Home / Guida trading / Psicologia di Trading. Cosa è necessario conoscere per vincere i mercati

Psicologia di Trading. Cosa è necessario conoscere per vincere i mercati

Le persone iniziano a fare trading per molte e varie ragioni, prima su tutte quella di guadagnare denaro usando il computer, smartphone o tablet in qualsiasi parte del mondo ci si trovi.

Essere trader a tempo pieno significa non avere capi a cui sottostare, si può vivere e lavorare in qualunque posto si voglia e decidere in quali ore. È anche possibile fare grossi guadagni sugli investimenti. Il trading per tanti persone significa libertà, sia per la quantità di denaro che è possibile fare, sia per la possibilità di farlo da qualsiasi posto.

Il trading online è anche un’affascinante occupazione intellettuale perché c’è il desiderio di sfidare e battere il mercato, provando a vincere dove molti perdono.

È un dato di fatto che più dell’80% di tutti i trader, a prescindere dal mercato nel quale operano, perdono soldi. Il motivo di questo è che la maggioranza dei trader che perdono soldi non conosce i principi e le tecniche assolutamente necessarie per avere successo. Non ci sono trucchi nel trading e nemmeno è facile guadagnare, almeno in modo costante.
Solo le persone che cercano di evitare i rischi nel trading riescono a guadagnare in modo costante e continuativo nel trading. Sono professionisti scrupolosi che seguono regole stringenti di money management, ed operano utilizzando l’intelletto invece delle loro emozioni insieme con una strategia di trading di lungo periodo.

Indice dei contenuti

Il trading e il gioco d’azzardo

Contrariamente ai giocatori d’azzardo che si esaltano quando vincono e soffrono terribilmente quando perdono, il trader di successo si focalizza solamente sul risultato di lungo termine e non danno particolare importanza alle perdite che si registrano nel durante.

Il trader si successo ha la capacità di ridurre le perdite e guadagnare nel lungo periodo

Prima di investire soldi è importante scoprire se si è un giocatore d’azzardo o un saggio uomo d’affari. Ad esempio, la mancanza di tenere un record aggiornato (piano di trading), di tutte le operazioni effettuate, è un segno che fa capire che si appartiene alla categoria dei giocatori d’azzardo e dei perdenti.
Questo vale sia per il trading, sia per tutte le attività imprenditoriali che una persona decide di fare in modo professionale. E’ importantissimo nell’attività di trading registrare ogni operazione fatta, vincita o perdita che sia. È l’unico modo per conoscere se stesse e scoprire quali sono i propri punti deboli e i punti di forza.

Tutte queste informazioni dovranno essere riportate in un diario di trading che deve mostrare la data e il prezzo di ogni ingresso, l’uscita dal mercato, gli stop, tutti gli aggiustamenti agli stop, le ragioni dell’ingresso, gli obiettivi dell’uscita, e ogni altro dato necessario. Un buon consiglio è quello di fare uno screenshot del grafico prima e il dopo dell’operazione in modo tale da capire quali sono stati i motivi che ti hanno spinto ad eseguire l’operazione.

Escludere il fattore emotivo quando si fa trading

L’aspetto mentale più importante dei traders professionisti è quello di neutralizzare qualsiasi emozione. I traders principianti non sanno quanto può essere pericoloso essere in balia delle emozioni e quanto sia facile essere spazzati via dall’eccitazione del mercato.

Il trading può essere una attività estremamente eccitante, proprio come un gioco d’azzardo, ma se si opera senza la corretta forma mentale, senza una chiara strategia, senza regole di money management allora è meglio stare lontani dal trading, meglio andare a perdere soldi giocando al casino.

Quello che differenzia il giocatore dal trader è la capacità di resistere all’urgenza di scommettere. Se si fa trading senza seguire una strategia ma solamente con il desiderio di fare soldi o recuperare le perdite velocemente, ci si deve fermare almeno per un mese. Se il desiderio di fare trading è troppo forte da non poter stare fuori dal mercato per un mese, allora è il momento di chiudere il conto.

Nel trading è necessario seguire delle regole ben precise e si dovrebbe tenere a bada le proprie emozioni quando ci si trova di fronte alla piattaforma. Fare trading con denaro reale può essere eccitante, sopratutto nel coso di un’operazione vincente, che in poche ore permetta di guadagnare alcune centinaia o migliaia di euro. Per chi non ha esperienza questo potrebbe apparire come qualcosa di incredibilmente facile. Una serie di operazioni vincenti può far sentire invincibili e cadere nella tentazione di eseguire operazioni più rischiose o con un capitale maggiore. Purtroppo come sempre succede, dopo una serie di operazioni vincenti ne segue una negativa che, oltre a far perdere i soldi guadagnati con fatica, porta il trader ad un stato di depressione e delusione, lasciando la paura di rientrare nel mercato. Questa è una delle “trappole” più pericolose per chi non ha esperienza, e purtroppo la più comune.

