Home / Guida trading / Investire nei fondi assicurativi

Investire nei fondi assicurativi

Le pensioni integrative presentano tra le loro peculiarità le famigerate polizze individuali di previdenza (Pip) che sono denominate in gergo tecnico Life Cycle.

Queste polizze sono costituite da fondi assicurativi privati contraddistinti da un sistema specifico che permette di programmare automaticamente eventuali spostamenti della posizione del fautore tra i vari comparti, con scadenze predefinite, stabilite in relazione al rischio e al tempo restante per il raggiungimento della pensione: il rendimento dei fondi assicurativi è correlato alla variazione della percentuale d’investimento stanziata per i comparti di maggior rischio.

L’avvicinamento alla pensione comporta un provento meno congruo ma di maggior affidabilità.

Per capire meglio il funzionamento dei fondi assicurativi Pip è opportuno citare di alcuni esempi.
Tax Benefit New di Mediolanum garantisce tre piani d’investimento Life Cycle pertinenti a una varietà di cinque comparti. Con Progetto Pensione di Eurizon Vita i programmi individuali d’investimento sono quattro e comprendono la polizza Soluzione Dinamica secondo la quale il capitale disponibile converge in una gestione distinta nei 5 anni antecedenti la pensione.

SCOPRI LA DIFFERENZA

www.activtrades.com/it/

Fai trading su Forex e CFD con un Broker affermato
Supporto Clienti Pluripremiato, Protezione dei fondi, Conto demo gratuito

La Seconda Pensione di Caam, prevede nella sua gestione 3 programmi utili alle necessità dei soggetti a cui mancano in ordine minimo 3, 5, o 7 anni per il pensionamento: in questo tipo di fondo assicurativo la quantità di comparti d’investimento può oscillare da 3, della modalità breve, a 5 di Lifestyle Adagio.

Per quanto concerne i costi e le prestazioni è opportuno specificare che l’utile finale prodotto dai fondi assicurativi non è facile da decifrare, a causa del tempo ridotto dalla promulgazione dei fondi stessi e dei piani d’investimento che predispongono vari switch (movimenti) di comparto durante tutto il tempo.

Infine è importante ricordare che il soggetto che stipula una polizza deve vagliare se il costo è pareggiato dal servizio erogato, dalle opportune garanzie e dalle previsioni di un alto profitto.
Fonte: investimentionline.net


Scuola di Trading in 4 Volumi. Scarica i tuoi nuovi ebook sul trading!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
ETFinance Licenza CySEC
Spread stretti
Piattaforma MT4
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.