibili al momento sono molteplici. Si va dalle più costose – come il mutuo con il cap – a quelle che invece sono le più convenienti del momento, anche per famiglie con limiti di reddito: “Per chi non abbia problemi di reddito il mutuo a tasso variabile puro resta la soluzione migliore – spiegano gli esperti – Nulla lascia presagire forti aumenti dei saggi, che nell’arco di un biennio potrebbero risalire di un paio di punti”.

Un occhio di riguardo nella giungla delle offerte lo meriterebbero anche i cosiddetti mutui multiopzione, i quali permettono di cambiare formula e condizioni a periodi costanti: la possibilità di variare permetterebbe di tutelarsi dinanzi all’aumento dei tassi previsto nel lungo periodo, così da poter sempre usufruire dell’offerta migliore.

“I prodotti di tipo multiopzione non consentono di massimizzare il risparmio, poiché nel tempo portano a una media correlata all’andamento dei tassi – commentano gli addetti ai lavori – ma offrono il vantaggio di tenere la rata sotto controllo e di adattare il mutuo ai trend di mercato evitando la consueta scommessa una volte per tutte”.
Scritto da Matteo Aldamonte, Fonte: ciakprestitiemutui.com


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza Consob, FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
IG Licenza FCA, BaFin, Consob
Oltre 45 anni di esperienza
Trading su CFD e Turbo24
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Mutuo con Cap quando conviene?

Il mutuo con cap, sempre più diffuso in vista degli attesi aumenti dei tassi di interesse variabili, viene proposta da molte banche e sta riscontrando un discreto successo tra i consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.