Home / Finanza Personale / Mutui / Aumentano i tassi di interesse dei mutui. Cosa fare?

Aumentano i tassi di interesse dei mutui. Cosa fare?

Marzo all’insegna dell’aumento dei tassi di interesse per chi ha già o si appresta a sottoscrivere un mutuo a tasso variabile per l’acquisto di un immobile.
In media, infatti, si registra un aumento dei tassi di interesse di o,08 – 0,10 punti percentuali che seppur possano sembrare pochi nel lungo periodo, cioè nel periodo di riferimento di un mutuo, possono rappresentare un aumento consistente.

Ecco tutti i dettagli:

Aumenti mutui variabili
Ma se aumentano i tassi variabili c’è anche da registrare un andamento piuttosto instabile anche dei tassi fissi (ovviamente discorso valido solo per chi si appresta a stipulare un nuovo mutuo): da una parte vi è un calo dei tassi di interesse dei mutui di breve periodo mentre aumentano quelli di lungo periodo ossia i mutui a 25-30 e 35 anni.

Per fare un esempio reale e comprensibile da tutti possiamo dire che stipulando oggi un mutuo casa a tasso variabile di 200 mila euro della durata di 10 anni si pagherà oggi circa 12-13 euro al mese in più. Cifra che aumenta nel caso di mutui a 15 – 20 anni mentre non vi è nessun aumento per i mutui variabili a 30 anni.

Quindi quale mutuo conviene scegliere?
Attualmente i prodotti più interessanti dal nostro punto di vista continuano ad essere i mutui con cap, ossia i mutui a tasso variabile che garantiscano un tetto massimo oltre il quale la rata non possa salire.

In alternativa conviene orientarsi su un tasso fisso in caso di mutui di breve durata (10-15 anni) mentre per periodi più lunghi conviene valutare anche un variabile pure accettando, però, la possibilità di subire forti aumenti nei prossimi anni.
Fonte: economyonline.it


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Analisi dei mutui con Cap

I mutui con Cap 2011 proseguono con la tendenza in crescita, anche a causa del carovita e dei problemi legati all’incertezza del lavoro. La crescita dei mutui con Cap è decisamente interessante, più lenta di quanto ipotizzavano gli analisti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.