Home / Finanza Personale / Fisco / Le nuove aliquote fanno decollare la rata Imu di dicembre

Le nuove aliquote fanno decollare la rata Imu di dicembre

Manca un solo mese alla scadenza del pagamento dell’ultima rata dell’Imu e quello che tutti si attendevano è successo. Il 90% delle amministrazioni locali ha deciso di aumentare l’aliquota rispetto a quanto pagato a giugno.
Questo si traduce in una rata più salata per quasi la totalità dei proprietari di immobili.

La notizia ufficiale è arriva ora, dopo che il 31 ottobre è scaduto il termine per la delibera da parte dei Comuni per le variazioni sull’aliquota Imu.

Qualcuno forse sperava ancora di salvare qualche euro con il mantenimento delle precedenti aliquote applicate, dallo 0,4% per l’abitazione principale, allo 0,76% per tutti gli altri immobili.
Questo pero non accaduto, anzi la maggior parte delle amministrazioni locali ha alzato le proprie aliquote fino al massimo stabilito dal governo.

SCOPRI LA DIFFERENZA

www.activtrades.com/it/

Fai trading su Forex e CFD con un Broker affermato
Supporto Clienti Pluripremiato, Protezione dei fondi, Conto demo gratuito

A differenza della prima rata di giugno, guadano la decisione del governo è stata di applicare per tutti le aliquote base, per il conguaglio di dicembre la situazione cambierà.
Sono molti che hanno pensato di dividere la rata dell’Imu in due parti uguali a giugno e dicembre, ma questo non lo è e tra un mese si dovrà fare i conti con una bel aumento.

La scelta di Comuni ad aumentare fino al limite le aliquote, è stata spinta dall’esigenza di fare cassa. A differenza delle quote incassate della vecchia Ici, si incasserà di più, ma a causa del taglio dei trasferimenti e del fondo di riequilibrio la perdita sarà pari o superiore al 30%.

Il ilsole24ore intitola il suo articolo “Il saldo aumenta il conto del 50 per cento“. Sembra quasi assurdo ma è veramente cosi. Se quindi a giugno di è pagata un rata da 100 euro, ha dicembre la seconda rata non sarà più di 100 ma addirittura 150 euro.

Purtroppo noi non ci potremmo fare niente, la scelta è già stata presa e non resta che pagare e con la speranza che nei prossimi anni, almeno per la prima casa, l’Imu venga eliminata.
Fonte: economia.tuttogratis.it


Scuola di Trading in 4 Volumi. Scarica i tuoi nuovi ebook sul trading!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
ETFinance Licenza CySEC
Spread stretti
Piattaforma MT4
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.