Home / Guida trading / Guida pratica e completa sull’utilizzo dell’analisi tecnica nel trading

Guida pratica e completa sull’utilizzo dell’analisi tecnica nel trading

Questa guida ha l’obbiettivo di far apprendere in modo semplice le basi dell’analisi tecnica. Cosa è, come utilizzarla al meglio per identificare le tendenze, consigli e strategie, sono solo alcuni dei argomenti qui trattati.

L’analisi tecnica è una delle discipline fondamentali per chiunque voglia investire sui mercati finanziari. Senza conoscere le basi dell’analisi tecnica è improbabile che si possa investire con successo.

L’analisi tecnica si concentra sullo studio delle dinamiche dei prezzi; è provato che la storia si ripeta, e che è quindi possibile prevedere le dinamiche dei mercati studiandone il passato. Non si preoccupa, come invece fa l’analisi fondamentale, di capire quale sia il prezzo giusto di un titolo finanziario, ma piuttosto di capire quale direzione prenderà il mercato, con l’obbiettivo di guadagnare il più possibile dalle operazioni di acquisto e vendita.
L’analisi tecnica considera il mercato come un meccanismo perfettamente razionale ed efficiente, ma ritiene che i fattori emotivi quali l’avidità, la paura, la speranza siano comunque sempre presenti sia nella domanda che nell’offerta, perché il mercato è fatto di esseri umani che tendono a ripetere nel tempo comportamenti simili.

L’analisi tecnica consente di individuare dei livelli di entrata e di uscita dal mercato e poter quindi sviluppare un piano di trading. L’unico obiettivo del trader è cercare di essere dalla parte giusta nel momento giusto per minimizzare le perdite e massimizzare i profitti. Grazie all’analisi tecnica questo può essere possibile.

Indice dei contenuti

Cos’è l’analisi tecnica?

L’analisi tecnica è uno degli strumenti che gli investitori utilizzano per cercare di prevedere le oscillazioni del prezzo delle valute. L’analisi tecnica offre agli investitori diverse opportunità. Per esempio, comprende l’analisi Fibonacci e le onde di Elliott, che si basano sulla teoria di DOW, secondo la quale il mercato si muove in modo prevedibile, in base a schemi precisi. L’analisi tecnica è focalizzata sulla lettura degli schemi nei grafici e si basa sull’assunto che le oscillazioni di prezzo passate torneranno ripetersi. Non vengono considerate le informazioni relative all’analisi fondamentale e ci si concentra esclusivamente sui grafici dei prezzi.

Vengono ricercati schemi precisi, come le note figure di inversione Testa & Spalle (Head & Shoulder) e Doppio Massimo (Double Top), gli indicatori, come le medie mobili, o altre forme, come le linee di supporto e resistenza, i canali e altre formazioni più complesse come bandiere e pennant.

Il Doppio Massimo e il Doppio Minimo sono due modi di leggere un grafico.
Il doppio minimo assume la forma della lettera W e, secondo la teoria, la valuta non scenderà al di sotto dei due punti più bassi della W.

Doppio Minimo

analisi-tecnica-doppio-minimo

Con il doppio minimo, si individua il livello di prezzo oltre al quale la valuta non scenderà ulteriormente e ricomincerà a salire una volta raggiunto il livello di supporto. Il doppio massimo rappresenta quello che viene definito il livello di resistenza, ovvero il limite oltre il quale la valuta non dovrebbe salire. Il doppio massimo è la figura inversa del doppio minimo e assume infatti la forma della lettera M.

Doppio Massimo

analisi-tecnica-doppio-massimo

Una volta che la linea del prezzo forma la W, gli investitori normalmente acquistano, mentre quando la valuta forma una M, gli investitori vendono.

Perché funziona l’analisi tecnica? Se un numero sufficiente di persone traccia la stessa linea sul grafico, se un numero sufficiente di persone si concentra sullo stesso livello di supporto, allora si verificherà una reazione quando quel livello di supporto verrà raggiunto. Quindi potremmo dire che l’analisi tecnica funziona poiché il numero di persone che la segue è tale da renderla una profezia auto-soddisfacente di trading.

