Home / Finanza Personale / Fisco / Limite uso contanti 3.000 euro dal 2016

Limite uso contanti 3.000 euro dal 2016

nuova-sognia-contanti

Mancano pochi giorni alla fine dell’anno e con il 2015 termina il limite dell’uso contanti a 1.000 euro. La nuova soglia dal 1° gennaio 2016 sarà di 3.000 euro.

E’ questa una delle novità varate dal governo Renzi. Dopo tutte le polemiche sulla restrizione dell’uso dei contanti per combattere l’evasione fiscale, la soglia si innalza a valori più “normali”.

La Legge di stabilità ha definitivamente stabilito il limite per i privati di 3.000 per l’uso del contante, mentre resta a 1.000 euro il limite per la Pubblica Amministrazione con la modifica apportata all’articolo 49 del dlgs 231/07 dal comma 511 della legge di Stabilità.

Non cambia invece la limitazione imposta sugli assegni bancari e postali che resteranno trasferibili solo al di sotto dei 1.000 euro. Da gennaio si potranno perciò effettuare i pagamenti in contanti di fatture, così come ad esempio le distribuzioni degli utili fra società e soci, per importi unitari inferiori a 3.000 euro. Le singole rateizzazioni potranno essere effettuate non oltre tale soglia precisa.

Visti gli scarsi risultati del limite dei 1.000 euro, in termini di lotta contro l’evasione, non ci resta che sperare che questa nuova soglia possa ridare una piccola spinta ai consumi in una situazione economica non felice.


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
NSBroker Licenza MFSA, FCA, Consob
Piattaforma di trading avanzata
Trading su criptovalute
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Le 5 coppie di valute Forex più scambiate nel 2021

Quali sono le migliori coppie di valute su cui fare trading per i principianti? Un viaggio alla scoperta delle coppie di valute più volatili e le loro caratteristiche principali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.