Home / Finanza Personale / Fisco / La morte del segreto bancario è arrivata

La morte del segreto bancario è arrivata

Manca solo un giorno e il grande occhio di Serpico entrerà nelle nostre tasche.

Se ne parla dalla fine del 2011 quando fu proposto dal decreto salva Italia. Il momento della presentazione è arrivato. Il nuovo prodotto nella mani del Fisco per la lotta all’evasione fiscale sarà attivo dal 31 ottobre..

Serpico è il mega cervello che riceverà da tutte le banche e istituti di credito tutti gli estratti conto, comunicandoli all’Agenzia delle Entrate. In questo modo tutti i movimenti bancari saranno monitorati decretando la morte del segreto bancario.

E’ proprio questa la parola giusta; la morte del segreto bancario.

Una proposta che a fatto discutere tanto ma che nulla è servito. La privacy di tutti i correntisti è finita.

Serpico avrà accesso nella nostra vista, spiando le nostre abitudini. Tutti le informazioni relative ai conti correnti, dai movimenti agli importi delle operazioni, finiranno tutte nelle mani del Fisco.

L’obbiettivo è quello di ricercare ogni movimento sospetto, frodi ed evasioni grandi e piccine.

SCOPRI LA DIFFERENZA

www.activtrades.com/it/

Fai trading su Forex e CFD con un Broker affermato
Supporto Clienti Pluripremiato, Protezione dei fondi, Conto demo gratuito

Gli enti che forniranno i dati a Serpico sono Banche, Poste italiane, intermediari finanziari, Assicurazioni, società di gestione del risparmio, anche se non è ancora del tutto chiaro quanti e quali saranno interessati.
Sono inclusi i conti deposito, il numero di accessi alla propria cassetta di sicurezza e i pagamenti con carta di credito.

Con Serpico basterà inserire codice fiscale o partita Iva del contribuente e la macchina si mette in moto: dalle ultime dichiarazioni dei redditi alle proprietà, dalle utenze a qualsiasi altra azione di cui resta traccia e per cui abbiamo dovuto usare il codice fiscale.

Sarà compito del nuovo cervellone a fare tutti i controlli incrociati e verificare se le operazioni effettuate nella realtà coincidano con quanto affermato in sede di dichiarazione dei redditi.

Non ci resta che aspettare qualche giorno e capire se questa nuova arma sarà in grado di risolvere qualche problema di evasione o possa creare solamente confusione e il  non rispetto della privacy.

E voi cosa ne pensate? In questa battaglia all’evasione fiscale sicuramente qualcuno ci ha rimesso: la nostra privacy…
Fonte: economia.tuttogratis.it


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
FXCM Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Sicurezza dei fondi
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.