Prova il trading senza rischi. Apri un conto demo gratuito

Le Candlestick

L’utilizzo dell’analisi delle candele (Candlestick) è molto diffuso nel mercato Forex. Le candele danno infatti agli investitori una rapida panoramica dei movimenti di mercato in un giorno, una settimana, un mese o un anno. Questa tecnica risale al 17º secolo, quando i commercianti giapponesi iniziarono ad utilizzarla per le contrattazioni sul riso. Oggi, l’analisi delle candele viene utilizzata per lo studio dei movimenti dei prezzi, ma prima di utilizzarla è necessario capire bene il suo funzionamento. Al fine di creare un grafico a candele, è necessario disporre di una quantità di dati che comprendano valori di apertura, di massimo, di minimo e di chiusura per ogni periodo di tempo che si vuole analizzare.

candlestick

  1. Apertura
  2. Chiusura
  3. Corpo della Candela
  4. Ombra

Le linee lunghe e sottili che si trovano al margine superiore ed inferiore del corpo (body) della candela sono le appendici, anche chiamate shadows (ombre). Il corpo della candela rappresenta la differenza fra il prezzo di chiusura e il prezzo di apertura. Il colore del corpo indica se dall’apertura si è verificato un rialzo o un ribasso.

Una candela lunga e verde rappresenta un periodo rialzista, ovvero dall’apertura alla chiusura il prezzo si è alzato notevolmente e si è verificata molta pressione di acquisto. Al contrario, una lunga candela rossa indica un trend al ribasso, ovvero il prezzo di chiusura è stato notevolmente inferiore rispetto al prezzo di apertura e le vendite sono state aggressive.
In generale, più il corpo è lungo, maggiore è la pressione di acquisto o di vendita. Inversamente, una candela corta indica oscillazioni di prezzo limitate e quindi stabilità.

candlestick-studio

  1. Chiusura
  2. Apertura
  3. Basso
  4. Alto

E’ anche possibile che il prezzo di apertura e il prezzo di chiusura coincidano e quindi che la candela non abbia un corpo: si parla in questo caso di candela Doji. La lunghezza delle ombre superiori e inferiori può variare e la candela risultante può quindi assomigliare a una croce, a una croce rovesciata o al segno più.

Considerate separatamente, le candele Doji sono neutrali: mostrano semplicemente che né i rialzisti né i ribassisti sono riusciti ad avere la meglio ed è possibile che si stia sviluppando un cambiamento.

candlestick-doji

1. Doji

L’importanza delle candele Doji dipende dal trend precedente o dalla candela precedente. Infatti, dopo un rialzo (indicato da una lunga candela verde), la presenza di una Doji indica che la pressione di acquisto inizia ad indebolirsi. Allo stesso modo, dopo un periodo di ribasso (candela lunga e rossa), una Doji indica che la pressione di vendita inizia a diminuire. Le Doji indicano che la domanda e l’offerta si stanno appianando e quindi è molto probabile che si verifichi un cambiamento nel trend. Una Doji di per sé non è sufficiente a rappresentare un cambiamento e solitamente è necessaria un’ulteriore conferma.

Le candele forniscono dei suggerimenti significativi che aiutano a capire i movimenti di prezzo. Utilizzare l’analisi a candela giapponese aiuta gli investitori a meglio comprendere l’andamento del mercato, offrendo informazioni più dettagliate rispetto agli istogrammi tradizionali.

Prova il trading senza rischi. Apri un conto demo gratuito

Identificare le tendenze nel mercato Forex

Analizzare i prezzi e capire gli schemi dei grafici può aiutare gli investitori del mercato Forex a meglio prevedere il futuro orientamento dei prezzi. Seguire le tendenze, ovvero i trend, del mercato Forex è una strategia diffusa. I trend durano per un periodo di tempo molto lungo nei mercati delle valute: possono durare anche per anni. È possibile guadagnare cercando di individuare massimi e minimi su basi molto brevi, ma è sicuramente più proficuo e anche meno difficile seguire semplicemente le tendenze del mercato.

