Home / Guida trading / Otto passaggi per diventare un trader redditizio

Otto passaggi per diventare un trader redditizio

Gli studi hanno dimostrato che circa l’80% dei trader al dettaglio non è redditizio o sta perdendo denaro. Molte persone infatti hanno smesso di fare trading dopo aver perso i loro soldi e sviluppato percezioni negative sul trading online.

Ma perché guadagnare con il trading è così difficile? Cosa serve per essere costantemente redditizi? Quali sono le cose che molti trader sbagliano?

Per essere redditizi con il trading online bisogna molto più che essere bravi a leggere i grafici, conoscere tutte le ultime notizie, i fondamentali, avere un piano di trading e una preparazione che ti consenta di fare previsioni su come si muoveranno i prezzi.

Qui di seguito sono descritti i passaggi che puoi adottare per migliorare la tua operatività e trasformarti in un trader redditizio. Buona lettura.

1. Conosci te stesso

Conoscere te stesso è la prima cosa che ogni trader dovrebbe fare prima di ogni altra cosa.

Mentre ti stai documento su come fare trading online, potresti scoprire alcuni sistemi o strategie promettenti che sembrano redditizie o mentori che molte persone seguono. Questo potrebbe spingerti subito e iniziare ad imparare. Ma prima di farlo davvero, dovresti chiederti:  Quel sistema o strategia di trading va bene per me?

Che ci crediate o no, essere un trader redditizio non dipende interamente dall’avere un sistema redditizio. Piuttosto, un sistema redditizio nelle mani di un trader sbagliato si mostrerà una strategia perdente. Un trader deve abbinare alla sua operatività una strategia adeguata alla sua operatività.

Ad esempio, se una strategia è redditizia ma richiede una operatività costante ma hai un lavoro a tempo pieno, non sarai in grado di utilizzare pienamente il vantaggio di quel sistema.
Se un sistema è redditizio ma richiede una forte propensione al rischio, sei disposto ad accettarlo?

Se non conosci te stesso prima di scegliere una strategia di trading adatta, finirai per fare ciò che fanno l’80% dei trader perdenti e cambierai continuamente strategia. Dal trading a 5 minuti a 1 ora a 4 ore, e allo stesso modo dal trading di tendenza al trading di controtendenza, i trader che non si conoscono saranno sempre alla ricerca di una strategia con cui si sentano a proprio agio.

Il consiglio è quello di risparmiare tempo, energia e denaro conoscendo te stesso prima di iniziare a fare trading e perdere soldi.

2. Essere disciplinato

Ti ritrovi a fare operazioni che non dovresti, solo perché hai avuto un sospetto? A volte gestisci le tue operazioni anche se hai già impostato gli ordini di take profit e stop loss, solo perché non puoi rimanere fermo?

La disciplina nel trading è una delle maggiori sfide che la maggior parte dei trader principianti deve affrontare. È interessante notare che la maggior parte dei trader professionisti non ha alcun problema con la disciplina. Questo dimostra che la disciplina può essere allenata e si svilupperà man mano che acquisisci più esperienza nel trading.

Se hai difficoltà ad avere disciplina nel trading, ecco alcuni passaggi da considerare:

  • Stabilisci obiettivi di trading seguendo un piano di trading.
  • Escludi le tentazioni.
  • Crea abitudini semplici e registra i tuoi scambi in un diario.
  • Pratica la tua autodisciplina. Imposta una ‘punizione’ per ogni volta che vai contro il tuo piano di trading

Una delle mie più grandi convinzioni è che è più saggio spendere soldi per l’educazione piuttosto che perderli nel trading.

Se desideri migliorare ulteriormente il tuo trading, puoi leggere libri di trading o sulla disciplina del trading. Ci sono ottimi libri e ebook sul trading che possono aiutarti a migliorare la tua disciplina ed esperienza nel trading.