Quando si fa trading è necessario raggiungere un livello mentale dove le vincite non diano eccitazione e le perdite non buttino giù il morale. Si deve imparare a gestire le operazioni senza eccitazione e senza disappunto. L’emotività nel trading è il nemico più grosso.

Paura e avidità, i due nemici mentali del trader

Il trading suscita enormi tentazioni. Può evocare una forte emozione d’avidità di sempre maggiore denaro o la paura di perdere tutto quello che si è già ottenuto.

I professionisti tengono queste emozioni sotto controllo e quindi le loro decisioni di trading non sono influenzate da questo. I trader che rispondono alle emozioni, piuttosto che alla realtà del mercato, non avranno mai successo. Potranno avere successo sporadicamente, ma alla fine non dureranno, anche se il loro metodo o sistema offre loro buone operazioni. La paura e l’ingordigia rovinano i traders, occludendo la loro mente. Il solo modo per avere successo nel trading è di usare il nostro intelletto invece delle nostre emozioni.

Ciò che determinerà il successo dipende da come si gestiranno le vincite e le perdite, la pura e l’ingordigia, l’eccitazione del trading e del rischio.

Gestire le vincite è importante quanto ridurre le perdite

Si può rimanere sorpresi di come l’errata attitudine, verso le operazioni vincenti, può capovolgere i profitti in perdite. Quando si è in un’operazione che va nel verso giusto e si raggiunge il target di profitto, una perdita di disciplina causata dall’emotività del momento, può portare ad un impeto d’ingordigia che confonde.

In questo momento la domanda è, restare dentro l’operazione e fare più soldi, o uscire prendendo profitto? E mentre il trader pensa a cosa fare, il mercato si dirige nella direzione opposta, facendo provare una sensazione di paura, paura di perdere i profitti e chiudere subito l’operazione prima che si trasformi in una perdita. Per quanto sia comune a tanti, questo è un grosso errore, un trader che agisce in base alle sue emozioni non può prendere decisioni intelligenti e razionali, qualsiasi cosa sta succedendo è necessario seguire la propria strategia.

In qualsiasi caso occorre essere consapevoli dell’imprevedibilità dei mercati e degli alti e bassi nei quali s’incorre con il trading. È essenziale essere preparati mentalmente per queste evenienze e acquisire disciplina mentale.

Quando il mercato va nel verso giusto e si raddoppia l’ammontare investito in quell’operazione superando il target previsto, specialmente i principianti, invece di chiudere l’operazione e prendere profitto, avidamente, decidono di lasciare la posizione aperta per cercare di ottenere un profitto maggiore. Questo è un errore e come sempre succede, il mercato inverte la direzione e ancora un volta il trader principiante non chiude l’operazione fiducioso che il trend riprenderà. Il risultato è che il mercato va per la sua strada e un momento dopo, quello che era un profitto del 100% scende al 30% ed infine chiudono la posizione. Ovviamente, non appena si è fuori del mercato, i prezzi invertono nella precedente direzione, aggiungendo al danno la beffa: se fossero rimasti dentro avrebbero fatto più del 100%.
Queste sono le cose che succedono ai principianti e a quanti non sono in grado di dominare totalmente la paura e l’ingordigia, e operano con le loro emozioni.

Questo succede anche quando, per scarsa disciplina, si ha uno stop correttamente posizionato nel mercato e, a causa di un segnale sbagliato si ha una posizione aperta con il mercato contro. In questo caso, invece di lasciare che lo stop chiuda l’operazione limitando la perdita, la maggior parte dei trader principianti viene assalita dall’impulso di spostare lo stop, per dare un poco più di spazio all’operazione, nella speranza che il mercato inverta la direzione e l’operazione porti un profitto.
Il risultato di questa mossa è sempre lo stesso; la perdita impostata di 30 pips si trasforma brevemente ai quasi 100 pips. Sopraffatti dalla paura si chiude l’operazione manualmente prima che il proprio conto di trading si azzeri. Naturalmente, giacché il mercato sembra seguire sempre la legge di Murphy, spesso inverte lasciando solo vedere la piccola fortuna che questa ampia inversione avrebbe prodotto.
Questo succede quando ci si lascia vincere dall’emotività; emotività che offusca la mente non permettendoci così di giudicare correttamente e quindi di riconoscere le opportunità profittevoli e le circostanze pericolose da evitare. Le emozioni fanno guardare alla “cosa sicura”, facendo ignorare l’importante concetto delle probabilità.

