Home / Guida trading / La leva finanziaria nel trading “Investire poco e fare trading con molto”

La leva finanziaria nel trading “Investire poco e fare trading con molto”

La leva è un concetto che viene usato nella fisica e descrive quel meccanismo che permette di sollevare un grosso peso facendo uno sforzo fisico minore grazie, appunto, a una leva.
In ambito finanziario accade più o meno la cosa grazie alla leva finanziaria; per acquistare un “grosso pacchetto” di valute, diciamo 10.000 euro, possiamo impiegare un controvalore molto inferiore, anche soli 100 euro grazie ad una leva 1:100.

In parole semplici la leva finanziaria permette di “Investire poco e guadagnare molto”, ma attenzione, è anche un’arma a doppio taglio; permette di si di poter guadagnare molto ma nello stesso tempo anche i rischi sono amplificati.

Leva finanziaria consente di fare investimenti dall’altissimo controvalore pur avendo a disposizione un budget ridotto

La leva finanziaria nel trading

La leva finanziaria è uno strumento che tutti i broker forex offrono ai loro clienti, è un meccanismo che fa comodo a tutti, broker e trader.

Ma se questo meccanismo amplifica gli importi investiti e quindi i guadagni, amplifica anche le perdite, ma che comunque non potranno mai andare oltre il capitale investito.

Considerazioni sulla leva finanziaria nel forex

Le variazioni percentuali giornaliere nel rapporto tra due valute sono sempre nell’ordine di piccole entità; possono essere ad esempio intorno allo 0,5%, ma una variazione simile, dal punto di vista di un investitore si traduce in un guadagno sostanzioso solo se si investono grosse somme.
Se infatti investissi 1.000 euro otterrei un guadagno oppure una perdita di soli 5 euro. Ma con una leva finanziaria di 1:100, le cose sarebbero differenti, il guadagno oppure una perdita in questo caso sarebbero di 500 euro.

Il margine di garanzia

Il Broker che mette a disposizione la leva finanziaria non può farlo senza garantire la solvibilità del cliente, e per questo motivo usa il così detto “margine“. In pratica il margine è una quota del capitale investito che però viene “bloccato”, non può cioè essere usato per fare delle operazioni, dal momento che deve essere utilizzata come garanzia per aprire una operazione.

Se per esempio se avessimo un conto con 100 euro, non potremo usarli tutti per operare, ma una parte rimane bloccata per garantire eventuali perdite (margine di garanzia).

Il margine di garanzia è inversamente proporzionale alla leva finanziaria, cioè più la leva è alta, più il margine richiesto è basso.

C’è da precisare che più operazioni si aprono contemporaneamente, più sarà alto il margine complessivo, e quindi di conseguenza si ridurrà il capitale effettivamente utilizzabile. Se quest’ultimo dovesse arrivare a zero, scatterà la “margin call” e il broker chiuderà automaticamente la/le operazioni aperte per evitare che si possa perdere più di quanto ci sia sul conto.

Conclusioni

E’ chiaro che la leva finanziaria sia uno strumento importantissimo nel trading. Ha vantaggi non indifferenti anche se può essere allo tempo stesso uno strumento molto rischioso se messe nelle mani a persone senza esperienza.

Metti in pratica quello che hai appena appreso, prova ad fare trading con la leva finanziaria ma senza rischi attraverso un conto demo gratuito. Qui a seguito è presente una tabella di confronto dei migliori broker forex in termini di affidabilità, servizi, supporto e strumenti:

Broker Pro Leva Spread Inizia
activtrades Sicurezza Clienti 1:400 0.5 pips apri ora
plus500 Broker sicuro 1:300 2 pips apri ora
24option Segnali su MetaTrader 1:50 2 pips apri ora
Markets 25€ no deposito 1:50 3 pips apri ora
bdswiss Robot e CopyTrading 1:400 1 pips apri ora
markets CopyTrading 1:150 2 pips apri ora

IMPARA a fare TRADING con SUCCESSO

Apri un conto di trading reale e ricevi l’ebook TRADING PER TUTTI

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L’amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza.
Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore.
Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Il debutto del nuovo iPhone X spinge le azioni Apple ai massimi storici

La casa di Cupertino celebra i 10 anni dopo il debutto del primo iPhone con il nuovo iPhone X. Un successo annunciato che fa volare le azioni Apple ai massimi storici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *