Home / Guida trading / Le tre principali forme di analisi di mercato. La guida completa

Le tre principali forme di analisi di mercato. La guida completa

L’analisi del mercato viene utilizzata dai trader per individuare le diverse opportunità di investimento/trading. In questa guida esamineremo le tre principali forme di analisi di mercato utilizzate nel trading spiegando come utilizzarle e in che modo si differiscono tra loro.
Una volta terminata la lettura, sarai in grado di implementare le basi dell’analisi di mercato nel tuo trading.

L’analisi del mercato è generalmente suddivisa in tre categorie principali ed ognuna richiede conoscenze o abilità diverse.

Le tre principali analisi del mercato sono:

  • Analisi tecnica
  • Analisi fondamentale
  • Analisi del sentimento

È importante sapere che non esiste una migliore tipologia di analisi di mercato, ma le utilizzerai spesso tutti e tre insieme per prendere le giuste decisioni di trading.

Analisi tecnica

L’analisi tecnica è lo studio dei movimenti storici del prezzo (azione del prezzo), ed ha il compito di prevedere il movimento futuro dei prezzi (la maggior parte di questo studio si svolge su grafici).

La teoria dell’analisi tecnica sostiene che tutte le informazioni di mercato attuali si riflettono nel prezzo di un’attività, ne consegue quindi che l’azione dei prezzi è tutto ciò di cui un trader ha bisogno per prevedere il movimento futuro dei prezzi.

Un trader che utilizza l’analisi tecnica farà affidamento su indicatori di trading tecnici per valutare meglio i movimenti e per confermare i modelli di prezzo.

La figura più comune nell’analisi tecnica sono i livelli di supporto e resistenza.
Un livello di supporto rappresenta una zona del grafico da cui il prezzo è stato arrestato (non riuscito a sfondare) almeno due volte. Inversamente, un livello di resistenza rappresenta un’area sul grafico da cui il prezzo ha non è riuscito a “sfondare” al ribasso almeno due volte.

Per evidenziare i livelli di supporto e resistenza sul grafico bisogna: collegare due parti inferiori per disegnare il livello di supporto e collegare almeno due parti superiori per disegnare la linea di resistenza.

Trovi maggiori apprendimenti su questi post:

Come identificare le tendenze con l’analisi tecnica

Grazie all’analisi tecnica è possibile identificare una tendenza o direzione del mercato dal prezzo. Di solito, una serie di punti di oscillazione più alti e più alti è considerata una tendenza al rialzo mentre una serie di minimi più bassi e massimi più bassi è considerata una tendenza al ribasso.

Un trader può anche utilizzare le linee di tendenza, strumenti tecnici disponibili sulle migliori piattaforme di trading, per valutare quale sia la tendenza in atto.


Il grafico mostra una tendenza rialzista (mercato rialzista)

Gli indicatori tecnici sono un’altro strumento che può aiutarti a prendere decisioni migliori. Uno degli indicatori più comuni utilizzati dai trader sono gli oscillatori, che possono segnalare aree ipercomprato, da dove il prezzo potrebbe spostarsi più in basso, e aree ipervenduto, da dove il prezzo può salire.


Nel grafico include l’indicatore stocastico

SCOPRI LA DIFFERENZA

www.activtrades.com/it/

Fai trading su Forex e CFD con un Broker affermato
Supporto Clienti Pluripremiato, Protezione dei fondi, Conto demo gratuito

Nella figura sopra, abbiamo un esempio in cui abbiamo usato l’indicatore stocastico per individuare possibili zone di inversione su un grafico dei prezzi.

In genere, quando l’indicatore stocastico mostra una lettura superiore a 80, segnala un trend ipercomprato e una possibile inversione. Quando l’indicatore stocastico mostra una lettura inferiore a 20 indica un trend di ipervenduto e una possibile inversione.

Analisi fondamentale

Diversamente da quella tecnica, l’analisi fondamentale prevede lo studio delle tendenze economiche e degli eventi geopolitici che potrebbero influenzare i movimenti dei prezzi. In altre parole, è lo studio di notizie finanziarie e dati economici.

I dati economici più importanti da tenere d’occhio includono:

  • Tassi di interesse
  • PIL (prodotto interno lordo)
  • Inflazione
  • Tasso di disoccupazione (NFP)

Poiché gli Stati Uniti hanno la più grande economia del mondo, i dati macroeconomici statunitensi tendono ad avere l’impatto più significativo sul mercato delle valute Forex.

In analisi fondamentale è essenziale capire come le notizie economiche avranno un impatto sui tassi di cambio – ciò richiede una buona comprensione della teoria economica e della geopolitica. Di solito, le forze fondamentali che guidano il prezzo di mercato possono essere il catalizzatore di tendenze più ampie.

Ad esempio, i tassi di interesse sono uno dei principali fattori trainanti delle modifiche ai tassi di cambio. Quando le banche centrali come la Federal Reserve negli Stati Uniti o la Banca centrale europea BCE cambiano i tassi rispettivamente per il dollaro USD o euro EUR, il mercato reagisce con elevata volatilità, creando significative opportunità commerciali.


Esempio seguire i tassi di interesse escursionistici della Federal Reserve USA sui prestiti.

Trovi maggiori apprendimenti su questi post:

Analisi del sentimento

L’analisi del sentimento (sentiment) viene utilizzata per valutare le opinioni di altri investitori e trader su una particolare coppia di valute o altri asset. L’analisi del sentimento viene spesso utilizzata come indicatore contrarian – la premessa è che la maggior parte dei trader sul Forex di solito ha torto, quindi il trading contro di loro nel tempo pagherà.

Il metodo più semplice per valutare il sentimento del mercato è quello di esaminare il rapporto COT che fornisce una ripartizione di come gli operatori sono posizionati sul mercato. Di solito, questa strategia implica che se la maggior parte degli speculatori sta acquistando in modo molto aggressivo, dovresti fare uno scambio nella direzione opposta che, in questo caso, sta vendendo.

Nota: Questa strategia di trading si applica nel caso in cui gli speculatori vendano un numero estremo di contratti. Questo significa che dovresti comprare invece.


Esempio: analisi del sentiment in azione

Conclusione

Come hai potuto vedere esistono metodi diversi per analizzare il mercato, ma non esiste un metodo perfetto. I migliori trader tengono in considerazioni tutte e tre le forme di analisi di mercato elencate in precedenza.

Conoscere i propri punti di forza e di debolezza ti aiuterà a scegliere quale di questi tre tipologie di analisi di mercato fare affidamento maggiormente.

Una volta che hai compresa l’analisi tecnica e sapere cosa cercare in un grafico dei prezzi non ti sembrerà più troppo complicata. L’analisi fondamentale ti aiuterà a individuare le tendenze più grandi e di lungo termine. Infine, l’analisi del sentimento può offrirti ulteriori spunti su quale direzione è più probabile che il mercato si muova.

Esercitati utilizzando queste tre principali analisi del mercato con un conto demo investendo denaro virtuale, nel momento che sarai in grado di ottenere risultati costanti dalle tue analisi, sarà quello il momento in cui dovrai investire denaro reale. Buona trading!


Scuola di Trading in 4 Volumi. Scarica i tuoi nuovi ebook sul trading!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
ETFinance Licenza CySEC
Spread stretti
Piattaforma MT4
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Si riduce la volatilità sul Forex, quanto potrà durare questa condizione?

Si riduce la volatilità sul mercato delle valute Forex. I principali cambi rimangono in trading-range ma la situazione potrebbe in qualsiasi momento cambiare. L'attenzione è d'obbligo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.