Si riduce il tetto massimo per detrazioni fiscali sugli interessi passivi

Monti colpisce ancora, questa volta nel mirino le detrazioni fiscali sugli interessi passivi.

Proprio cosi, nella nuova legge di stabilità del Governo Monti, approvata la scorsa settimana, ha definito un nuovo limite massimo alle detrazioni fiscali sugli interessi passivi del mutuo. Il limite è stato abbassato dai precedenti 4000€ a 3000€.
Questo farà si che i contribuenti potranno beneficare di sconti minori sulla prossima dichiarazione dei redditi.

Non è stata toccata la percentuale della detrazione che rimane al 19% ma con il nuovo tetto massimo per la detrazione è di 3000 euro, si potranno scalare solamente 570 euro.

✅ Stai cercando un corso completo su come realizzare profitti con il trading? Questo è l’ebook che fa per te… Questa guida ti aiuterà a comprendere i concetti e le regole fondamentali per avere successo nel trading.
👉 Scarica la guida gratuita!

Oltre alle spese sugli interessi passivi pagati sui mutui, la detrazione del 19% sull’Irpef coinvolge anche le spese sostenute per le assicurazioni sulla vita, quelle relative all’intermediazione immobiliare, l’istruzione, i funerali, gli addetti all’assistenza personale, le erogazioni alle Onlus e le attività sportive dei figli. Rimangono invece escluse dal tetto dei 3.000 euro le spese mediche, le quali avranno comunque una franchigia di 250 euro.

Tutti questi provvedimenti saranno validi già a partire dalla dichiarazione dei redditi del 2012 e per questo rientreranno nei modelli 730 e Unico 2013.

Nel caso il mutuo fosse cointestato, ogni intestatario potrà fruire singolarmente della detrazione. Quindi in una coppia convivente con un mutuo cointestato la somma detraibile sarà di 6000€.


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
eToro Licenza CySEC, FCA, ASIC
Social Trading
Deposito minimo 50€
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.