Come tracciare la linea della tendenza (trendline)?

Sono necessari due punti per tracciare la linea e poi, dopo che verrà toccata per la terza volta, avrete la vostra trendline.

Sono necessari 3 punti per tracciare la linea del trend

trend-forex

Pensando al concetto di trend nel mercato Forex, è fondamentale tenere a mente che l’oggetto delle negoziazioni sono le valute dei diversi paesi. I paesi, e le relative economie, vanno progressivamente meglio oppure progressivamente peggio, ma non si verifica mai una situazione in cui un paese alterna rapidamente miglioramenti e peggioramenti. Questo è il motivo per cui i trend nel mercato Forex sono di così ampio respiro.

Un detto fra gli investitori recita “trend is your friend” (il trend ti è amico), ma il trend è un “amico” solo finché dura. Infatti, nei mercati FOREX si fa un uso talmente diffuso della leva che quando si verifica un’inversione di tendenza, il cambio è davvero repentino e bisogna fare attenzione.

Il trend è interrotto da una forte discesa

cambio-trend-forex
cambio-trend-forex

Più una trendline è importante, più sarà difficile interromperla. Nessun mercato è bianco e nero, le tendenze cambiano e identificarle è un aspetto decisivo della propria strategia di investimento.

Prova il trading senza rischi. Apri un conto demo gratuito

Utilizzare le medie mobili semplici

Uno degli strumenti tecnici utilizzati in modo più diffuso dagli investitori è la Media Mobile Semplice (Simple Moving Average). La media mobile viene comunemente utilizzata per appianare le fluttuazioni a breve termine ed evidenziare le tendenze a lungo termine. In ogni caso, una media mobile non ha lo scopo di prevedere le variazioni, ma di seguire ed evidenziare il trend in atto. La media mobile può quindi mostrare se il prezzo attuale sia oltre la media per un determinato periodo di giorni.

2 medie mobili semplici basate su periodi diversi e mostrate su un grafico a candele

media-mobile-forex

Come si calcola una media mobile semplice? È sufficiente sommare un determinato numero di prezzi di chiusura e poi dividere la somma per quel numero. Se lo si effettua su base regolare, si svilupperà una media mobile semplice, che potrà essere utilizzata per generare segnali di ACQUISTO o di VENDITA.

La linea del prezzo incrocia e supera quella della media mobile semplice – segnale di acquisto

media-mobile-segnale-acquisto

Un segnale di ACQUISTO si genera quando la linea del prezzo incrocia e supera la linea della media mobile.

È bene utilizzare due o tre medie mobili semplici con diversi periodi nello stesso grafico. Gli investitori normalmente utilizzano medie mobili di 20, 50 e 200 giorni.

Infatti, un segnale di ACQUISTO si genera anche quando la linea di una media mobile semplice a breve termine incrocia verso l’alto un’altra media mobile a lungo termine. In questo caso si parla di croce d’oro (Golden Cross). Infine, è anche possibile guardare la direzione della media mobile: se va verso l’alto l’andamento è rialzista, se va verso il basso l’andamento è ribassista.

Croce dorata – segnale di acquisto

media-mobile-segnale

L’aspetto più positivo delle medie mobili è che non creano mai problemi di interpretazione. Infatti, la linea del prezzo si trova sempre o al di sopra o al di sotto della media mobile e questo è inconfutabile. I trader su Forex spesso utilizzano le medie mobili semplici in combinazione con l’indicatore di momentum per determinare quando acquistare o vendere le coppie di valute.

Individuare cambiamenti di tendenza (Fibonacci)

Uno dei più comuni indicatori tecnici utilizzati nella negoziazione di valute per individuare le future tendenze del mercato è denominato Ritracciamento Fibonacci. È un principio basato su una sequenza di numeri infinita scoperta nel 13º secolo dal matematico italiano Leonardo Fibonacci. In pratica, si parte da due numeri, come uno e due, che vengono sommati per ottenere il terzo numero della sequenza e così via.

fibonacci

Una delle caratteristiche più interessanti di questa sequenza numerica è che ogni numero è approssimativamente 1.618 volte più grande del numero precedente. Questa relazione che lega ogni numero della serie rappresenta la base dei livelli utilizzati nei modelli di ritracciamento.

