Perché Investire in Azioni, tra effetto Compounding e rischio Inflazione

Storicamente investire in azioni ha assicurato nel lungo termine rendimenti maggiori rispetto ad ogni altro tipo di investimento. Si tratta di un investimento che comporta dei rischi, quindi è bene valutare ogni cosa prima di impegnare i propri soldi.

Se vuoi sapere tutto su come investire in azioni, ti inviato a scaricare l’ebook gratuito a questi link: https://www.doveinvestire.com/come-investire-azioni-borsa-ebook/

In questo articolo spiegheremo in modo semplice il cosiddetto “effetto compounding” e il “rischio inflazione” sui nostri soldi.

L’investimento azionario nel lungo periodo si caratterizza per la sua capacità di compounding, di protezione da fenomeni inflattivi e per la sua efficienza fiscale.

Compounding: per effetto compounding si intende la capacità dell’investimento in azioni di generare ulteriore profitto dal profitto conseguito con aumento esponenziale dell’investimento nel tempo.

Un esempio può aiutarci a comprendere meglio il fenomeno.

Assumiamo che Tizio abbia investito 10.000 euro in azioni Amazon. Nel primo anno le azioni di Amazon si sono apprezzate del 20%. Il valore dell’investimento di Tizio alla fine del primo anno ammonterà, quindi, a 12.000 euro. Il business di Amazon continua ad espandersi e Tizio decide di mantenere la posizione in Amazon.

Nel secondo anno l’azione Amazon si apprezza di un altro 20%. Il valore dell’investimento di Tizio alla fine del secondo anno di investimento sarà di 14.400 euro. A parità di rendimento dell’azione (20%) i 10.000 euro investiti da Tizio nel secondo anno hanno reso di più, 2.400 euro, rispetto al primo anno, 2.000 euro.
Il risultato si spiega con il fatto che i 2.000 euro di profitti del primo anno hanno a loro volta reso il 20%, generando ulteriori 400 euro.

✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Il generare ulteriore profitto dal profitto è detto effetto compound, definito da Benjamin Franklin “l’ottava meraviglia del mondo”, proprio per i suoi mirabolanti effetti di moltiplicatore dell’investimento nel tempo a parità di rendimento.

Basti pensare che 10.000 euro investiti per 10 anni con rendimento annuo del 20% si trasformano in 30.000 euro, con un rendimento complessivo del 300% e in 20 anni in 50.000 euro con un rendimento complessivo del 400%.

Con effetto compounding i 10.000 euro con lo stesso rendimento annuo (20%) si trasformeranno in (10 anni) 61.917 euro con un rendimento complessivo del 619,2% e in 20 anni 383.376 euro con un rendimento complessivo del 3.733,8%. La differenza è sostanziale.

Investire in azioni riduce rischio inflazione

Investire in azioni (o altre forme di investimento) significa rinunciare a spendere ora per poter spendere di più in futuro e, quindi, rinunciare a comprare adesso un oggetto per poterne comprare di più in futuro ovvero per poter comprare lo stesso oggetto in futuro e aver in tasca ancora del denaro.

Assumiamo che Tizio rinunci a comprare oggi una Mercedes Classe C che costa 40.000 euro investendo tale somma in BTP quinquennali con rendimento 0,84%. Alla scadenza dei BTP avrà a disposizione 41.680 euro netti. Ipotizzando che l’inflazione sia pari al 2% si reca dal concessionario per acquistare la sua agognata Mercedes Classe C e si accorge che adesso la stessa auto costa 44.163 euro e che investire in BTP non è stata una buona idea.

Tizio si è accorto quali possono essere gli effetti dell’inflazione nelle tasche dell’investitore.

Alla fine del quinquennio di investimento Tizio si è ritrovato con più soldi in mano ma con un minore potere di acquisto. Diversamente dalle obbligazioni, l’investimento in azioni non è impattato negativamente da fenomeni inflattivi perché in caso di aumento dei prezzi seguirà anche l’aumento dei prezzi delle azioni (ipotizzando tutte le altre variabili stabili).

Nel momento in cui si dovrà scegliere la tipologia di investimento, è prioritario prendere in considerazione anche il tasso di inflazione.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Disclaimer: L’opinione qui espressa non è un consiglio di investimento, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione di doveinvestire.com. Ogni investimento e ogni trading comporta dei rischi, quindi dovresti sempre eseguire le tue ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
eToro Licenza CySEC, FCA, ASIC
Social Trading
Deposito minimo 50€
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Inflazione USA sul massimo da quattro decenni. Cosa significa per le criptovalute?

Poiché i numeri dell'inflazione toccano il massimo degli ultimi quattro decenni, ecco cosa potrebbe significare per il mercato delle criptovalute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.