Home / Guida trading / Risk on e Risk off, come e dove investire

Risk on e Risk off, come e dove investire

Quante volte hai sentito parlare di propensione al rischio (Risk on) e di avversione al rischio (Risk off)? Il Risk on e Risk off sono un parametro essenziale per determinare il generale orientamento dei mercati finanziari e valutarne l’andamento futuro.

L’avversione al rischio si riferisce a quando gli operatori scaricano le loro posizioni in attività a rendimento più elevato e spostano i loro investimento verso asset rifugio o considerati beni rifugio. Questo accade normalmente in periodi di incertezza e alta volatilità, una situazione cosiddetta di ‘Risk off ‘. A loro volta, periodi con situazioni di basso rischio finanziario percepito incoraggiano gli investitori ad assumersi maggiori rischi, creando quindi una situazione di ‘Risk on‘.

Come investire in una fase di Risk on?

In un clima di propensione al rischio, gli investitori tendeno ad acquistare asset ad alto rendimento e ad investire su strumenti più rischiosi come:

  • Mercato azionario
  • Petrolio
  • Coppie di valute come EUR/YEN
  • Valute come CAD, NZD e AUD
  • Obbligazioni ad alto rendimento, Bond high yield

Come investire in una fase di Risk off?

In un clima di generale sentimento di avversione al rischio, porta gli investitori a scegliere asset a basso rendimento investendo su strumenti considerati più sicuri come:

  • Oro
  • Franco svizzero (CHF) e Yen giapponese (JPY)
  • Bund
  • Bond di breve scadenza

Correlazioni e sentiment Risk on e Risk off

Nel corso degli ultimi anni le correlazioni tra i diversi asset finanziari si sono fatte sempre più strette. Il comportamento dei quattro cambi valutari più importanti come Eur/Usd, Gbp/Usd, Usd/Jpy e Eur/Jpy, influiscono in modo significativo sull’andamento dei mercati azionari e di quelli obbligazionari.
Questo succede allo stesso modo con i movimenti dei prezzi di oro e petrolio, strettamente correlati al sentiment generale dei mercati.

La fase di Risk on sui mercati

In una situazione di avversione al rischio, gli investitori spinti dall’ottimismo cercano rendimenti elevati acquistando appunto asset più rischiosi a maggiore rendimento.

In questa fase sui mercati azionari si registra un aumento della pressione rialzista con flussi in acquisto su asset a maggiore aggressività, mentre sul mercato valutario, Forex, la liquidità si sposta verso le valute che offrono alti tassi di interesse.

La fase di Risk off sui mercati

In una situazione di propensione al rischio con la presenza sui mercati di tensioni economiche, politiche o finanziarie, e una crescita della volatilità, gli investitori sceglieranno attività che presentano un basso profilo di rischio, beni rifugio o investimenti sicuri.

In questa fase sui mercati azionari si registrano ondate ribassiste mentre sul mercato valutario gli investitori si spostano verso le valute considerate più sicure come Yen o il franco svizzero.

Fai trading su Forex e CFD con un Broker affermato, Supporto Clienti Pluripremiato, Protezione dei fondi, Conto demo gratuito

Il 76% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con ActivTrades. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Risk on e Risk off, dove investire

Tra le soluzioni più utilizzate per sfruttare le fasi di Risk on e Risk off è l’utilizzo dei CFD o contratti per differenza. I CFD sono uno strumento altamente speculativo, che tra le sue caratteristiche permette di investire sia al rialzo che al ribasso con l’utilizzo della leva finanziaria. È possibile investire con i CFD su valute, materie prime, azioni di borsa e indici.

Investendo con i CFD il trader non negozia fisicamente la materia prima, o acquista il titolo azionario, ma sta solo speculando sulla variazione del prezzo. Per capirci meglio: “La variazione fra il prezzo dell’asset scelto nel momento dell’apertura della posizione e quello al momento della chiusura della posizione sarà il guadagno o la perdita del trader, a seconda della direzione, della cifra investita e della leva finanziaria usata”.

È proprio la leva finanziaria una delle caratteristiche principali dei CFD. Grazie a questo strumento il è possibile moltiplicare per X volte l’investimento iniziale. Per esempio con una leva finanziaria pari a 10:1 un investimento di 1.000 € diventerà di 10.000 € e il guadagno o la perdita saranno correlate a quest’ultima cifra e non a quella iniziale. La leva finanziaria è comunque un’arma a doppio taglio, dato che può portare maggiori profitti o perdite eccessive.

È possibile fare trading su CFD dei principali asset finanziari scegliendo un Broker affidabile come quelli riportati nella tabella qui sotto. Puoi comprare e vendere CFD e approfittare dalle forti variazioni di prezzo e le opportunità offerte da mercati nelle diverse condizioni di Risk on o Risk off.
Per chi non ha esperienza o vuole solo provare, i migliori Broker Forex CFD offrono un conto demo gratuito. Questa tipologia di conto da la possibilità di investire senza alcun rischio in quanto il capitale messo a disposizione è virtuale. Il conto demo è il migliore strumento per muovere i primi passi nel mondo del trading, fare esperienza, imparare ad utilizzare la piattaforma e testare le proprie strategie.

Se vuoi mettere alla prova le tue capacità o vuoi iniziare ad investire sui mercati finanziari apri un conto reale o demo gratuita attraverso i Broker che abbiamo selezionato:

Broker Caratteristiche Inizia
FXCM Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Sicurezza dei fondi
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Indice volatilità VIX

Il VIX o indice della paura (nei mercati la volatilità rappresenta fiducia o paura), misura la volatilità implicita nelle opzioni, sia call che put, sull’indice S&P 500. È l’espressione della variabilità attesa dagli operatori circa il principale indice azionario americano. Tanto più alto è il valore del VIX, maggiore sarà la percezione del rischio presente sul mercato.

Per gli investitori il VIX è simile a un bollettino meteo: se l’investitore è preoccupato su quando sia alto il rischio sui mercati, potrebbe controllare il VIX per vedere se il mercato è più o meno turbolento nel breve termine.

Grazie a questo indicatore è possibile capire se i mercati si trovano in fase di Risk on o Risk off.


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
FXCM Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Sicurezza dei fondi
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Il risk on continua a dominare i mercati finanziari. Il dollaro Usa prosegue la sua lenta discesa

L'ottimismo domina i mercati finanziari ed è molto difficile vedere per ora un ritorno del risk off. L'azionario protagonista, il dollaro Usa rimane debole, occhi puntati sul dollaro australiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.