Fai trading su Forex e CFD con un Broker affermato, Supporto Clienti Pluripremiato, Protezione dei fondi, Conto demo gratuito

Il 76% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con ActivTrades. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Un trader che si lascia vincere dalle emozioni ha le stesse reazioni negative a prescindere sia dall’età, sia dal quoziente intellettivo che possiede. Come essere umani siamo tutti emotivi e portiamo il nostro bagaglio d’emotività con noi nel mercato. La maggior parte di noi è in qualche modo egocentrica. Si pensa che il mondo ruoti intorno a noi. Alcuni di noi pensano d’essere più fortunati o più furbi degli altri, mentre un’altra parte pensa di avere poca fortuna e non afferrare mai un buon breakout. Non si possono portare questo tipo di blocchi psicologici con noi nel mercato.

Il mercato è imprevedibile

Il mercato è come un oceano che si muove su e giù a prescindere da ciò che noi vogliamo. Ci si può sentire felici quando si indovina un trend e si guadagna 100 pips in pochi minuti, viceversa, ci si può sentire frustrati e pieni di tensione quando il mercato di muove nella direzione opposta a quella prevista causando una perdita.

Questi sentimenti non hanno niente a che fare con il mercato, esistono solo all’interno della nostra mente. I trader esperti non se la prendono con il mercato perché la direzione dei prezzi non è quella prevista. Non imprecano perché il mercato si muove nella direzione opposta. Loro hanno imparato che il mercato segue i trend e che mettersi contro porta quasi sicuramente ad una perdita. Se non ci sono le giuste condizioni per operare, aspettano pazientemente.

Un trader di successo deve essere in grado dominare le emozioni, e usare, con la calma e la freddezza del caso, la strategia, rimanendo incollati alle regole di money management. Inoltre, ci si deve auto-analizzare per essere sicuri che le decisioni di trading che si prendono non vengano regolate dalle emozioni. Le reazioni emotive sono un lusso che, come trader, non ci si può permettere di prendere. È possibile che ci si debba analizzare più di quanto si analizza il mercato.

La giusta attitudine al trading

I trader professionisti non vedono il trading come un mezzo per diventare ricchi dall’oggi al domani, sono realisti e accettano le piccole perdite come parte del trading. Un principiante non si aspetta di perdere, ne è preparato per questa evenienza.

Le perdite sono una parte immancabile del trading. Nessuna strategia di trading al mondo non darà segnali di acquisto e di vendita vincenti al 100%. È quindi necessario avere target di profitto più ampio dello stop-loss, sarà questo che ci permetterà di guadagnare, anche se le operazioni vincenti saranno solo il 50%.

Una buona strategia di trading può arrivare ad una percentuale di operazioni in profitto del 60-70 percento; se si è diligenti nel seguire questa strategia si otterranno risultati nel tempo.

Fai trading ma senza pensare ai soldi. L’obiettivo è quello di cercare di essere un trader al meglio possibile, aderendo strettamente alla propria strategia e alle proprie regole di money management. L’obiettivo deve essere quello di avere più operazioni in vincita rispetto a quelle in perdita. Non bisogna avere i soldi in testa. Anche se nel trading si ha a che fare direttamente col denaro, non si deve pensare al trading in termini di dollari. I traders professionisti fanno trading in modo meticoloso, senza prendere scorciatoie, osservano le loro reazioni e sviluppano dei piani realistici.

Fai trading solo nel momenti giusti. Quando capita di mancare una buona operazione, non ci si deve preoccupare di ciò. Ci saranno sempre altre occasioni. Se sul mercato non ci sono le condizioni ideali per fare trading oggi, domani e il giorno dopo o la settimana dopo ci saranno sempre altre operazioni. Bisogna restare disciplinati, prendere un grosso respiro ed aspettare la giusta opportunità per entrare nel mercato.