Nell’analisi tecnica, il ritracciamento Fibonacci si genera prendendo due punti estremi su un grafico (un minimo e un massimo assoluto) e dividendoli dall’alto verso il basso per le percentuali di Fibonacci, ovvero 23.6%, 38.2%, 50%, 61.8% e 100%. Una volta identificati questi livelli, vengono tracciate linee orizzontali per identificare possibili livelli di supporto e di resistenza. Secondo gli investitori che seguono questo metodo, i grandi movimenti di prezzo tendono a tornare indietro o invertirsi a uno dei livelli di ritracciamento Fibonacci.

Il livello Fibonacci del 61.8% – anche denominato “rapporto d’oro” (dall’inglese “Golden Ratio”) – si calcola dividendo un numero della sequenza per il numero immediatamente successivo. Per esempio: 21/34 = 0.6176.

Il livello 38.2% si ottiene dividendo un numero della sequenza per il secondo numero che lo segue. Per esempio: 55/144 = 0.3819.

Il livello 23.6% si ottiene dividendo un numero della sequenza per il terzo numero che lo segue. Per esempio: 13/55 = 0.2363.

fibonacci-grafico

Il prezzo tende a ripercorrere i livelli da 38.2% a 61.8% del movimento precedente prima di continuare nella stessa direzione. Per ragioni ancora ignote, questi rapporti sembrano svolgere un ruolo importante nel mercato, proprio come in natura, e possono essere utilizzati per determinare punti critici che portano il prezzo di un prodotto ad invertire la propria tendenza.

Prova il trading senza rischi. Apri un conto demo gratuito

Cosa sono le Onde di Elliott

Il principio delle onde di Elliott è uno strumento tecnico molto diffuso fra gli investitori del FOREX ed è utilizzato per prevedere verso quale direzione potrebbero in futuro orientarsi i prezzi. Ralph Nelson Elliott scoprì questo schema negli anni ’30. Gli schemi non si creano dal nulla, al contrario essi si generano in base alle operazioni di acquisto e di vendita degli investitori. Lo stesso schema si ripete moltissime volte e questo significa che il comportamento umano è ripetitivo: l’onda di Elliott riflette questo aspetto del comportamento umano sul mercato.

* Ciclo

ciclo-onde-di-eliot

Questi schemi sono definiti dal numero di movimenti delle onde: cinque onde minori che si muovono nello stesso senso del trend creano un’onda impulsiva, mentre tre onde minori che si muovono in opposizione rispetto al trend creano un’onda correttiva. Le onde impulsive sono identificate con numeri e le onde correttive sono identificate con lettere.
Quando un movimento formato da 5 e 3 onde completa un ciclo, la sequenza continua diminuendo sempre di grado man mano che si prosegue verso il basso.

ciclo-onde-di-eliot-grafico

All’interno del trend dominante, le onde 1, 3 e 5 sono dette “motrici”, nel senso che seguono il trend generale. Ognuna di esse è suddivisa in cinque onde minori. Le onde 2 e 4 sono invece dette “correttive” e sono suddivise in tre onde minori ciascuna. In un mercato ribassista il trend dominante è al ribasso, quindi lo schema è invertito: cinque onde verso il basso e tre verso l’alto. Le onde motrici si muovono sempre seguendo il trend mentre quelle correttive si muovono sempre nel senso opposto.

L’analisi delle onde è una tecnica ampiamente diffusa fra gli specialisti del settore e per poterla utilizzare è necessario essere in grado di identificare le serie di schemi di onde.

Broker Forex selezionati

Qui in seguito sono presenti alcuni dei Broker Forex più affidabili dove è possibile provare gratuitamente la Demo. Alcuni broker mettono a disposizione bonus in denaro (25 euro) senza alcun deposito richiesto.

