Home / Guida trading / Perchè il coraggio è alla base del trading

Perchè il coraggio è alla base del trading

coraggio-trading

Parole come il duro lavoro, l’impegno e la sofferenza non sono abbastanza forti per descrivere la quantità di sacrifici necessari per diventare un trader di successo.

La carriera si è quasi irraggiungibile. Pertanto, abbiamo bisogno di più impegno e determinazione, abbiamo bisogno di coraggio, che si traduce in resistenza alla paura, la padronanza della paura…

Chi insegna il trading spinge a specializzarsi in uno o due aspetti del mercato (le notizie, la gestione gestione, le tendenze, le inversioni di mercato, ecc…); l’obiettivo alla base è quello di affinare le competenze in questi settori specifici e migliorare in modo che diventino il nostro margine di negoziazione.
Ma lo sviluppo e la costruzione di coraggio può anche essere una specializzazione, ma anche uno strumento di trading da usare come tutti gli altri indicatori tecnici il mercato.
In verità, la ricerca del coraggio interno è una specializzazione giusta ma infinito. Il coraggio non si raggiunge mai, sempre a ricostruire e solo con questo tipo di mentalità si potrà fare soldi nel mercato forex.

Ecco i 5 tipi di coraggio che genereranno un enorme successo per ogni trader

1- Il coraggio di aspettare il momento giusto
Un trader di successo è un trader strategico, uno che entra ed esce da un trade solo ed esclusivamente sulla base di suoi criteri. La tecnica per aprire una posizione sul mercato è il risultato di 3 criteri, cioè:

  • Il prezzo è a un livello di supporto
  • Il supporto è confermato da un pattern di inversione a candela di 4 ore
  • Il lasso di tempo inferiore, la candela chiude con il prezzo sopra il canale di ritracciamento di Fibonacci

Disciplina di successo richiede che, se uno di queste condizioni non è a posto, non c’è si apre la posizione. Se il prezzo della candela non chiude al di sopra di un certo livello, è necessario attendere per la chiusura di un’altra candela, altrimenti si gioca d’azzardo e si correre rischi.
Modificazione del comportamento è utile solo se vogliamo cambiamenti reali nei risultati. Il coraggio di attendere per la messa a punto è lo stesso come un leone in attesa di calma e pazienza la sua preda venire a lui, resistendo alla tentazione di precipitazioni. Senza auto-disciplina, non ci sono risultati significativi.

2- Il coraggio di entrare nel mercato
La paura di aprire un posizione è il più grande problema che un trader professionista può avere. Non vi è alcun modo per gestire questo problema con facilità e comodità.
Non appena sono soddisfatti i criteri di ingresso, e vogliamo aprire la posizione, c’è sempre una voce interiore che dice di non farlo. Questo problema è dovuto dalla paura di perdere.
E’ emotivamente difficile una perdita e con nuove perdite sarà ancor più difficile gestitele.
Il problema è così grave che alcuni trader passano anni sui conti demo, provando segnali di trading, sistemi di trading automatici, ecc…

3- Il coraggio di mantenere un aperta una posizione in profitto
Fare una perdita può essere emotivamente difficile. Ma prendendo un profitto può essere ancora più difficile; il segreto del trading è quello di tagliare le perdite e far correre il profitto.
Fondamentalmente un trader il cui sistema esegue una vittoria del 50% su tutti le sue operazioni con un rapporto vincente di 1: 2 finirà con gravi profitti a fine anno.
E’ necessario di regola che una vittoria deve cancellare due sconfitte. Ma raggiungere questo richiede il coraggio di mantenere operazioni aperte per un tempo abbastanza lungo vincente.
Ci vuole un gran coraggio per mantenere una posizione in profitto aperta, soprattutto durante il week-end…

4- Il coraggio di chiudere una posizione in perdita
L’errore più grande di un trader è quello di non accettare una perdita e spostare il suo stop loss. Nessuno è perfetto! E questo è particolarmente vero per tutti i trader cui le emozioni sono il padrone delle decisioni.
Secondo gli studi il 20% delle decisioni di trading sono basate sulle emozioni. Ciò significa che 1 su 5 decisioni di trading si basano sulle nostre sensazioni.
Abbiamo bisogno di coraggio di subire una perdita. Accettare questo dolore richiede una umiltà straordinaria e di auto-trascendenza.

5- Il coraggio di rientrare sul mercato subito dopo una perdita
E’ un buon momento per fare trading? Tutte le condizioni sono soddisfatte? Sto rispettando la strategia di trading?
Se la risposta a queste domande è sì, allora è necessario aprire una nuova operazione ( questo solamente a condizione che la perdita massima giornaliera non è ancora raggiunta).
Abbiamo bisogno di un coraggio enorme per questo. Perché, la maggior parte dei trader inizierà a dubitare della strategia utilizzata.

Valutazione dell’articolo


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
NSBroker Licenza MFSA, FCA, Consob
Piattaforma di trading avanzata
Trading su criptovalute
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.