Questi alcuni ebook sul trading che ti saranno di aiuto:

3. La pazienza è la chiave del successo

Nel caso in cui non ti sei reso, il trading online non è uno strumento per arricchirsi rapidamente. Non ascoltare le tante pubblicità ingannevoli che circondano questa attività, non c’è nulla di facile e veloce sul trading come nel gioco d’azzardo. Non puoi aspettarti di raddoppiare o triplicare il tuo conto in pochi mesi, tutto si costruisce con pazienza ed impegno.

Molti nuovi trader hanno le idee sbagliate sui rendimenti del trading online. Un trader professionista è in grado di ottenere profitti anche superiori al 50% ma in un anno di attività. I trader che puntato ad ottenere un rendimento del 50/60% in un mese, non hanno una piano di trading bilanciato ma operano senza una corretta gestione del denaro.

Fai attenzione ai segnali di trading o robot Forex che promettono risultati incredibili se non esagerati. Queste sono generalmente truffe ed è nel tuo interesse allontanarti da loro.

Non lasciarti ingannare quando vedi cose come “90% di precisione”, credi veramente che sia possibile? La risposta è NO, stai lontano da questi sistemi o persone che vogliono farti credere che il trading online sia uno strumento dove è possibile fare soldi in modo semplice e veloce.

L’opzione migliore è seguire e imparare da trader affidabili e noti. Anche se non esiste raggiungere il successo dall’oggi al domani, esiste una scorciatoia attraverso la conoscenza, lo studio, la pratica e l’aiuto di trader competenti.

4. Comprendere che il trading è un “gioco” a lungo termine

Nel trading non c’è nulla di veloce, ma sai davvero cosa significa capire il “gioco” a lungo termine?

Se apporti modifiche alla tua strategia dopo ogni singola perdita, o passi da una strategia all’altra o ancora da mentore a mentore ogni due mesi, come puoi valutare la strada giusta da seguire?

Se stai cercando un futuro nel trading, devi dedicare una giusta quantità di tempo prima di decidere se una strategia o un metodo sono buoni o cattivi. Sto parlando di esaminare per almeno sei mesi o un anno le operazioni eseguite nel suo complesso prima di decidere di cambiare la tua strategia.

Puoi avere due mesi in perdita, anche tre o quattro, che tu ci creda o no, anche i trader professionisti hanno perso per mesi consecutivi. Ma se hai una strategia di trading che è stata testata e provata e riprovata, puoi essere certo che nel tempo, ne uscirai redditizio ed è quello che conta.

5. Il trading è un gioco di numeri

Vi siete mai chiesti come i casinò continuano a fare profitti anno dopo anno? Perché la casa vince sempre? Perché hanno una cosa che i giocatori d’azzardo, nel loro insieme, non lo fanno, hanno un vantaggio statistico. Come funziona?

I casinò usano un sistema che, se su un gran numero di clienti, ha una percentuale di vincita superiore al 50%. Tutto quello che devono fare è attrarre i clienti a giocare nei loro casinò e il loro vantaggio statistico gli porterà un guadagno. Ci saranno giocatori che colpiscono il jackpot, ma qual è la probabilità che accada?

Prendi ad esempio il lancio di una moneta sbilanciata.
Supponiamo che la il lato testa della moneta sia leggermente più pesante del lato croce e le probabilità che la moneta mostri croce sono sei tentativi su dieci, o il 60%. Significa che otterrai esattamente sei volte croce se lanci la moneta dieci volte? Forse, ma altamente improbabile.
E se lanci la moneta cento volte? Ti avvicinerai a sessanta volte croce? Potrebbe, ma sicuramente è più probabilmente di prima.

Il punto che sto cercando di farti capire che dovresti guardare ad un numero campione più grande delle tue operazioni prima di decidere se la tua strategia di trading è buona o no.

Una buona strategia di trading dovrà avere un vantaggio statistico, cioè chiudere 60 operazioni su 100 in profitto, per esempio.