Broker Caratteristiche Inizia
FXCM Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Sicurezza dei fondi
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Ebook sul Forex

E’ possibile approfondire lo studio dell’analisi tecnica negli ebook di trading gratuiti disponibili sul nostro sito Dove Investire. Per scaricarli clicca sull’immagine

Guida Forex per principianti

Se sei in cerca di una guida per iniziare a fare trading nel modo giusto, questo ebook è quello che fa per te. Un manuale di trading rivolto a tutti coloro che si avvicinano al mondo del trading online, a chi vuole migliorare i propri risultati, o a chi vuole semplicemente capire come funziona il magico mondo del trading online.

Consigli, strategie, e tutto quello che è necessario sapere per iniziare con il piede giusto. Tutto questo e molto altro, presente in una unica guida in italiano, considerata da molti la migliore e la più completa del settore.

Investire con i CFD

Un ebook scritto con l’obbiettivo di spiegare in modo semplice come investire con i CFD e tutti gli aspetti che caratterizzano il mondo del trading online. Una guida dettagliata alle diverse metodologie tecniche e grafiche per capire il comportamento dei mercati finanziari con lo scopo di individuare le migliori opportunità.

Nelle 78 pagine, questo ebook spiega come mettere in pratica diverse strategie operative direttamente nella piattaforma e individuare cosi i momenti più opportuni per aprire e chiudere una operazione nel momento giusto..

Guadagnare con il Trading

Un ebook creato dai trader per i trader in grado di fornire le competenze necessarie per ottenere il massimo dalla propria attività di trading.

Più di 100 pagine di contenuti utili per apprendere le basi del trading fino allo creazione di strategie di successo. Un libro scritto con parole semplici, adatto alle persone che vogliono iniziare questa attività o che stanno operando senza ottenere risultati. Una guida pratica per arrivare a guadagnare con il trading, uno strumento necessario per capire le dinamiche dei mercati e non solo.

Come fare Trading da casa

Sempre più persone valutano di iniziare un’esperienza di telelavoro con il trading online comodamente da casa. Molti si avvicinano a questa attività per pura curiosità e per alcuni, da semplice hobby è diventato un vero lavoro.

Dove Investire ha tracciato una linea guida su strumenti e nozioni più idonee per iniziare questa attività da casa pubblicando un ebook nel quale si descrive in modo semplice cosa bisogna fare per iniziare a fare trading da casa.

Una guida al trading scritta con parole semplici che raccoglie un insieme di nozioni di base utili per iniziare a svolgere questa attività in sicurezza.

Se anche tu vuoi sapere come iniziare, scarica l’ebook gratuitamente con un semplice click, il download è immediato!

Trading per Tutti

Una guida per comprendere in modo semplice il funzionamento dei mercati finanziari. L’ebook “Trading per Tutti” è destinato a tutte le persone che cercando il modo per ottenere successo nell’attività di trading.

Nelle oltre 200 pagine si parla di Analisi Tecnica, Analisi Fondamentale, Oscillatori, Medie Mobili, Candele Giapponesi, Money Management, oltre ad utili consigli per non commettere più errori e scoprire come sfruttare al meglio tutte le opportunità di trading grazie alle strategie di trading più affidabili. Non mancano esempi pratici e una serie di lezioni teoriche ed operative utilizzate dai trader esperti.

Scuola di Trading

Una raccolta di 4 libri di trading con lo scopo di fornire tutte le informazioni necessarie per svolgere questa attività in maniera consapevole e con risultati.

Queste guide sono realizzate per seguirti passo dopo passo nel tuo percorso di crescita ed evitare che faccia sbagli e perda soldi inutilmente.

I QUATTRO ebook, Principiante, Elementare, Intermedio, Avanzato, contengono oltre 300 pagine di informazioni indispensabili e sono lo strumento migliore per apprendere tutto sul mondo del trading online.

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questa pagina, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati.

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
FXCM Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Sicurezza dei fondi
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Le tre principali forme di analisi di mercato. La guida completa

L'analisi del mercato viene utilizzata dai trader per individuare le tutte le opportunità di investimento/trading. In questa guida spiegheremo i tre principali metodi di analisi di mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.