Il giusto aspetto mentale del trading

In seguito sono presenti alcune considerazioni che aiutano nell’aspetto mentale del trading:

  1. Decidere di stare nel mercato per guadagnare nel lungo periodo.
  2. Non essere ingordi e non precipitarsi in un’operazione. Prendersi il tempo necessario per capire la strategia e i criteri, necessari, per un buon segnale. Il mercato è sempre lì con maggiori opportunità per operare nelle settimane, nei mesi, e negli anni che verranno. Non si deve essere precipitosi.
  3. Considerare che una catena è forte quanto il suo anello più debole, e, il trader è l’anello più debole in un qualsiasi sistema di trading. Si deve imparare un metodo che funziona senza saltare in operazioni agendo d’impulso. e permettere così alle nostre emozioni di dirigere il nostro trading.
  4. Si deve stabilire e scegliere di fare dei ritorni realistici in relazione al capitale. Non si deve essere ingordi e di deve riflettete sul fatto che i grossi ritorni non sono realistici. Tenere a mente che il miglior modo per avere profitti nel lungo periodo è di costruire piano piano e far lievitare con costanza il proprio capitale.
  5. Una mentalità vincente, sente e agisce differentemente da una mentalità perdente. Occorre guardarsi dentro, guardare obiettivamente ai propri pensieri e alle vecchie credenze, e meditare su queste e agire. I pensieri e le credenze controllano la nostra realtà, e quello che accade nel nostro mondo esterno è la diretta conseguenza dei nostri più profondi pensieri e delle nostre credenze circa noi stessi e la nostra vita. Il successo è prima di tutto uno stato della mente.

Ebook gratuiti per imparare a fare trading

Per chi non ha alcuna esperienza o non ha una minima idea di come funzioni il trading online, ha la possibilità di evitare di spendere anche poche decina d’euro per la formazione in quanto su internet è possibile trovare trovare libri di trading gratis in formato pdf, ebook sul trading anche di buona qualità ideali per chi sta iniziando a fare trading o chi vuole migliorare i suoi risultati.

Qui sotto ne abbiamo riportati alcuni dei migliori ebook sul trading totalmente gratuiti che è possibile scaricare liberamente:

Guida Forex per principianti

Se sei in cerca di una guida completa al trading questo ebook è quello che fa per te. Un manuale di trading rivolto a tutti coloro che si avvicinano al mondo degli investimenti online, a quelle persone che vogliono migliorare i loro risultati, o a quelle che vogliono semplicemente informarsi per poter comprendere al meglio il mondo del trading.
Consigli utili per iniziare a fare trading nel modo giusto, tutto incluso in una unica guida in italiano, considerata da molti la più semplice e completa.

In questa guida sono trattati tutti gli argomenti che stanno alla base di questa attività. Tutto spiegato con un linguaggio semplice per guidare il lettore nel percorso che va dai primi passi fino alle migliori strategie di trading.

Investire con i CFD

Questo ebook è stato scritto con l’obbiettivo di spiegare in modo chiaro come investire con i CFD e tutti gli aspetti che caratterizzano il mondo del trading online. Una guida dettagliata alle diverse metodologie tecniche e grafiche per studiare il comportamento dei mercati finanziari e con lo scopo di imparare a sapere individuare le migliori opportunità.

Nelle 78 pagine, l’ebook “Investire sui CFD” illustra come mettere in pratica diverse strategie operative direttamente nella piattaforma e individuare i momenti più opportuni per entrare ed uscire dal mercato.

Se stai cercando una guida completa al trading sui CFD sei nel posto giusto.

Guadagnare con il Trading

Guadagnare con il trading è il sogno di tanti aspiranti trader. Questo ebook creato dai trader per i trader, si pone l’obiettivo di fornire le competenze necessarie per ottenere il massimo dalla propria attività.

Più di 100 pagine di contenuti utili per apprendere le basi del trading fino allo creazione di strategie di successo. Una guida scritta con parole semplici, adatto alle persone che vogliono iniziare questa attività o che stanno già facendo trading ma con scarsi risultati. Un manuale pratico per riuscire a guadagnare con il trading, uno strumento necessario per capire le dinamiche dei mercati e non solo.

L’obiettivo di questa guida al trading è quello di dare la possibilità al lettore di vivere una esperienza di trading positiva fin dall’inizio.

Strategie di Trading – Le migliori tecniche di finanza operativa

Un manuale pratico con ben NOVE strategie di trading tra cui n°4 di livello BASE e n°5 di livello AVANZATO.

Una serie di strategie e tecniche di trading da imparare e successivamente replicarle sulla propria piattaforma. Ogni strategia include una descrizione ed esempi pratici.

Un ebook che ogni aspirante trader di successo dovrebbe avere letto.

I Broker per fare trading in sicurezza

Broker Caratteristiche Inizia
FXCM Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Sicurezza dei fondi
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
FXCM Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Sicurezza dei fondi
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Le migliori 10 regole per diventare trader di successo

Se il tuo desiderio è quello di diventare un trader di successo, devi sapere che ci sono importanti regole che hanno permesso a molte persone di raggiungere questo obbiettivo. Scoprile in questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.