Dove investire con le previsioni Borsa di fine estate 2010

Gli investitori sanno bene che anche durante l’estate non bisogna assolutamente abbassare la guardia e preservare i propri investimenti da possibili rischi, visto che anche nel corso dei prossimi mesi sono previsti alti e bassi e un perdurare della situazione di incoerenza tra l’andamento dell’economia e quello dei mercati finanziari.

E’ proprio per questo motivo che prima di partire per le vacanza gli esperti consigliano di fare qualche aggiustamento al proprio portafoglio di investimenti per evitare spiacevoli sorprese. Anche in questo caso il consiglio è quello di diversificare puntando non solo ad azioni italiane ed europee ma anche a quelle che riguardano le restanti borse mondiali, guardando soprattutto ai Paesi Emergenti.

✅ Stai cercando un corso completo per avere successo con il trading? Questo è l’ebook che fa per te… Una guida completa al trading scritta con parole semplici e comprensibili, per aiutare gli aspiranti trader a muoversi con sicurezza.
👉 Scarica la guida gratuita!

Tra gli investitori, tuttavia, permane lo scetticismo, nonostante la Federal Reserve abbia rassicurato tutti spiegando che l’ipotesi di una nuova recessione è assolutamente remota e nonostante la maggior parte degli esperti sia concorde nel ritenere che le borse europee nei prossimi mesi registreranno una crescita notevole.
L’ottimismo degli esperti, infatti, non ha sortito alcun effetto positivo dal momento che sono davvero in pochi quelli che hanno scelto di seguire questi consigli e di rischiare.

A frenare gli investimenti è soprattutto la situazione di fragilità del debito dei paesi europei, una ripresa che procede con estrema lentezza e il tanto discusso stato di salute del sistema bancario, tutti problemi che non si risolveranno prima della fine delle vacanze. La maggior parte delle persone, quindi, preferisce non avventurarsi in una situazione che appare ancora fin troppo rischiosa, preferendo altri tipi di soluzione, come quella del “parcheggio” della liquidità in conti deposito, anche se in questo caso i rendimenti sono piuttosto limitati.


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza Consob, FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
IG Licenza FCA, BaFin, Consob
Oltre 45 anni di esperienza
Trading su CFD e Turbo24
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Mercati finanziari. Che cosa aspettarsi dal secondo semestre del 2022?

I primi sei mesi del 2022 hanno messo insieme quanto di peggio ci si potesse attendere sui mercati, ma giudicare dalle premesse, potremmo pure aspettarci una seconda parte addirittura peggiore

Un commento

  1. CarloZ scrive:E’ nsiresaeco riformare gli Ordini Professionali per farli diventare un vero e proprio organismo che controlla (non comanda) i vari iscritti. Controllo che deve essere fatto sulla professionalite0 , deontologia, sulla correttezza del loro operato e cosec via. Una specie di giuria che controlla dall’alto ed eventualmente aiuta gli iscritti ad aggiornarsi sulle varie novite0. Punto e basta. Cif2 che non accetto e8 che un laureato dopo anni di tirocinio effettuato presso un Professionista iscritto all’Ordine sia costretto ad un esame (completamente una farsa in molti sedi) per poter entrare in quel mondo. E’ l’esame di stato che deve essere abolito perche8 totalmente arbitrario. Riconfermo che e8 il tirocinio (tra l’altro effettuato presso professionisti iscritti all’Ordine) che dovrebbe essere garanzia di professionalite0 e preparazione…..altrimenti, se un Ordine utilizza l’esame di stato per “scremare” (come fa…) si autodenuncia ammettendo una mancanza di fiducia del tirocinio e nel Professionista stesso (e collega…) dove e8 stato effettuato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.