Non guardare se quindi se il tuo prossimo trade sarà o meno un vincente, guarda il quadro più ampio: un insieme di operazioni e non singole.

6. Taglia le tue perdite!

Ti senti ansioso quando hai una potenziale operazione in perdita? Soprattutto per uno che hai pianificato ed eseguito in precedenza con cura? Eviti di usare lo stop loss perché non riesci a sopportare di avere una perdita?

Non tagliare le perdite è uno degli errori più comuni e mortali che i trader senza esperienza commettono. Se vuoi ottenere risultati nel medio lungo temine, devi assolutamente avere una gestione del rischio accurata.

Ci sono molti metodi per limitare le perdite nel trading, qui di seguito alcuni post che ti saranno utili per approfondire l’argomento:

7. Limita le emozioni

Le emozioni…sono queste la causa numero uno per la morte di un trader.

L’emozione è il più grande ostacolo con cui anche i trader esperti lottano di volta in volta.

Come è possibile superare le emozioni?

Per superare le emozioni durante l’attività, devi prima avere un piano di trading di cui ti fidi e che ha dimostrato di funzionare in passato.

Se sei trader senza esperienza e hai trovato una strategia da seguire, ti suggerisco di testare e testare quella strategia prima di utilizzarla nei mercati live, in questo caso sono estremamente utili i conti demo. Grazie a questa tipologia di account potrai valutare se una strategia è valida e se è adatta al proprio stile di trading.

Ma dal conto demo al conto reale, la differenza è tanta, sopratutto emotiva. Come pensi che reagirai quando chiuderai operazioni in perdita con soldi veri?

Sicuramente sarai frustrato, confuso e peggio ancora arrabbiato. Quindi ricorda di testare, testare e testare la strategia e il piano di trading.

L’unica soluzione al trading privo di emozioni è la massima fiducia nel tuo piano di trading.

8. Fai trading seguendo la tendenza

C’è un famoso detto che dice 2La tendenza è tua amica” e se questo è famoso c’è un motivo.

Gli studi hanno dimostrato che una tendenza precedentemente stabilita è più probabile che possa continuare che inverta la direzione.
Questo significa che avrai maggiori possibilità di chiudere un trade in profitto seguendo la tendenza esistente rispetto ad una operazione contro tendenza.

Ma come si identifica una tendenza?

I trader esperti hanno molti modi per identificare una tendenza. Alcuni usano medie mobili, alcuni consultano i grafici di lungo periodo, altri seguono l’azione dei prezzi, ad esempio massimi più alti per un trend rialzista e viceversa.

Qualunque sia il metodo, non si potrà mai sapere con certezza se un asset stia seguendo una tendenza o se la tendenza cambierà. Tutto quello che sai sono i dati storici.

Che dire del trading di inversione?

Il trading di inversione (da non confondere con il trading di controtendenza) si ha nel momento in cui si verifica uno scambio su una tendenza, cioè si è appena invertita e sta iniziando a formare una nuova tendenza. Pertanto, è considerata una forma di trading di tendenza ed ha anche un’alta probabilità di successo.

D’altra parte, il trading contro-trend è un modo di operare che ti suggerirei di evitare. Il trading contro-trend è quando si fa trading contro il trend generale, di solito in pullback. Nel complesso, il rapporto rendimento-rischio è svantaggioso e il tasso di vincita è molto più basso. Immagina di nuotare controcorrente: ecco quanto è difficile vincere nel trading contro-trend.

Conclusione

Ovunque tu sia il tuo livello di esperienza nel trading, capisci che non esiste un successo immediato. I trader professionisti non diventano redditizi dall’oggi al domani, tuttavia, il successo favorisce coloro che perseverano e maturano esperienza in questa attività.

Questi alcuni post nei quali potrai approfondire l’argomento:


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Cinque passaggi fondamentali per imparare a fare trading online

Se vuoi veramente imparare come fare trading sui mercati e non perdere soldi devi seguire un determinato percorso. Queste le linee guida per imparare a fare trading

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.