Home / Guida trading / Gli indicatori di analisi tecnica più popolari

Gli indicatori di analisi tecnica più popolari

trading-sul-forex-primi-passi

Nelle guide di trading che abbiamo fino ad oggi pubblicato, abbiamo descritto l’uso di numerosi indicatori di analisi tecnica dedicando una intera sezione del blog

In questo articolo raggruppiamo gli indicatori di analisi tecnica più popolari, quelli più utilizzati dai trader di tutto il mondo su base giornaliera, cioè quelli che con gli anni hanno ottenuto maggiore successo e in particolare:

Indicatori di analisi tecnica più popolari

Bande di Bollinger

Questo indicatore è stato sviluppato da John Bollinger da cui prende il nome. Viene utilizzato per indicare livelli relativi di prezzo e di misurare la volatilità del mercato.
Bande di Bollinger sono costituiti dai seguenti componenti:

  • Una banda di mezzo che è più comunemente il periodo di 20 media mobile semplice (MA)
  • Una banda superiore che è più comunemente 2 volte il 20 periodi standard
  • Una banda inferiore, che è più comunemente 2 volte il 20 periodi Deviazione Standard al di sotto della fascia mediana. Invece di utilizzare la media mobile
  • Una banda di mezzo che è più comunemente il periodo di 20 media mobile semplice (MA)
  • Una banda superiore che è più comunemente 2 volte il 20 periodi standard
  • Una banda inferiore, che è più comunemente 2 volte il 20 periodi Deviazione Standard al di sotto della fascia mediana semplice la media mobile esponenziale può anche essere usato

Bande di Bollinger sono per lo più utilizzati per confrontare l’azione dei prezzi per l’azione di altri indicatori e nel riconoscimento di pattern. Il modo in cui gli operatori utilizzano le Bande di Bollinger per determinare i punti di ingresso e di uscita sul mercato variano notevolmente.

RSI – Strength Index relativa

Si tratta di un oscillatore prezzo utilizzato nell’indicare variazioni di intensità prezzo. Il più grande vantaggio di questo indicatore è che è facile da interpretare. L’oscillatore monitoraggio dei prezzi è illustrato come grafico di base che va da 0-100, con alti e bassi livelli marcati a 70 e 30 rispettivamente. L’RSI è più comunemente usato in un 14 giorni di tempo e di qualsiasi violazione da parte del prezzo dei livelli alti o bassi indica forte slancio.

ATR – Average True Range

Questo indicatore è uno dei parametri di valutazione principali utilizzati per misurare la volatilità del mercato. L’ATR è basato sul True Range che è più comunemente misurata secondo la differenza tra la massima elevata e la massima bassa.

MACD – The Moving Average Convergence/Divergence

Questo indicatore è il calcolo della differenza tra due medie mobili esponenziali (EMA) dei prezzi di chiusura. E ‘utilizzato da operatori regolarmente al fine di individuare la forza, direzione, quantità di moto, e la durata del trend di un determinato strumento (valute, merci o CFD).

Momentum

Questo indicatore misura il tasso complessivo di variazione del prezzo di uno strumento (valute, merci o CFD). Traders usano l’indicatore Momentum per misurare il volume di un mercato. L’indicatore di Momentum resta positivo durante un trend positivo e negativo in un trend negativo. Se l’indicatore Momentum mostra una croce in alto di zero allora può essere interpretato come un segnale di acquisto, mentre un cross basso di zero può essere interpretato come un segnale di vendere. Inoltre l’alta o bassa dell’indicatore mostra la forza del trend.

Stocastico

Ci sono diversi tipi di indicatori stocastici a seconda del periodo di tempo utilizzato (veloce o lenta). Questi indicatori confrontano chiusura prezzi ai prezzi alti e bassi di uno strumento per un certo periodo di tempo.

SMA Simple Moving Average e EMA media mobile esponenziale

Lo SMA è la media ponderata dei punti precedenti n dati, mentre l’EMA è un indicatore che applica i fattori di ponderazione che diminuiscono in modo esponenziale.

Per ulteriori informazioni e guide al trading ti consiglio di scaricare i nostri ebook gratuiti:

ebook-forex

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
Brokereo Licenza CySEC
No commissioni su CFD
Segnali di trading
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Bande di Bollinger: Come percepire la volatilità dei mercati finanziari?

Partecipa al webinar sul trading, impara ad acquisire la giusta autonomia nel trading personale e fare analisi di mercato con l'ausilio delle Bande di Bollinger. Iscrizione gratuita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.